Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Netflix realizzerà il film su Leonard Bernstein interpretato e diretto da Bradley Cooper

di Giovanni Arestia
Bradley Cooper, proprio dopo il successo registico di A Star Is Born nel 2018, aveva annunciato la realizzazione di un altro film che lo avrebbe visto nei panni di regista e protagonista e che avrebbe trattato la vita del musicista Leonard Bernstein. Deadline, però, ha recentemente comunicato che il progetto è stato acquistato da Netflix. […]

The Irishman: la recensione del film Netflix firmato Scorsese

di Manuel Enrico
The Irishman, l’ultima fatica di Martin Scorsese, è finalmente arrivato su Netflix, dopo un’attesa particolarmente sentita, fomentata anche da polemiche e dichiarazioni al vetriolo che hanno contrapposto Scorsese e fan del nuovo cinema supereroistico. Una polemica, direi, che si è già protratta più del dovuto, al punto che in questa recensione non sarà presente. The […]

GRID Autosport sbarca finalmente su Android con grafica mozzafiato e un sacco di contenuti

di Gerardo Orlandin

GRID Autosport è un gioco di corse automobilistiche della fortunata serie di racing game di Codemasters pubblicato per PC e console nel 2014 che arriva finalmente su Android due anni dopo la pubblicazione per iOS. Il gioco di corse offre un gameplay caratterizzato da un mix riuscito di simulazione e guida arcade e da un'ottima qualità grafica anche su Android.

L'articolo GRID Autosport sbarca finalmente su Android con grafica mozzafiato e un sacco di contenuti proviene da TuttoAndroid.

I modellini di Hot Wheels Infinite Loop sfrecciano in gare acrobatiche PvP a 8 giocatori

di Gerardo Orlandin

Hot Wheels Infinite Loop è un gioco di corse che offre gare PvP per 8 giocatori a bordo dei celebri modellini prodotti da Mattel. Il titolo è ambientato nel 2068 a New York e Londra e propone corse arcade condite con acrobazie estreme, schianti, distruzioni, sportellate, giri della morte, trucchi ostacoli e trappole.

L'articolo I modellini di Hot Wheels Infinite Loop sfrecciano in gare acrobatiche PvP a 8 giocatori proviene da TuttoAndroid.

Le corse multigiocatore di Renegade Racing approdano su Android con acrobazie folli e veicoli stravaganti

di Gerardo Orlandin

Renegade Racing è un gioco di corse 2D a scorrimento orizzontale in cui affronterete gare multigiocatore caratterizzate da azione e acrobazie. Con oltre 180 milioni di partite giocate sul web, il gioco di corse offre sfide multigiocatore 1 contro 5 e una dozzina di livelli in cui cimentarsi sempre più impegnativi come grotte piene di trappole, Caverne di Ghiaccio e l'Isola del Diavolo.

L'articolo Le corse multigiocatore di Renegade Racing approdano su Android con acrobazie folli e veicoli stravaganti proviene da TuttoAndroid.

Tornano le gare in stile Ridge Racer con il gioco di corse Street Racing HD

di Gerardo Orlandin

Street Racing HD è un gioco di corse arcade su strada in cui guiderete vari bolidi che potrete personalizzare e potenziare per tagliare per primi il traguardo. La guida dei veicoli riprende il format di Ridge Racer ed è basata sul drift che carica le bombole di azoto le quali permettono di accelerare istantaneamente fino alla massima velocità.

L'articolo Tornano le gare in stile Ridge Racer con il gioco di corse Street Racing HD proviene da TuttoAndroid.

Peugeot 308 GTi elaborata 302 CV con preparazione Arduini Corse

di redazione

Un vero leone ruggente la Peugeot 308 GTi elaborata con 302 CV dal tuner milanese Arduini Corse, un vero mostro con preparazione sviluppata in accordo con i vertici di PSA, sfruttando componenti originali derivate dalla versione da corsa 308 Racing Cup.

