Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Oggi — 20 Aprile 2019RSS feeds

Come avviare Mac in modalità sicura (modalità provvisoria)

di Alessio Salome
Avete riscontrato un problema con il vostro Mac che non vi permette di avviarlo in maniera completa e cercate una soluzione per provare a risolvere? In questo nuovo tutorial odierno ci occuperemo nello specifico di leggi di più...
Ieri — 19 Aprile 2019RSS feeds

macOS 10.15: in arrivo Tempo di utilizzo e collegamenti Siri | Rumor

di HDblog.it

macOS 10.15 potrebbe ricevere due ulteriori funzioni già presenti in iOS: i Collegamenti Siri e Tempo di utilizzo. Lo sostiene 9to5mac, citando fonti anonime interne all'azienda, e dice che potrebbero arrivarne anche altre.

I collegamenti di Siri sono una funzione introdotta in iOS 12 che permette di creare comandi vocali personalizzati per azioni specifiche delle app. Un esempio piuttosto famoso era emerso qualche mese fa, quando si era scoperto di poter richiamare Google Assistant con i comandi vocali - a patto di accettare di pronunciare ogni volta "Hey Siri, Ok Google". Va da sé che se la funzione sarà disponibile arriverà anche la relativa app Collegamenti - che su iOS non è preinstallata, va scaricata appositamente.

Anche Tempo di utilizzo è stato introdotto con iOS 12, ed è l'emblema della corsa dei colossi degli OS mobile al benessere digitale. Quest'app è preinstallata, al contrario di Collegamenti, e fa esattamente ciò che suggerisce il titolo: analizza quanto tempo l'utente ha trascorso usando lo smartphone, quante volte l'ha sbloccato e molto altro. Ogni settimana invia una notifica riassuntiva, evidenziando eventuali aumenti o riduzione del tempo d'uso. Secondo la fonte, l'app per macOS funzionerà esattamente come la controparte per iPhone e iPad.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 850 euro oppure da Media World a 1,079 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

macOS 10.15 potrebbe introdurre Screen Time, Siri Shortcuts e altre funzioni di iOS

di Lorenzo Spada
macOS 10.15

Dopo avervi riportato di come gli iPad potrebbero diventare molto più utili a coloro che posseggono un Mac con a bordo la nuova versione macOS 10.15, rimaniamo in tema riportandovi un’indiscrezione molto interessante che indica la possibile introduzione Screen Time, Siri Shortcuts e altre funzioni di iOS sui Mac. Le Siri Shortcuts consentono agli utenti […]

L'articolo macOS 10.15 potrebbe introdurre Screen Time, Siri Shortcuts e altre funzioni di iOS proviene da TuttoTech.net.

App per Storie Instagram: le migliori da usare

di Alessio Salome
All’interno di questa nuova guida odierna ci occuperemo di elencarvi quelle che sono, secondo noi, le migliori app per storie Instagram da usare sul vostro dispositivo. Adobe Spark Post Adobe Spark Post è un’applicazione molto leggi di più...

Apple: fino a 6 miliardi di dollari per la pace con Qualcomm?

di Lucia Massaro
Qualche giorno fa, dopo anni di battaglie legali, Apple e Qualcomm hanno finalmente fatto pace. L’accordo porta la società di San Diego a diventare nuovamente il principale fornitore di chip per gli iPhone di prossima generazione. Secondo Timothy Arcuri, analista UBS, Cupertino potrebbe aver pagato un caro prezzo a Qualcomm: tra 5 e 6 miliardi […]

Netflix: come controllare novità e catalogo film e serie TV

di Alessio Salome
Molti di voi sicuramente si affideranno a Netflix per guardare tanti contenuti dal dispositivo personale e magari vorrebbero rimanere sempre aggiornati sugli ultimi arrivi. Per questo noi di ChimeraRevo abbiamo realizzato una guida in cui leggi di più...

