Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Elmec inaugura l’Innovation Center a Brunello

di Antonino Caffo
Elmec Informatica ha aperto le porte del suo Innovation Center, alla presenza del Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. Si tratta di un edificio “intelligente”, basato su un sistema di gestione automatizzata, a supporto del quartier generale dell’azienda. Ospiterà parte dell’ecosistema innovativo di imprese che costituisce Elmec Group (Elmec Informatica, Elmec Solar, Everynet, Eolo) e […]

Mario e Luigi: sviluppatori dichiarano bancarotta

di Nicola Armondi
Tramite le pagine di Yahoo! Japan possiamo scoprire che il team di sviluppo AlphaDream ha dichiarato bancarotta nella giornata di ieri, primo ottobre 2019. La compagnia è stata fondate nel 1991 e da allora ha lavorato a molti titoli di successo come Koto Battle Tengai no Moribito per Game Boy Coloro, Tomato Adventure per Game […]

Non solo menu Start, ecco come sarà il nuovo Centro notifiche di Windows

di Filippo Molinini

La build di Windows 10 rilasciata per errore da Microsoft continua a darci indizi sul futuro del sistema operativo: ecco come sarà il nuovo Centro notifiche. 06 AGOSTO 2019 | Nuove conferme arrivano direttamente dal profilo di un software engineer di Microsoft su LinkedIn. Nella sua biografia, infatti, si riportano i lavori di “sviluppo dell’Action […]

Puoi leggere l'articolo Non solo menu Start, ecco come sarà il nuovo Centro notifiche di Windows in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Emissioni di CO2 in calo: -4,5% a giugno 2019

di Donato D'Ambrosi

L’estate svuota le città, almeno quelle in cui da giugno iniziano a liberarsi i parcheggi e si respira un’aria diversa, con meno auto in giro. Secondo il rapporto del Centro Ricerche Continental a giugno è sceso il livello di emissioni di CO2 da autotrasporto con un circa 479 mila tonnellate di CO2 in meno da gennaio a giugno 2019. Nel mese di giugno 2019 invece le emissioni di CO2 derivanti da veicoli a gasolio calano più di quelli a benzina. Ecco tutti i dati in dettaglio.

IL RAPPORTO CONTINENTAL SULLA CO2

Da gennaio a giugno 2019 le emissioni di CO2 derivate dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione sono diminuite di 478.944 tonnellate, che corrispondono all’1% in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel solo mese di giugno la diminuzione è stata pari al 4,5%. Questi dati derivano da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro sulla base dei dati diffusi dal Ministero dello Sviluppo Economico sui consumi di carburante.

LE EMISSIONI DI CO2 DA GENNAIO A GIUGNO 2019

Nel primo semestre del 2019 le emissioni di  CO2  derivate dall’uso     di     benzina     per autotrazione   sono   diminuite di   178.752   tonnellate   (che corrispondono     all’1,6%     in meno).  Sempre  nei  primi  sei mesi  del  2019  le  emissioni  di  CO2  derivate  dall’uso  di  gasolio  per  autotrazione  sono  calate  di 300.192 tonnellate, un quantitativo pari allo 0,8% in meno rispetto allo stesso periodo del 2018. E’ però interessante notare che la diminuzione delle emissioni di CO2 da gasolio nel primo semestre è dovuta al forte calo registrato a giugno, che compensa  il  lieve  aumento  che  scaturiva  dal cumulo dei primi cinque mesi.

CO2 DI BENZINA E DIESEL A GIUGNO 2019

Bisogna ricordare che i moderni motori diesel emettono in media una quantità di CO2 minore rispetto a un equivalente motore a benzina. Tant’è che con la riduzione delle immatricolazioni a gasolio si è paventato sempre più il rischio di un aumento dei livelli di CO2. Ma la riduzione dei consumi, e quindi dell’uso dell’auto in generale ci ha messo una toppa, che in estate, complici le vacanze ha un effetto ancora più evidente. A conti fatti le emissioni di CO2 provenienti da veicoli a benzina nel mese di giugno 2019 ammontano a poco più di 2 milioni di tonnellate. I veicoli a gasolio invece superano i 6 milioni di tonnellate di CO2 nello stesso periodo.

The post Emissioni di CO2 in calo: -4,5% a giugno 2019 appeared first on SicurAUTO.it.

Come creare una nota rapida con iPad e Apple Pencil

di Roberto Cocciolo
Apple Pencil rappresenta uno degli accessori più essenziali per qualsiasi tipo di iPad. Ricordiamo infatti che, a partire dalla presentazione di iPad Air (Terza generazione), iPad Mini (Quinta generazione) e iPad (Ottava generazione), il supporto leggi di più...

