Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Oggi — 24 Gennaio 2020RSS feeds

Il film di Doctor Strange 2 introdurrà una supereroina dei fumetti?

di Emanuela Acri
Per il momento si tratta solamente di una voce di corridoio ma nel film di Doctor Strange in the Multiverse of Madness potrebbe essere introdotta una delle supereroina più amata del mondo dei fumetti. Ebbene, nell’atteso cinecomic potrebbe fare la sua comparsa America Chavez/Miss America. Proprio per questo motivo, i Marvel Studios pare siano alla ricerca di una […]

Alan Wake e American Nightmare nuovamente disponibili su Xbox Store

di Gianluca Saitto
Dopo essere stato rimosso dal negozio digitale di Xbox nel 2017, a causa di alcuni problemi dovuti alla licenza con la colonna sonora del gioco, l’amatissimo cult di Remedy Entertainment Alan Wake è finalmente tornato ad essere disponibile all’acquisto all’interno del catalogo digitale dell’Xbox Store. Ma non è tutto, insieme alla prima avventura dello scrittore […]
Ieri — 23 Gennaio 2020RSS feeds

Captain America (Avengers:Infinity War) da Mafex

di Alex Enuncio
Medicom Toy per la linea Mafex ha annunciato poche ore fa l’arrivo della nuova action figure di Captain America tratta da Avengers: Infinity War, che sarà rilasciata in tutto il mondo tra pochi mesi. Come sempre la figure sarà realizzata in scala con le precedenti uscite della stessa linea Marvel e misurerà circa 16 cm […]
Meno recentiRSS feeds

Hasbro Marvel Legends Series Captain America: la recensione

di Alessandro Milini
Arriva Hasbro Marvel Legends Series Captain America, una action figure dedicata al “Capitano” con tanto di moto ed accessori! Captain America difende il genere umano fin dalla Seconda Guerra Mondiale. È grazie a lui che gli Alleati sono riusciti a mandare in fumo i piani di Hitler per la conquista del mondo. Ok, non è […]

Captain America (Avengers: Endgame) S.H.Figuarts di Tamashii Nations

di Matteo Garattoni
Un nuovo Captain America , tratto dalla scena finale di Avengers: Endgame, è in arrivo da Tamashii Nations per la sua linea S.H.Figuarts. Questa serie di action figure da collezione è suddivisa in svariate macro-categorie e tra queste tratta anche i personaggi apparsi nei film del Marvel Cinematic Universe. Se magari vi sembra una ristampa […]

Anthony Mackie ha rivelato come la Marvel ha cambiato la sua vita

di Giovanni Arestia
Anthony Mackie, nonostante la sua giovane età, è diventato in poco tempo uno dei più importanti attori di supereroi al mondo. Durante un’intervista con Deadline, l’attore ha voluto raccontare come è radicalmente cambiata la sua vita da quando ha firmato il suo contratto con i Marvel Studios. L’attore stesso non avrebbe mai immaginato di giungere […]

American Horror Story 10 potrebbe essere l’ultima stagione

di Mariagrazia Veccaro
La decima stagione di American Horror Story potrebbe essere quella conclusiva. Come ha dichiarato su Deadline il prolifico showrunner Ryan Murphy, la nuova stagione dello show è l’ultima sotto contratto FX e questa scadenza lo sta spingendo a riunire tutti gli attori preferiti dai fan, come Sarah Paulson e Evan Peters, per almeno un’ultima volta: “Le persone che hanno […]

Funko Pop!: in arrivo gli artisti e altri presidenti americani

di Lorenzo Ferrero
Il nuovo set annunciato ad Ottobre delle Funko Pop! è tutto dedicato a personaggi storici realmente esistiti e rappresentano un nuovo concept per l’azienda, che ha deciso di inserire altre figure nella categoria “History/Icon” della propria collezione. Leggi anche: Lucca Comics & Games 2019: i Funko Pop! esclusivi Abbiamo già potuto ammirare Abraham Lincoln come […]

Faccine da auto elettriche 2019: la petizione per aggiornare i Social

di Antonio Elia Migliozzi

Le emoji sono sempre più diffuse e non solo nel mondo di Facebook. Queste faccine sono nel tempo entrate a far parte delle vita di tutti noi spopolando sui social e nelle chat private. Ogni anno il consorzio Unicode, nato nel 1991, si occupa di aggiornare la lista delle emoji disponibili. Quest’anno Electrify America, controllata Usa di Volkswagen che gestisce una fitta rete di stazioni di ricarica, ha rivolto un appello preciso. Mancano emoji specificamente riferite al mondo delle auto elettriche. Secondo Electrify America le emoji potrebbero portare gli utenti ad acquisire una maggiore familiarità con l’auto a batteria sempre più chiamata a far parte del futuro della mobilità. Per l’occasione, in vista del World Emoji Day 2019, l’azienda ha lanciato una petizione e un contest creativo per realizzare faccine dedicate alla mobilità green. Vediamo tutti i dettagli di questa campagna a favore delle auto elettriche.