Peugeot 308 GTi elaborata

La Peugeot 308 GTi by Arduini Corse non presenta nulla di stravolgente a livello di meccanica, “solo” 30 CV in più, freni da urlo, assetto dedicato, silenziatore più libero e ruote racing. Lo stravolgimento riguarda semmai l’aspetto estetico, l’aerodinamica, il tuning “visibile”, quello che cattura immediatamente l’attenzione. Questa è la filosofia da cui parte il progetto di Massimo Arduini: trasformare una vettura già estrema in un mezzo dalla personalità vivace e dalla meccanica ancora più spinta.

Peugeot 308 GTi preparata

La Peugeot 308 GTi preparata dalla Arduini Engineering mette subito prepotentemente in risalto tutti i muscoli. Il frontale presenta un paraurti con maggiore portanza nella zona spoiler, liscio nelle nicchie laterali, con presa d’aria centrale maggiorata per il raffreddamento dell’intercooler. Anche la mascherina è diversa, sagomata e più avanzata rispetto a quella originale per “riempire” di più le forme anteriori. Il tutto è raccordato con i passaruota allargati la cui funzione è di coprire le ruote in lega Speedline da 9jx18” con campanatura maggiorata che allargano la carreggiata di ben 11 cm per parte.

Peugeot 308 GTi elaborata 302 CV con preparazione Arduini Corse posteriore

Peugeot 308 GTi tuning

Il kit estetico della Peugeot 308 GTi by Arduini Corse è mutuato dall’allestimento corsa della Peugeot 308 Racing Cup da competizione. Fin qui gli esterni, personalizzati dai badge “Arduini Corse” sui parafanghi anteriori e sul portellone, al posto degli originali 308 GTi. Il kit comprende parti di carrozzeria in vetroresina, centralina elettronica potenziata, freni speciali Brembo, molle e ammortizzatori dedicati, cerchi da 18” e pneumatici sportivi, ed è in vendita al prezzo di 12.500 Euro più IVA.

Peugeot 308 GTi elaborata 302 CV con preparazione Arduini Corse motore

Cerca la Peugeot 308 usata su newsauto.it 

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Peugeot 308 GTI by Arduini Corse è su Elaborare 247.

Peugeot 308 GTi elaborata 302 CV con preparazione Arduini Corse

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 247 Marzo 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€

cover Elaborare Marzo n° 247 2019

 

L'articolo Peugeot 308 GTi elaborata 302 CV con preparazione Arduini Corse proviene da ELABORARE.

Assetto corsa competizioni, Ohlins racing di Andreani Group ti fa vincere!

di redazione

Assetto Corsa Competizione è il nuovo videogame ufficiale della Blancpain GT Series ideato da Kunos Simulazioni, che offre la possibilità di vivere in prima persona l’atmosfera del Campionato omologato FIA GT3, gareggiando con i piloti, i team, le vetture ufficiali e i circuiti riprodotti con estrema accuratezza, i giocatori potranno godere, al massimo livello di realismo, di tutte le gare Sprint, Endurance e 24 Ore del Campionato, disponibili sia in modalità single player che multigiocatore. Se siete arrivati fin qui vi domanderete cosa c’entri l’assetto corsa competizioni con l’Ohlins racing di Andreani Group. Ebbene anche in pista gli assetti migliori fanno la differenza e nelle competizioni automobilistiche 2018 sono stati la chiave del successo per Andreani Group, con ben 15 Titoli Tricolori collezionati.Tutto merito del reparto dedicato al mondo delle competizioni automobilistiche Andreani Group, il cui intenso e accurato lavoro è stato eseguito a fianco di prestigiosi team partecipanti alle varie specialità in pista e su terra.