Ora potete ricevere le notifiche del vostro smartphone Android sul PC

di Filippo Molinini

A distanza di qualche mese dai primi test, la sincronizzazione delle notifiche dello smartphone sul PC con Windows 10 è disponibile per tutti gli utenti. Notifiche sincronizzate tra smartphone e PC disponibili per tutti A partire da fine aprile gli Insider hanno iniziato a testare la sincronizzazione delle notifiche dallo smartphone al PC. Da oggi […]

Puoi leggere l'articolo Ora potete ricevere le notifiche del vostro smartphone Android sul PC in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Microsoft testa nuove opzioni per gestire le notifiche in Windows 10 20H1

di Filippo Molinini

Nell’ultima build rilasciata agli Insider di Windows 10 20H1 sono presenti nuove opzioni per la gestione delle notifiche ricevute. Nuove opzioni per gestire le notifiche in Windows 10 Microsoft sta lavorando al prossimo grande aggiornamento di Windows 10, nome in codice 20H1, previsto per la prima metà del 2020. Tra le (ancora) poche novità di […]

Puoi leggere l'articolo Microsoft testa nuove opzioni per gestire le notifiche in Windows 10 20H1 in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Emissioni di CO2 in aumento: +4% ad arile 2019

di Antonio Elia Migliozzi

Continuano a salire le emissioni di CO2 prodotte dal trasporto su gomma. A lanciare l’allarme è il Centro studi Continental che mette nero su bianco un +4% ad aprile 2019. A questo dato si arriva dopo una crescita combinata di benzina e diesel. La prima aumenta il bilancio CO2 del 2,7% mentre il diesel del 4,5%. Nel dettaglio, se guardiamo a tutti i primi 4 mesi del 2019, le CO2 sono salite complessivamente dello 0,8%. Insomma Continental continua il suo monitoraggio del settore trasporti per cercare di guidare i gestori delle flotte verso soluzioni green. Sicuramente le prossime normative ambientali potrebbero cambiare le cose. La prospettiva è quella dell’Euro 6D Final atteso nel 2020. Diamo uno sguardo.

TRASPORTO NEL MIRINO

L’Osservatorio Continental sui trasporti pubblica il bollettino CO2 relativo al mese di aprile 2019. Nel periodo di riferimento le emissioni di CO2 da autotrasporto sono significativamente crescite. Nel dettaglio le CO2 causate dall’uso di mezzi a benzina per autotrazione sono aumentate del 2,7%, mentre nel primo quadrimestre 2019 l’aumento è stato dello 0,1%. Quanto alle CO2 derivate di veicoli alimentati a gasolio l’incremento registrato ad aprile è stato del 4,5%. Dando uno sguardo ai primi quattro mesi del 2019, da gennaio ad aprile, c’è stata una crescita dell’1% tondo. In totale, prosegue il rapporto Continental, le emissioni derivate dall’utilizzo di benzina e gasolio sono aumentate nel mese di aprile del 4%. Se invece si considerano tutti i primi quattro mesi del 2019 la crescita è stata dello 0,8%. Insomma il trasporto su gomma resta centrale nel sistema produttivo e la crescita delle CO2 non fa altro che confermarlo.

LA PREOCCUPAZIONE

Enrico Moncada di Continental Italia, precisa: “L’aumento delle emissioni di CO2 derivate da benzina e gasolio registrato ad aprile arriva dopo due mesi di cali.” Va detto che a febbraio e marzo 2019 la CO2 era in calo. Prosegue Moncada: “Continental è molto interessata alla questione dell’andamento delle emissioni di CO2 che derivano dal settore dei trasporti perché è in prima linea nello sviluppo di nuove soluzioni per rendere più efficiente la gestione di flotte.” L’efficienza e la sicurezza su strada delle flotte di veicoli pesanti per il trasporto di merci e persone è importante anche per ridurre il loro impatto sull’ambiente. Se la mobilità su gomma resta una priorità è chiaro che nel tempo anche il legislatore ha cercato di sostenere soluzioni green. In questa dinamica è ancora lontano l’utilizzo di mezzi elettrici o ad idrogeno e diesel e benzina restano al centro.