Migliori app iPhone per la produttività

di Alessio Salome
Se passate molto tempo con gli occhi puntati sullo schermo del vostro melafonino, vi consigliamo di sfruttarlo pienamente proponendovi in questo articolo le migliori app iPhone per la produttività così la schermata di Tempo di leggi di più...

iPhone 2019, upgrade per la fotocamera anteriore: in arrivo un sensore da 12 MP

di Saverio Alloggio
Continuano a rincorrersi indiscrezioni relative agli iPhone 2019. Oggi è il turno di Ming-Chi Kuo, che ha realizzato un report relativo al comparto fotografico dei prossimi smartphone di casa Apple. Secondo il noto analista, l’azienda di Cupertino sta lavorando all’upgrade della fotocamera anteriore, portando su tutte e tre i nuovi modelli un sensore da 12 […]

Apple, l'alto costo della pace con Qualcomm | Rumor

di HDblog.it

Apple avrebbe versato tra i 5 e i 6 miliardi di dollari a Qualcomm per fare pace sulla questione dei brevetti sui modem 5G, e avrebbe acconsentito a pagare royalty più alte di quelle precedenti - tra gli 8 e i 9 dollari per iPhone, mentre prima erano 7,5 dollari. Questi dati non sono, ovviamente, ufficiali, e nessuna delle due società ha voluto commentarli. Sono stati rilasciati dall'analista di UBS Timothy Arcuri, e sostanzialmente evidenziano come ad Apple la battaglia legale, iniziata circa due anni fa con le prime denunce, sia costata piuttosto cara.

È una dimostrazione di quanto Apple fosse ormai a corto di opzioni per i modem 5G dei suoi smartphone, componente cruciale ora che siamo all'inizio della distribuzione della tecnologia di rete di nuova generazione. Come sappiamo, per il 4G Apple aveva deciso di rivolgersi a Intel, ma a quanto pare non è rimasta tanto soddisfatta da fidarsene ciecamente per la generazione futura.

Le altre opzioni erano Samsung, MediaTek e soprattutto Huawei: le prime due sono state vagliate e scartate, mentre per la terza non ci sono mai state azioni concrete. Apple ha anche iniziato i lavori per realizzare i suoi chip proprietari, ma è uno sforzo che richiederà diversi anni prima di concretizzarsi in un chip reale.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 850 euro oppure da Media World a 1,079 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Come bloccare SMS pubblicitari

di Alessio Salome
Visto che continuate ad essere disturbati dagli operatori di telemarketing tramite messaggi, cercate una guida che vi spieghi nello specifico come bloccare SMS pubblicitari sfruttando alcune applicazioni per Android e iOS. Come bloccare gli SMS leggi di più...

Come collegare tastiere e controller Bluetooth ad Apple TV

di Roberto Cocciolo
Apple TV (a partire dalla quarta generazione) è in grado di connettersi a diversi accessori Bluetooth, che essi siano auricolari, controller o tastiere. Per chi non lo sapesse infatti, il suddetto dispositivo dispone di capacità leggi di più...
Meno recentiRSS feeds

macOS 10.15: Apple Watch potrebbe sostituire il Touch ID in molte operazioni

di HDblog.it

MacOS 10.15 torna al centro dei rumor e, dopo aver visto che una delle novità potrebbe riguardare la possibilità di utilizzare iPad come display esterno, questa volta si parla dell'interazione tra Mac e Apple Watch.

Secondo delle nuove indiscrezioni, sembra che lo smartwatch di casa Apple potrebbe diventare un sostituto sempre più completo del Touch ID, grazie alla possibilità di utilizzarlo come sistema di autenticazione in un maggior numero di ambiti. Al momento è infatti possibile sfruttarlo per lo sblocco dello schermo, mentre con la prossima release di macOS il supporto potrebbe essere esteso anche alla compilazione automatica di user e password e a tutti quegli aspetti in cui è possibile procedere al completamento di un'azione tramite il Touch ID.