Andreani Group TCR ITALY Mugello

Assetto corsa competizioni Ohlins by Andreani Group – Assetti vincenti

Grazie alla propria esperienza maturata in anni di gare mettendo a punto l’assetto di ogni tipo di vettura, l’R&D Andreani e il proprio Racing Service hanno contribuito al raggiungimento degli obiettivi di molte squadre ufficiali e non, aggiudicandosi ben 15 campionati italiani con grande soddisfazione del gruppo dell’azienda pesarese. Tra tutti i campionati spiccano il titolo Gran Turismo GT3, con l’equipaggio Altoé/Zampieri sulla Lamborghini Huracan GT3 del team Antonelli Motorsport, quello TCR  con Salvatore Tavano alla guida della Cupra TCR Seat Italia Motorsport, il Rally R5 con Andreucci/Andreussi al via con la Peugeot 208 R5 FPF Sport, quello Rally Storici con Lucky al volante con la Lancia Delta Integrale 16V, e il Velocità Montagna E2 SC 3000 con Omar Magliona in gara con la Norma M20 FC 3000. Parte degli assetti protagonisti della stagione 2018 sono stati ottenuti con prodotti distribuiti dall’Andreani Group, tra cui i marchi Öhlins, Samco, PFC, DWS, Whiteline, e SuperB.

Assetto corsa competizioni Ohlins by Andreani Group - Assetti vincenti

TUTTI I TITOLI VINTI DALL’ANDREANI GROUP NEL 2018

Altoé – Zampieri, su Lamborghini Huracan GT3 Antonelli Motorsport, campioni Italiani Gran Turismo GT3
Salvatore Tavano, Cupra TCR Seat Italia MOTORSPORT, campione Italiano TCR
Andreucci – Andreussi, Peugeot 208 R5 FPF Sport, campioni Italiani Rally R5
De Tomaso – Ferrara, Peugeot 208 R2B FPF Sport, campioni Italiani Rally R2
Omar Magliona, Norma M20 FC 3000, campione Italiano Velocità Montagna E2 SC 3000
Domenico Cubeda, Osella FA30, campione Italiano Velocità Montagna E2 SS 3000
Rosario Iaquinta, Osella PA21 Evo, campione Italiano Velocità Montagna CN 2000
Manuel Dondi, Fiat X19, campione Italiano Velocità Montagna E2 SH
Achille Lombardi, Osella PA21 JRB 1000, campione Italiano Velocità Montagna E2 SC 1000
Lucky, Lancia Delta Integrale 16V, campione Italiano Rally Storici
Piero Randazzo, Lotus Exige V6 campione Time Attack Italy categoria EXTREME 2WD
Alex Rasetta, Golf GTi, campione Time Attack Italy categoria STREET FWD
Ryan Eversley, su Honda Civic FK7, campione Pirelli World USA Challenge TCR
Attila Tassi, su Honda Civic FK7, campione TCR Swiss Trophy
Diego Lucini, su Mitsubishi Lancer Evo IX, campione Time Attack Italy 2018 Street 4WD

L'articolo Assetto corsa competizioni, Ohlins racing di Andreani Group ti fa vincere! proviene da ELABORARE.

Studenti Università elaborazione monoposto competizione Formula SAE

di redazione

Tra gli eventi racing la Formula SAE riserva un fascino tutto particolare. Si tratta di è una competizione tra università di tutto il mondo, con team di studenti che progettano e costruiscono una monoposto con la quale scendere in pista. Il test in pista di Elaborare ha riguardato la UC22, una monoposto tutta pepe completamente ideata e assemblata da un’affiatata squadra di studenti dell’Università Federico II di Napoli. La Formula SAE è dunque una gara di intelligenza progettuale e talento operativo di stampo ingegneristico, perché tutto nasce con il progetto di un’auto più performante possibile, e sta acquisendo fama e importanza sempre crescenti, con tappe in vari continenti, con sponsor e centinaia di migliaia di Euro che gettano le basi per la carriera degli ingegneri del futuro. Gli stessi brand automobilistici, infatti, hanno cominciato ad affacciarsi a questo mondo, favorendone un maggior sviluppo per poi raccogliere i frutti con un massiccio scouting: la tappa italiana del Campionato è organizzata in associazione con FCA e Dallara, quest’ultima di casa a Varano de’ Melegari dove si svolge fisicamente l’evento.

Come nasce una monoposto della Formula SAE

Ogni team che partecipa alla Formula SAE deve sottostare ad un regolamento che da un lato offre spunti per realizzare l’auto, mentre dall’altro impone dei vincoli da rispettare, sia per il progetto di una vetttura “combustion” sia per quello di una “electric”; le due categorie finora possibili, alle quali si è aggiunta recentemente quella delle “auto a guida autonoma”. Il passo della vettura, ad esempio, ha un valore massimo e uno minimo consentiti, così come l’aspirazione deve avere un diametro massimo di 20 mm all’ingresso dell’airbox, con il corpo farfallato obbligatoriamente posto a monte di quest’ultimo.