NORMATIVE NUOVE

Il rapporto Continental ci permette di riflettere sull’importanza degli standard di omologazione. Come sappiamo a partire da settembre 2018 è in vigore la normativa Euro 6d Temp. Entro 12 mesi, non solo le auto di nuova omologazione ma tutte quelle immatricolate, dovranno rispettare lo standard. Il processo di evoluzione dell’Euro 6 si concluderà a gennaio 2020 con l’arrivo del nuovo 6D Final. Il tutto si accompagna al ciclo RDE, a sua volta diviso in due fasi. Questo permette di verificare consumi e emissioni reali. L’RDE affianca il WLTP con l’obiettivo di arrivare a emissioni sempre più contenute. Non resta che leggere i prossimi rapporti Continental per vedere che effetti ci saranno sulle CO2 da autotrazione.

L'articolo Emissioni di CO2 in aumento: +4% ad arile 2019 proviene da SicurAUTO.it.

Audi: le batterie esauste eviteranno i blackout da auto elettriche

di Redazione

Il problema inizialmente sottovalutato sembra essere reale. Nel momento in cui il parco circolante sarà composto da molte auto elettriche, l’approvvigionamento energetico nelle città potrebbe subire dei picchi di consumo tali che potrebbero causare dei blackout. Audi, come altri costruttori, sta cercando soluzioni per una gestione più efficiente dell’energia disponibile. Per questo ha appena inaugurato un nuovo centro di stoccaggio realizzato con batterie provenienti dall’automotive.

SI EVITERANNO I BLACKOUT DA AUTO ELETTRICA

Uno dei principali obiettivi del nuovo centro di stoccaggio è quello di trovare una soluzione al problema dei blackout da auto elettrica. Si teme infatti che con l’aumento della richiesta di energia a causa della crescita del mercato delle nuove vetture si possano in futuro verificare blackout della rete nelle ore di punta. La Casa dai Quattro Anelli ha una soluzione. L’energia in eccesso può essere stoccata e quindi per ricaricare le vetture elettriche senza sovraccaricare la rete di distribuzione. Le unità di stoccaggio, quindi, servirebbero da tampone regolarizzando l’erogazione di energia e assorbendo i picchi di domanda.

CAPACITÀ DI 1,9 MWH

Il centro di stoccaggio Audi è stato inaugurato a Berlino. È situato presso il polo universitario EUREF della capitale tedesca. È il più grande della Germania e permetterà di realizzare numerosi studi sull’interazione tra auto e rete elettriche. L’unità di stoccaggio immagazzina l’energia fornita dalla rete elettrica in batterie da autotrazione esauste. La sua capacità sfiora gli 1,9 MWh: può alimentare per due ore l’intero Campus in cui si trova e soddisfare il fabbisogno di 200 auto elettriche. L’impianto attinge a un MW di potenza, fornitogli dalla rete elettrica a medio voltaggio. Il centro ha come principale funzione quella di immagazzinare l’energia in eccesso proveniente da fonti rinnovabili, fotovoltaico e eolico, per poi ridistribuirla senza fluttuazioni nell’erogazione. L’energia in eccesso viene infatti stoccata e poi sia usata dal polo universitario, in caso di necessità, che erogata mediante colonnine elettriche di ricarica con una potenza di 175 kW, dando la possibilità ad Audi di studiare l’interazione tra le nuove e-car e la rete elettrica.

ENERGIE RINNOVABILI PER ALIMENTARE L’ELETTRICO

Il centro ha però anche altri obiettivi. In primis, trovare una soluzione allo smaltimento delle batterie esauste delle auto elettriche. Per stoccare l’energia vengono usate batterie da autotrazione a fine vita, risolvendo così il problema dello smaltimento. Inoltre Audi si propone di raggiungere un altro traguardo: riuscire ad alimentare le auto grazie a fonti rinnovabili. C’è scetticismo sulla possibilità che tecnologie come eolico e fotovoltaico possano essere usate per l’erogazione di energia alle auto elettriche a causa della produzione discontinua e soggetta al meteo. Progetti come questo dimostrano che è possibile trovare delle soluzioni per creare un sistema di distribuzione ecologico. L’energia delle fonti rinnovabili, venendo stoccata, può quindi essere erogata in maniera controllata e stabile, diventando una valida alternativa alle fonti tradizionali.

L'articolo Audi: le batterie esauste eviteranno i blackout da auto elettriche proviene da SicurAUTO.it.