SVOLTA EMOJI

Con l’evolversi della comunicazione moderna le emoji continuano a crescere in popolarità. Ogni anno nuovi personaggi colorati entrano a far parte delle principali piattaforme di comunicazione che vanno dai social alle chat. Proprio perché rappresentative del mondo di oggi, le emoji hanno una finalità “sociale”. Secondo Electrify America l’assenza di un emoji dedicata ai veicoli elettrici (EV) e alle stazioni di carica non favorisce l’avvicinamento degli automobilisti a questo mondo. Ecco perché Electrify America, che gestisce negli Usa una fitta rete di colonnine di ricarica rapida, ha presentato una proposta formale al Consorzio Unicode. La richiesta è un emoji che raffiguri un’auto elettrica in ricarica. Il consorzio è l’organismo di regolamentazione internazionale con sede in California che si occupa della creazione delle emoji. L’annuncio di presentazione della richiesta arriva dopo il lancio di una petizione su Change.org e quando manca solo un giorno al World Emoji Day del 17 luglio.

LA RICHIESTA

Negli Usa e in tutto il mondo crescono i consumatori che scelgono i veicoli elettrici. Si prevede che nel 2023 ci saranno 10 milioni di veicoli elettrici su strada con la mobilità elettrica che è destinata a diventare la norma entro i prossimi anni. Secondo un recente studio dell’AAA oltre 40 milioni di americani hanno dichiarato di prendere in considerazione l’acquisto di un veicolo EV. Nonostante questo Electrify America ritiene che ci sia ancora una scarsa consapevolezza tra i conducenti circa il funzionamento e i benefici di queste vetture. Va detto che la tecnologia ha fatto, nel giro di pochi anni, importanti passi avanti. Oggi si trovano in commercio auto elettriche compatte, come Tesla Model 3 e Nissan Leaf, che offrono autonomie sopra i 300km. “Abbiamo ritenuto che fosse giunto il momento di un’emoji che rispecchia l’industria in evoluzione e il futuro dei trasporti”, commenta Rich Steinberg di Electrify America.

IL CONSORZIO

Lo scorso febbraio Unicode ha pubblicato l’elenco e le specifiche degli Emoji per il 2019. Si è trattato di 230 immagini che vogliono rappresentare cose e persone caratteristiche del mondo che ci circonda. In considerazione le tonalità della pelle, che diventano 75, e le disabilità. Già qualche tempo fa Apple aveva proposto una modifica in questo campo. Ecco allora che sono astati aggiunti cani guida, sedie a rotelle e apparecchi acustici. Il ruolo del consorzio Unicode è molto importante perché dalle sue specifiche attingono tutti i produttori di sistemi operativi, ma anche app e servizi web. Conclude allora Steinberg di Electrify America: “Speriamo che un’emoji, un simbolo utilizzato nella comunicazione digitale di tutti i giorni, possa aiutare più persone ad abituarsi all’idea di guidare un EV ed essere entusiasti della possibilità di possederne uno un giorno.”

The post Faccine da auto elettriche 2019: la petizione per aggiornare i Social appeared first on SicurAUTO.it.

Ford Mustang Fastback 1968 auto storica americana elaborata con preparazione Buffalo Garage

di redazione

La Ford Mustang Fastback 1968 è un’auto storica americana protagonista di diverse pellicole cinematografiche statunitensi ed è divenuta una specie di ossessione per il proprietario, perché cercava proprio il modello visto in un determinato film. Galeotto fu il film! La Ford Mustang Fastback del 1968 compare in particolare in Vanilla Sky ed è grazie ad essa che è scattata la passione per l’iconica vettura americana, un’auto unica nel suo genere.

