Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Ieri — 13 Luglio 2020RSS feeds

Huawei P40 BYD Han: lo smartphone per le auto sempre connesse

di Lucia Massaro
Huawei P40 BYD Han è una nuova versione del top di gamma del colosso cinese pensato per le auto sempre connesse. Come deducibile dal nome, l’annuncio è stato fatto in occasione della presentazione delle automobili dell’omonima casa asiatica. I nuovi veicoli annunciati sono dotati della piattaforma Huawei HiCar che sfrutta la connettività 5G e supporta […]
Meno recentiRSS feeds

Automotive e telecomunicazioni: completato il progetto ConVeX C-V2X

di Antonino Caffo
Audi AG, Ericsson, Qualcomm Technologies, Swarco Traffic Systems GmbH e l’Università di Kaiserslautern hanno annunciato il completamento con successo del primo processo C-V2X al mondo. Iniziato a dicembre 2016, lo studio ha utilizzato un banco di prova e test sul campo basati su tecnologie complementari dirette e basate su rete C-V2X di terza generazione (3GPP) […]

FINO A 15.600 euro di INCENTIVI a MILANO per AUTO ELETTRICHE, MOTO, SCOOTER, BICI. PLAY da GALAXY

di Salvatore Lo Magno
Il Comune di Milano ha pubblicato il bando per quanto riguarda la mobilità sostenibile. Il bando permette di ricevere un contributo massimo di 9600 euro sull’acquisto di vetture elettriche da sommarsi ai contributi statati di 6000 euro. Ricevere fino a […]

La TECNOLOGIA di Land Rover DEFENDER 2020

di Salvatore Lo Magno
La svecchiata ricevuta da questa Land Rover Defender 2020 si vede a partire dal posteriore dove i gruppi ottici hanno una nuova firma luminosa che li rende bellissimi. Io ho in prova la versione D240 (diesel con motore da 2000cc […]

Le aziende automotive (e non) più affidabili dopo il Coronavirus

di Donato D'Ambrosi

iva importazione auto

Quali sono le aziende automotive più affidabili in Italia? Ecco un’indagine che tiene conto di quanto valgono le aziende oltre il bilancio economico

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

RENDERE SMART con ALEXA, Android AUTO, CAR PLAY e DAB una VECCHIA AUTO. STEP 03 con ALPINE F903

di Salvatore Lo Magno
Terzo ed ultimo step (QUI LINK STEP 01 e QUI LINK STEP 02) della mia trasformazione della 500 “vecchia” (attenzione non ho mai detto storica….) in auto con un infotainment smart. A questo giro ho installato un impianto after market […]

RENDERE SMART la vecchia auto con RADIO ANDROID. Step 02

di Salvatore Lo Magno
Il senso di questo video è farvi capire come una vecchia macchina, che non ha un sistema infotainment attuale, può essere modernizzata e, inoltre, capire come funzionano le radio con Android a bordo. Ho comprato e fatto installare una radio […]

RENDERE SMART una VECCHIA AUTO con 75 euro STEP 01

di Salvatore Lo Magno
Ecco il primo di tre step in cui vi racconterò come modernizzare una vecchia automobile rendendola smart, quantomeno nel sistema infotainment. Questo step è a budget molto basso. Per rendere smart la nostra auto ho recuperato un supporto auto un […]

Le 25 idee delle aziende automotive per superare il Coronavirus

di Donato D'Ambrosi

I rappresentati dell’industria Automotive presentano un piano di 25 idee: ecco quali priorità chiedono all’Europa per superare il Coronavirus

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Le 13 innovazioni automotive più curiose del 2020

di Donato D'Ambrosi

Server ICAS1 Continental - Elektrobit_

La Ricerca e Sviluppo automotive nascosta nelle auto e rivelata dal premio PACEAward alle 13 innovazioni automotive più curiose del 2020

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

CONTROLLARE L’AUTO da REMOTO. L’app di MINI Elettrica

di Pietro Manfrin
Dopo avervi parlato qualche giorno fa della nuova Mini Cooper S E elettrica, voglio entrare nello specifico della sua applicazione per il controllo remoto. Un’applicazione del genere, in questi periodi dove la vettura è ferma e lontana dal nostro controllo, […]