Tutte le novità di Windows 10 May 2019 Update per PC e tablet

di Biagio Catalano

È iniziato il rilascio del settimo grande aggiornamento per Windows 10, installabile da tutti tramite Windows Update. Il pacchetto cumulativo, che arriva con il nome di May 2019 Update (nome in codice 19H1), porta diverse migliorie, correzioni di bug, ma soprattutto nuove funzioni, che si aggiungono a quelle introdotte da Windows 10 November Update, Anniversary […]

Puoi leggere l'articolo Tutte le novità di Windows 10 May 2019 Update per PC e tablet in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Come sincronizzare le notifiche dello smartphone sul PC con Windows 10

di Filippo Molinini

Con l’ultimo aggiornamento dell’applicazione Il tuo telefono (Your Phone) su Windows 10 e della controparte Complemento de Il tuo telefono su Android è possibile sincronizzare le notifiche dello smartphone sul PC. Notifiche dello smartphone su Windows 10 La funzionalità prende il nome di Notifiche e consente all’utente di visualizzare e interagire con le notifiche ricevute sullo […]

Puoi leggere l'articolo Come sincronizzare le notifiche dello smartphone sul PC con Windows 10 in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Il tuo telefono per Windows porta le notifiche dello smartphone su PC

di Filippo Molinini

Dopo aver iniziato ad abilitare la funzione mirroring su alcuni modelli Android, l’app Il tuo telefono (Your Phone) per Windows si è aggiornata con il supporto delle notifiche dello smartphone su PC. Notifiche dello smartphone su PC Come annunciato lo scorso anno, l’app Il tuo telefono consente finalmente anche di sincronizzare le notifiche dello smartphone […]

Puoi leggere l'articolo Il tuo telefono per Windows porta le notifiche dello smartphone su PC in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Come attivare proiezione schermo e notifiche Android su Windows 10 tramite Il tuo telefono

di WindowsBlogItalia

L’app Il tuo telefono (Your Phone) si è aggiornata alcuni giorni fa introducendo finalmente il mirroring dell’interfaccia dello smartphone sui PC con Windows 10 e la ricezione delle notifiche, annunciato lo scorso ottobre, ma non ancora per tutti. Dopo la dimostrazione del funzionamento, vediamo come abilitarlo sui PC e tablet Windows 10. 22 MAGGIO 2019 […]

Puoi leggere l'articolo Come attivare proiezione schermo e notifiche Android su Windows 10 tramite Il tuo telefono in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

“Vivi Internet, al meglio”: aiutiamo i più giovani a diventare cittadini digitali responsabili

di Claudio
Da anni lavoriamo per rendere i nostri prodotti utili, semplici e sicuri. E’ così che sono nati strumenti come Navigazione Sicura, Account Google o Le mie Attività, per garantire alle persone di navigare in sicurezza e avere un controllo sempre più granulare sulle informazioni che vengono condivise online.

Tuttavia crediamo che tutto questo possa non essere abbastanza quando si tratta dei più giovani. Essere accanto ai ragazzi quando questi interagiscono online ​e aiutarli a utilizzare il web in modo sicuro, permettendo loro di diventare cittadini digitali responsabili, ​è una delle questioni più rilevanti che ragazzi, genitori e docenti devono affrontare ogni giorno. L’educazione civica digitale è una delle grandi sfide della società contemporanea.

Secondo una ricerca che abbiamo commissionato su un campione di oltre 2000 insegnanti in tutto il mondo, e oltre 200 in Italia, il 98% degli insegnanti italiani intervistati è convinto che i corsi sulla sicurezza online dovrebbero essere inseriti nei curricula scolastici tuttavia l’85% ha dichiarato di non disporre attualmente dei mezzi necessari per affrontare simili problematiche. Secondo l’87% degli intervistati, neppure i genitori farebbero abbastanza per affrontare questi argomenti.
E’ fondamentale che le persone più influenti nella vita dei più giovani abbiano gli strumenti per aiutarli ad imparare ad essere intelligenti, gentili e ad avere un atteggiamento positivo, sia online che offline. E’ qualcosa di scontato forse, ma che necessita la partecipazione di tutti.

Con questo spirito presentiamo oggi Vivi Internet, al meglio: un progetto nuovo per promuovere un utilizzo positivo e responsabile del web tra gli adolescenti. Sviluppato in collaborazione con Telefono Azzurro e Altroconsumo, Vivi Internet, al meglio si concentra su cinque aree tematiche:

  • Condividi usando il buon senso 
  • Impara a distinguere il vero dal falso 
  • Custodisci le tue informazioni personali 
  • Diffondi la gentilezza 
  • Nel dubbio, parlane

Il programma comprende una serie di risorse specifiche per adolescenti, insegnanti e genitori, affinché tutti abbiano a disposizione gli strumenti adeguati per imparare a utilizzare il web in maniera responsabile e positiva.