La novità dovrebbe essere supportata anche da watchOS, magari tramite un'interfaccia simile a quella che ora consente di confermare dal polso una transazione su Apple Pay eseguita dal Mac. Insomma, qualora il rumor dovesse essere confermato, sembra che Apple sia sempre più intenzionata ad intensificare l'interazione tra tutti i dispositivi del suo ecosistema. Questa e altre novità dovrebbero essere svelate nel corso della WWDC 2019 del prossimo 3 giugno.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 850 euro oppure da Media World a 1,079 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

iPhone: vendite al di sotto delle previsioni nel Q1 2019? Ecco le stime

di HDblog.it

Com'è noto, alla fine del mese di aprile Apple terrà la consueta conferenza relativa ai ricavi del primo trimestre del 2019. In vista di quella data, gli analisti stanno rendendo note le proprie previsioni sulle spedizioni degli iPhone nel trimestre di riferimento e alcune puntano già al ribasso.

Una di queste è OTR Global, società che ieri ha diffuso una nota in cui prevede che Apple, nel periodo preso in considerazione, abbia spedito iPhone in una quantità compresa tra 37 milioni e 42 milioni di unità. Una cifra decisamente al di sotto delle previsioni degli analisti di Wall Street, che avevano ipotizzato spedizioni tra i 40 milioni e i 45 milioni di unità.

Le previsioni di OTR si basano sulle interviste effettuate a 18 dirigenti della catena di distribuzione asiatica, sia in riferimento alla domanda di iPhone sia sulle spedizioni del trimestre: secondo quanto emerso, Apple potrebbe deludere le aspettative, a causa "della scarsa richiesta dei nuovi modelli iPhone XR e iPhone XS".


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 850 euro oppure da Media World a 1,079 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple impiegherà diversi anni per sviluppare il proprio modem 5G

di HDblog.it

Scoppiata la pace tra Apple e Qualcomm, la casa di Cupertino continua a portare avanti i suoi progetti di sviluppo di modem proprietari con molta più tranquillità, visto che il nuovo accordo pluriennale raggiunto con il chipmaker le permetterà di accedere alle soluzioni Qualcomm per almeno altri 5-7 anni.

Si tratta di un periodo di tempo molto lungo, ma che potrà permettere ad Apple di preparare con calma il terreno per il suo primo modem 5G proprietario, visto che occorreranno ancora molti anni prima che la società della Mela morsicata sia in grado di portare una soluzione funzionante sul mercato. Secondo quanto riportato da Bloomberg, infatti, Apple avrebbe davanti a sé almeno altri 2 anni e mezzo di sviluppo, prima di essere in grado di proporre un modem 5G proprietario.

A quel punto non è neanche detto che la qualità raggiunta in questo lasso di tempo le permetta di realizzare sin da subito un modem in grado di competere con quelli Qualcomm, quindi potrebbe essere necessario lavorare per altri anni al fine di raggiungere questo risultato.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 850 euro oppure da Media World a 1,079 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

iPhone 2019: cam anteriore da 12MP per tutti e tre i modelli | Rumor

di HDblog.it

Il comparto fotocamera sarà uno dei principali punti di forza della gamma di smartphone iPhone 2019. E' questo il nocciolo del nuovo rapporto del noto analista Ming-Chi Kuo diffuso da MacRumors. In primo luogo, sostiene la fonte, tutti e tre i modelli saranno equipaggiati con una fotocamera anteriore TrueDepth con sensore da 12 MegaPixel che prenderà il posto di quello da 7 MegaPixel integrato in iPhone XS, XS Max e XR.