MINI ELETTRICA Cooper SE: la tecnologia e PRIME IMPRESSIONI

di Andrea Galeazzi
A causa di questo lockdown, non sono riuscito a mostrarvela in prima persona, ma grazie a Matteo Valenti, collega di AutoMoto.it vi racconto “da remoto” la nuova Mini Cooper S E, ovvero la prima 100% elettrica del brand. Dovrebbe rimanere […]

Auto elettriche e Coronavirus: il 45% degli inglesi cambia idea sull’acquisto

di Donato D'Ambrosi

Auto elettriche Germania

Gli inglesi hanno cambiato idea sull’acquisto di auto elettriche: l’indagine però è molto distante dalle prospettive USA e Italia su auto elettriche e Coronavirus

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Coronavirus: cosa potrebbe insegnare all’automotive e non solo

di Donato D'Ambrosi

Ecco cosa abbiamo cambiato nelle nostre abitudini con il Coronavirus e cosa potrebbe insegnare all’automotive e in altre situazioni l’emergenza Covid-19 in Italia

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Coronavirus: le aziende automotive in Italia chiuse per l’emergenza [AGGIORNATO]

di Donato D'Ambrosi

L’emergenza Coronavirus coinvolge i fornitori dei Costruttori: l'elenco aggiornato delle aziende automotive in Italia chiuse per l’emergenza

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

GUIDA ALL’IBRIDO: Differenze tra PLUG-IN, FULL e MILD HYBRID

di Canna
In occasione della prova della Volvo XC-60 T8 Plug-In Hybrid ho voluto fare chiarezza su tutte quelle che sono le differenze tra i vari sistemi ibridi delle auto oggi presenti sul mercato. Nelle varie categorie, vi do anche qualche consiglio […]

Una settimana in SCOOTER ELETTRICO Test Ride NIU NGT

di Pietro
Vi racconto la mia settimana con questo NIU NGT, lo scooter elettrico omologato come 125, quindi guidabile dai 16 anni in su, con doppia batteria e 100 km di autonomia… Mi sarà piaciuto? Questo scooter elettrico ha ben due batterie: […]

Lavorare nell’automotive in Italia: le 10 migliori aziende del 2020

di Donato D'Ambrosi

Lavorare nell’automotive in Italia è legato all’idea di indossare la divisa dei Costruttori più noti nel panorama del motorsport. Tra i migliori datori di lavoro però ci sono decine di aziende che investono risorse nella qualità del posto di lavoro a vantaggio dei dipendenti. Ecco le migliori aziende che hanno a che fare con il mondo automotive premiate come migliori datori di lavoro del 2020.

NEL 2020 1632 AZIENDE NEL MONDO SONO MIGLIOR DATORI DI LAVORO

Chi è in cerca di un lavoro nell’automotive puntando il massimo sulla qualità dei rapporti tra l’azienda e i lavoratori può prendere in considerazione le aziende in Italia premiate con il Top Employer 2020. Il premio assegnato ogni anno a tutte le aziende più virtuose per la qualità dell’ambiente di lavoro, lo sviluppo e valorizzazione delle persone.  Il premio alle migliori aziende viene assegnato da un ente certificatore indipendente che sulla base delle domande ricevute verifica le Best Practice attuate all’interno aziende candidate.

LE 10 MIGLIORI AZIENDE PER LAVORARE NELL’AUTOMOTIVE IN ITALIA

Tra le 114 migliori aziende in Italia che hanno ottenuto la certificazione di miglior datore di lavoro del 2020 ci sono realtà lavorative nell’ambito della ricerca ingegneristica, farmaceutica, sanità, finanza e della produzione in generale. Di seguito in ordine alfabetico le aziende italiane migliori nella valorizzazione dei dipendenti legate all’automotive:

– Automobili Lamborghini (Costruttore auto)
– Dana (produzione di motori elettrici per veicoli e applicazioni industriali)
– Ducati Motor Holding (Costruttore moto)
– Ferrari (Costruttore auto)
– Italdesign (Automotive Design)
– LeasePlan Italia (Leasing auto e flotte)
– Saint-Gobain Italia (Ingegneria-Produzione Vetri auto)
– Siemens (Elettronica-Ingegneria)
– Toyota Motor Italia (Automotive)
– Volkswagen Group Italia (Automotive)

IL PREMIO MIGLIOR DATORE DI LAVORO ALLE AZIENDE NEL MONDO

L’analisi e la ricerca del Top Employer Institute si basano su una metodologia per step che passa per attività di valutazione delle pratiche svolte (HR Best Practice Survey). Solo dopo la verifica degli standard richiesti e una successiva convalida (Validation) le condizioni di lavoro in Azienda si ritengono all’altezza della certificazione di miglior datore di lavoro. Questo metodo consente alle aziende che partecipano di ricevere, a valle della certificazione, un feedback importante su 9 valutazioni: Strategia dei talenti, pianificazione della forza lavoro, On-Boarding, Formazione e lo Sviluppo, Gestione delle Performance, Sviluppo della Leadership, Gestione delle Carriere, Sistema di Retribuzione e Benefit, Cultura aziendale. Questa strategia – secondo il Top Employer Institute, favorisce ed attiva processi di miglioramento nelle aziende.