Per i ragazzi
Abbiamo collaborato con i Creator di YouTube Cane Secco, Daniele Doesn't Matter, Lea Cuccaroni, Muriel e ShantiLives per avvicinare i più giovani ai temi della condivisione online, del rispetto della privacy e della sicurezza. Come? A partire da una serie di video in cui i 5 Creator di YouTube si calano nella vita di 5 adolescenti per un giorno e ne affrontano le sfide quotidiane legate all’essere online. Visitando Vivi Internet, al meglio i ragazzi possono approfondire temi come la reputazione online, il phishing e le truffe, la privacy e la sicurezza, le molestie e il bullismo online, la segnalazione di contenuti inappropriati, attraverso un breve decalogo e video tutorial introdotti dagli stessi creator.

Per i genitori
Senza una guida, avere una conversazione consapevole in famiglia sulla sicurezza e sul rispetto online può essere davvero difficile. Questi sono argomenti sensibili e i genitori potrebbero non sapere da dove iniziare. In quest’ottica, abbiamo collaborato con Altroconsumo per rendere disponibile una serie di quiz per mettere alla prova le loro conoscenze e fornire loro una serie di consigli strutturati per avviare dialoghi costruttivi in famiglia.

Per gli insegnanti
Abbiamo collaborato con Telefono Azzurro per creare un curriculum che aiuti i docenti ad acquisire competenze in tema di digital safety. Grazie a esempi concreti e role play i docenti avranno la possibilità di introdurre gli argomenti alla base di Vivi Internet al meglio nelle loro lezioni. Per esempio, invitare gli studenti a esercitarsi sul tema “Impara a distinguere il vero dal falso”, collaborare per identificare se i siti web e le e-mail contengono segnali di un tentativo di phishing.

Vivi Internet al meglio prosegue anche nelle scuole, infatti a partire dalle prossime settimane, in collaborazione con Telefono Azzurro avvieremo un roadshow che partirà dalla Lombardia in cui ci proponiamo di formare fino a 30mila insegnanti della scuola secondaria su questi argomenti.

Centro per la sicurezza di Google
Per tutti è inoltre disponibile in italiano il nuovo Centro per la sicurezza di Google, disponibile visitando g.co/centrosicurezza. Nel nuovo centro per la sicurezza abbiamo aggiornato le risorse disponibili offrendo maggiori informazioni in un unico sito dedicato a educare e responsabilizzare le persone su argomenti importanti come la sicurezza dei dati, i controlli sulla privacy e come navigare sicuri online.



Aiutare le persone a gestire la propria privacy e sicurezza è parte integrante di tutto ciò che facciamo e continueremo a fare nei prossimi anni.

Scritto da: Giorgia Abeltino, Direttore Public Policy Google in Italia, Francia, Grecia e Malta

Ecco come si rinnoverà il Centro notifiche di Windows 10

di Filippo Molinini

Il Centro notifiche (o Action Center) è stato rinnovato per il prossimo aggiornamento di Windows 10. Ecco come cambierà e quali novità sono state introdotte. Nuovo Centro notifiche di Windows 10 19H1 Slider per la luminosità Per il prossimo grande aggiornamento di Windows 10 – al momento noto con il nome in codice 19H1 – […]

Puoi leggere l'articolo Ecco come si rinnoverà il Centro notifiche di Windows 10 in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Tutte le novità di Windows 10 October 2018 Update per PC e tablet

di Biagio Catalano

A ottobre 2018 inizia il rilascio del sesto grande aggiornamento per Windows 10, installabile da tutti tramite Windows Update. Il pacchetto cumulativo, che arriva con il nome di October 2018 Update (nome in codice Redstone 5), porta diverse migliorie, correzioni di bug, ma soprattutto nuove funzioni, che si aggiungono a quelle introdotte da Windows 10 November […]

Puoi leggere l'articolo Tutte le novità di Windows 10 October 2018 Update per PC e tablet in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

[video] Tutte le novità di Windows 10 Anniversary Update

di Biagio Catalano

Anniversary Update, da qualcuno conosciuto con il nome in codice Redstone 1, è il più grande aggiornamento rilasciato a un anno dal lancio di Windows 10. Dopo una lunga gestazione resa possibile grazie anche al programma Windows Insider, il 2 agosto è stato rilasciato al pubblico come upgrade gratuito. Qui di seguito elenchiamo tutte le […]

Puoi leggere l'articolo [video] Tutte le novità di Windows 10 Anniversary Update in versione integrale su WindowsBlogItalia.
Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

PROMOZIONI | Lumia 950 a -138€ | Lumia 950 XL a -138€ | Lumia 650 a -40€ | Lumia 550 a -26€ | Band 2 a -50£ | Surface Pro 3 a -547€

❌