Come si svolgono le gare Formula SAE

A differenza di quanto siamo abituati a vedere nelle gare di Formula 1, con le vetture schierate in pista contemporaneamente, gli eventi della Formula SAE dono divisi in due parti: una statica e una dinamica. La statica comprende la Business Presentation, il Design Event e il Cost Event.
Finalmente in pista – Sono quattro le prove da superare nel senso più completo del termine: Acceleration, Skid Pad, Autocross ed Endurance.

I test in circuito

La pista è il terreno di battaglia ideale della UC22 del team UniNa Corse. Il race test in vista della gara di Formula SAE si è svolto sul Circuito del Sele di Battipaglia per raccogliere informazioni per il team e per voi!

Scheda tuning monoposto UC22

Telaio: tubolare in acciaio
Dimensioni: lunghezza 2.850 mm senza aerokit/ 3.000 mm con aerokit, larghezza 1.170 mm, passo 1.545 mm
Peso in ordine di marcia: 275 kg
Sospensioni: sistema pull road anteriore e posteriore con barre antirollio
Pneumatici e cerchi: Pirelli slick 180/530, cerchi OZ Racing 13”
Motore: Honda Hornet CB600-F, 4 cilindri in linea con mappatura centralina dedicata e airbox artigianale
Rapporto di compressione: 12:1
Alimentazione: benzina Ron 98
Potenza e coppia: 60 KW a 10.000 g/m, 70 Nm a 8.000 g/m
Trazione: posteriore
Raffreddamento: radiatore singolo
Impianto frenante: pinze freno racing a 4 pistoncini con dischi flottanti forati
Elettronica: elettronica progettata con schede ST. Display touchscreen multifunzione con LED cambiata e personalizzazione con logo del team
Ergonomia e sicurezza: sedile in carbonio modellato sul pilota, con cinture di sicurezza a 6 punti
Costo: 300.000 Euro circa

Date stagione 2018 Eventi ufficiali SAE e tassa di iscrizione

Formula SAE Michigan, USA: 9-12 Maggio 2018, 2.250$
Formula SAE Lincoln, USA: 20-23 Giugno 2018, 2.250$
Formula SAE Electric Nebraska, USA: 20-23 Giugno 2018, 2.250$
Formula SAE Australasia, Australia: 6-9 Dicembre 2018, 4.100€ (circa)
Formula SAE Brazil, Brazil: 29 Novembre-3 Dicembre 2018, 3.400$ (circa)
Formula SAE Italy: 11-15 Luglio 2018, 1.580€
Formula Student United Kingdom: 11-15 Luglio 2018, 2.500€ (circa)
Formula Student Austria: 29 Luglio-2 Agosto 2018, 1.200€ (circa)
Formula Student Germany: 6-12 Agosto 2018, 1.000€
Formula Student Japan: 4-8 Settembre 2018, 850€ (circa)

Elenco Team Università partecipanti alla Formula SAE 2018

Unipg Racing Team – Università di Perugia
Squadra Corse – Politecnico di Torino
Fast Charge – Università di Roma “La Sapienza” (team elettrico)
Firenze Race Team – Università di Firenze
Unical Reparto Corse – Università della Calabria
Race UP Team – Università di Padova
Dynamis PRC – Politecnico di Milano
UniPR Racing Team – Università di Parma
Salento Racing Team – Università del Salento
E-Team Squadra Corse – Università di Pisa
UniBo Motorsport – Università di Bologna
Scuderia Tor Vergata – Università di Roma “Tor Vergata”
Polimarche Racing Team – Università Politecnica delle Marche
UniBS Motorsport – Università degli Studi di Brescia
More Modena Racing – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Poliba Corse – Politecnico di Bari
Sapienza Corse – Università di Roma “La Sapienza” (Team Combustion)
E-agle Trento Racing Team – Università degli Studi di Trento

L’articolo completo sulla Formula SAE e tutte le università italiane che vi partecipano è su Elaborare 237 in edicola nel mese di aprile 2018.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 237 Aprile 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

 

 

L'articolo Studenti Università elaborazione monoposto competizione Formula SAE proviene da ELABORARE.