Il rapporto non manca di aggiungere i dettagli sulla fotocamera posteriore dei tre modelli che dovrebbe essere così strutturata:

  • Tripla fotocamera posteriore per i modelli con schermi da 5,8" e 6,5" OLED
    • 12 + 12 + 12 MegaPixel abbinati ad ottiche super grandangolari, grandangolari e tele
    • Il sensore (12MP/1µm) abbinato all'ottica super grandangolare sarebbe fornito in esclusiva da Sony
  • Doppia fotocamera posteriore per il modello con schermo da 6,1" LED

Mentre mancano informazioni più dettagliate sulle caratteristiche della doppia fotocamera del presunto successore di iPhone XR e si rilevano alcune discrepanze con le indiscrezioni fornite da OnLeaks | iPhone 2019: tripla fotocamera su tutti i modelli, secondo OnLeaks | il quadro si arricchisce con il riferimento ad un particolare rivestimento (black lens-coating) della lente anteriore e di quella super grandangolare dei prossimi iPhone XS e XS Max utilizzato per renderle meno visibili - se il design con la fotocamera posteriore "quadrata" verrà confermato, dissimulare la presenza di uno degli obiettivi potrebbe non essere del tutto inappropriato.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 850 euro oppure da Media World a 1,079 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple alla ricerca di soluzioni innovative di riciclo nel nuovo Material Recovery Lab

di HDblog.it

Apple ha annunciato l'apertura del Material Recovery Lab dedicato alla scoperta dei futuri processi di riciclaggio dei materiali. Questa nuova struttura di circa 836 metri quadrati si trova ad Austin, in Texas, e cercherà soluzioni innovative, incluse robotica e machine learning, per migliorare i metodi tradizionali come lo smontaggio, l'ordinamento e la frantumazione mirata. The Lab, inoltre, collaborerà con i team di ingegneri di Apple e con il mondo accademico per affrontare e proporre soluzioni per le attuali soluzioni di riciclaggio del settore.

Apple ha anche annunciato di aver quadruplicato il numero di sedi in cui i clienti statunitensi possono inviare il proprio iPhone per essere smontato da Daisy, il robot che proprio in questi giorni compie un anno, che è ora in grado di "fare a pezzi" 15 diversi modelli di iPhone alla velocità di 200 all'ora, recuperando materiali importanti che vengono riciclati nel processo di produzione. Tra questi il cobalto, materiale chiave per la produzione di batterie, che viene riutilizzato per produrne di nuove.

Apple, si legge in una nota, ha ricevuto quasi 1 milione di dispositivi tramite i programmi di riciclo e ogni robot Daisy può smontare 1,2 milioni di dispositivi all'anno. Nel 2018, Apple ha rigenerato più di 7,8 milioni di dispositivi.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 850 euro oppure da Media World a 1,079 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Come convertire qualsiasi codice in un biglietto per Apple Wallet

di Roberto Cocciolo
Apple Wallet è una delle applicazioni più utili e probabilmente meno sfruttare di iOS in Italia. Al suo interno è infatti possibile registrare, oltre alle carte di pagamento compatibili con Apple Pay, tantissimi tipi di leggi di più...

Dipendenza da smartphone: “Screen Time di Apple e soluzioni simili non risolveranno il problema”

di Lucia Massaro
Tristan Harris, uno dei principali critici del settore tecnologico, afferma che le funzionalità messe a disposizione dai colossi come Apple e Google non risolveranno il problema della dipendenza da smartphone perché non affrontano il problema di fondo. Il critico si dice felice che le aziende tecnologiche abbiano cominciato a preoccuparsi del benessere dei propri utenti, […]

Come sfruttare al meglio la Smart Keyboard per iPad Pro

di Roberto Cocciolo
Insieme al primissimo modello di iPad Pro e per tutti quelli successivi, Apple ha deciso di commercializzare alcuni accessori opzionali da acquistare nel caso in cui si voglia aumentare la produttività del suddetto dispositivo. Stiamo leggi di più...

Apple Music supportato da Amazon Alexa sugli smart speaker di Sonos

di Roberto F.

Gli abbonati Apple Music negli Stati Uniti e nel Regno Unito possono ora controllare la riproduzione della musica sugli altoparlanti Sonos tramite Amazon Alexa

L'articolo Apple Music supportato da Amazon Alexa sugli smart speaker di Sonos proviene da TuttoAndroid.

❌