The post Lavorare nell’automotive in Italia: le 10 migliori aziende del 2020 appeared first on SicurAUTO.it.

Brexit e automotive: Paesi e Costruttori nel divorzio Europa-Regno Unito

di Donato D'Ambrosi

La Brexit ha il lasciapassare dell’UE: dal 1° febbraio 2020 il Regno Unito non fa più parte dell’Unione europea. Il divorzio Europa-Regno Unito tanto voluto e combattuto a Bruxelles è solo l’inizio di una fase della Brexit automotive con molti Paesi e Costruttori auto. Ecco quali Paesi dipendono dalle auto prodotte in UK.

DIVORZIO EUROPA-REGNO UNITO, BREXIT E AUTOMOTIVE

Brexit e automotive saranno un una patata bollente per l’occupazione nel Regno Unito dal 1° febbraio 2020. Se da un lato il primo ministro inglese Boris Johnson ha portato avanti con caparbietà l’uscita dall’Unione europea, dall’altro i numeri sulla produzione di auto in UK richiederanno intense trattative con i Paesi che importano più auto proprio dal Regno Unito. Secondo l’SMMT (l’associazione dei produttori inglesi) la produzione automotive per esportazione è scesa del 14% nel 2019, tornando ai volumi bassi del 2010 (1,27 milioni di veicoli). Un alert che pesa non poco se l’81% delle auto prodotte in UK sono destinate all’estero, in maggioranza proprio all’Europa da cui il Regno Unito ha voluto separarsi.

OLTRE LA BREXIT AUTOMOTIVE, I PAESI CHE IMPORTANO AUTO PRODOTTE IN UK

La produzione di auto nel Regno Unito assicura ogni anno occupazione per circa 6 miliardi di sterline che in assenza di un accordo di libero scambio tra Regno Unito ed Europa si dovranno cercare altrove. Fondi che potrebbero essere coperti dal mancato riconoscimento della Brexit-Tax all’UE. Perché è così importante un accordo tra Europa e Regno Unito sull’automotive? Perché dei veicoli prodotti nel Regno Unito nel 2019 (1,3 milioni), il 54,8% viene esportato in Europa. Oltre all’Europa il Regno Unito dovrà continuare ad avere buoni rapporti anche con gli USA (dove esporta il 18,9% di autoveicoli) e la Cina (5,3% di export automotive). Nella foto di copertina ci sono gli altri Paesi nel mondo che importano auto dal Regno Unito.

BREXIT AUTOMOTIVE: LE AUTO PRODOTTE IN UK ED ESPORTATE ALL’ESTERO

Tra le auto prodotte in UK che potrebbero risentire maggiormente degli effetti della Brexit dal 2020, ci sono Jaguar Land Rover, Nissan, Mini, Toyota e Honda. Tra questi solo la Toyota Corolla nel 2019 ha fatto registrare una crescita produttiva del 15% circa, mentre per gli altri Costruttori in UK i numeri produttivi sono tutti in calo. Jaguar Land Rover, in 4 posizioni tra i 10 modelli più esportati, è tra i Costruttori premium, non proprio di nicchia. La Nissan Qashqai, in testa alla Top10 dell’export, si posiziona su una fascia di prezzo inferiore su cui un’eventuale tassa di importazione avrà riflessi inevitabili.

The post Brexit e automotive: Paesi e Costruttori nel divorzio Europa-Regno Unito appeared first on SicurAUTO.it.

ANDROID AUTOMOTIVE su VOLVO XC40 ELETTRICA. PLAY da GoPro MAX

di Andrea Galeazzi
Una combinazione astrale, una nuova GoPro da provare e la prima vettura al mondo a mostrarsi con Android Automotive che, attenzione, non è Android Auto. Qui non c’è un mirroring delle app ma le app native proprio per l’auto! La […]
❌