3° Trofeo del Levante le premiazioni

di Marco Savo

Premiazione-3-Trof-Levante

Domenica 15 gennaio, presso la fantastica “Tenuta Monacelle” a Selva di Fasano, si è tenuta la premiazione del III Trofeo del Levante e del Campionato Asso Minicar. Il presidente della Scuderia Asso Minicar Gennaro Fiore, il presidente della Scuderia Epta Motorsport Gigi Quaranta ed il braccio operativo del Trofeo del Levante Ronny Guarini, hanno accolto gli oltre 200 invitati nella sala meeting nella splendida cornice dei trulli silvani. La manifestazione si è aperta con un saluto via messaggio di Antonio Giovinazzi, dispiaciuto per non essere presente a causa dell’influenza  e con un omaggio commemorativo seguito da un lungo applauso alla memoria del commissario di percorso scomparso per un incidente in uno slalom, il calabrese Giuseppe Chiarella.

PREMIATI III TROFEO DEL LEVANTE (pdf)

I veri protagonisti della premiazione sono stati Riccardo Ruggieri, dominatore della classifica assoluta Piloti al volante della sua Peugeot 106 di classe RS 1.3 del III Trofeo del Levante, la Scuderia Fasano Corse vincitrice della classifica assoluta Scuderie, Onofrio Crisculo e Angelo Mercuri, vincitori rispettivamente del Campionato Asso Minicar Piloti Pista il campano e Salita il calabrese. Dopo le numerose premiazioni e la trasmissione dei filmati riassuntivi del Trofeo del Levante e dei Campionati Asso Minicar, sono state consegnate delle targhe alle varie personalità e collaboratori, tra cui spiccava la presenza del Presidente di Aci Sport Italia Mario Colelli. Durante la manifestazione,  si è tenuta una importante discussione sui regolamenti, trasmessa in live streaming da Salitastiledivita.it, in cui si è discusso sulla questione dei serbatoi di sicurezza, sulla nascita di una nuova categoria “Gr.1” tra le Bicilindriche e delle novità per il Trofeo del Levante 2017. In dettaglio il delegato Aci Sport Oronzo Pezzolla ha esternato le sue proposte da portare in commissione: – per quanto riguarda la questione serbatoi, l’obbligatorietà è solo per le vetture internazionali, ovvero Gr. N – A – E1 – E2 (sh/sc/ss) – CN, come imposto dalla FIA, mentre per le Racing Start il serbatoio è solo consigliato. Per agevolare le vecchie VSO che ora corrono in E1-N ed E1-A, Pezzolla ha pensato di creare una nuova categoria, che raccolga quelle vetture nel contenitore Racing Start Plus chiamandole RS+ V, quindi senza l’obbligo di serbatoi di sicurezza; – per quanto riguarda la nascita di una nuova categoria low cost tra le piccole Bicilindriche, il cosiddetto Gr.1, sarà formato da vetture di stretta derivazione di serie, solo Fiat 500 e 126. Il regolamento in fase di studio prevede pochissime modifiche: scocca di serie, dotazione racing (sedili e cinture, roll bar, estintore, ecc.), altezza libera, ruote da 10 o 12 pollici con gomme stradali, motore 650 cc., cambio di serie, freni a tamburo di serie, motore originale (pistoni originali, bielle originali, coppa dell’olio libera, collettore di scarico libero, testata di serie ma lavorabile, valvole di serie, rapporto di compressione libero, albero a camme libero). – nell’ambito del Campionato Italiano Le bicilindriche, l’introduzione della benzina unica, la possibilità da parte dei commissari, di sostituzione della benzina sulla linea di partenza per ovviare agli impossibili controlli contro gli additivi. Al termine di questo importante dibattito, Ronny Guarini ha inoltre presentato le novità del Trofeo del Levante 2017, con l’aumento da tre a quattro delle prove in calendario, con date 2 aprile, 7 maggio, 26 ottobre e 12 novembre.
❌