Ford Mustang Fastback 1968 auto storica elaborata

Arrivata direttamente dagli USA, passando per l’Olanda la Ford Mustang Fastback 1968 giunse prima a Milano nel 2015 dove iniziò l’odissea per l’immatricolazione italiana, finché nel 2016 dalla giungla della burocrazia uscì fuori il certificato di proprietà dell’auto. La vettura, da buona americana che si rispetti, in un certo senso non era di serie e questo a noi non dispiace affatto: sapere che era stata preparata per gareggiare con tanto di cofano in resina, “pompaggio” del motore V8 (dai 230 CV di serie a circa 300 CV) e strumentazione supplementare, avrebbe accresciuto sicuramente la nostra voglia di provarla; ma al proprietario piaceva l’idea di riportarla allo stato originale e perciò cominciò a seguire questa strada.

Ford Mustang Fastback 1968 auto storica modificata

Nel tempo ha tolto le strumentazioni aggiuntive usate per controllare i valori del propulsore, ma dato che non riusciva a resistere all’idea di rendere unica la sua auto, l’ha voluta in qualche modo personalizzare: verniciatura verde in primis, ma anche volante Ford Mustang Grant Steering Wheel, cerchi da 15” e altri particolari. Chiaramente si tratta sempre di un work in progress, com’è anche giusto che sia per questa tipologia di vettura.

Ford Mustang Fastback 1968 auto storica americana elaborata con preparazione Buffalo Garage


Scheda tuning Ford Mustang Fastback 1968
Meccanica e telaio
Carburatore Holley 600
Radiatore maggiorato
Impianto elettrico e cablaggio intera vettura
Ponte posteriore da 9” con autobloccante
Semiassi cavi a 28 gole passo 3,25
Albero di trasmissione tagliato e bilanciato
Barra stabilizzatrice post. da 11/8”
Barra di stabiliz. later.
Balestre alte prestazioni
Boccole in poliuretano rinforzate
Ammortizzatori a gas
2 barre stabilizzatrici anteriori da 5/8”
Pompa benzina elettrica
Tubi freno diametro 3/8” + kit revisione freni + kit revisione pompa Freni a disco anteriori + kit revisione servofreno

Esterni
Scarico posteriore sdoppiato
Specchi Mustang Sport
Cornici cromate fari anteriori
Finestrini laterali cromati
Cofano originale
Fari posteriori a LED sequenziali
Fari anteriori a LED
Cerchi 15”

Interni
Pannelli porte con inserti in legno
Sedili pelle neri
Pannello insonorizzato e anticalore pavimento
Volante Ford Mustang Grant Steering Wheel
Stereo vintage
Mascherina stereo
Kia serrature
Tappetino portabagagli
Kit strumentazioni Gauge neri + sensori

Costo intervento tuning e restauro: circa 18.000 Euro

Ford Mustang Fastback 1968 auto storica americana elaborata con preparazione Buffalo Garage

Cerca la Ford Mustang usata su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Ford Mustang Fastback 1968 by Buffalo Garage è su Elaborare 249.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 249 Maggio 2019QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

 
 
 
 
 
 
 
Cover Elaborare Maggio n° 249 2019


L'articolo Ford Mustang Fastback 1968 auto storica americana elaborata con preparazione Buffalo Garage proviene da ELABORARE.

Chevrolet Corvette C2 auto storica americana elaborata da Buffalo Garage

di redazione

La Chevrolet Corvette C2, auto storica elaborata dal tuner campano Buffalo Garage, è un’autentica muscle car americana del 1967 con il motoreV8 e 300 CV di potenza. La elaborazione di questa Chevrolet Corvette C2 è magnifica, con una livrea che mette in bella mostra la bandiera degli Stati Uniti, ma soprattutto borbotta con una tonalità gutturale che sembra bruciare le anime dell’inferno piuttosto che la benzina.

L’idea del proprietario era di dedicare un tributo alle vetture da Autocross, il che spiega non solo il numero 67 sulla fiancata della Chevrolet Corvette C2, ma anche i cerchi a cinque razze da 15” con canale da 7 e pneumatici Toyo con tanto di striscia bianca. Poi gli interventi si sono concentrati sulle sospensioni per renderla più guidabile, in seguito sul servosterzo e sull’irrigidimento del telaio.

Chevrolet Corvette C2 auto storica americana elaborata da Buffalo Garage

Scheda tuning Chevrolet Corvette C2 1967
Motore
Sostituzione collettore aspirazione originale con collettore Edelbrock
Carburatore Holley
Modifica allo spinterogeno per eliminare le puntine con kit Petronix più bobina Petronix
Cavi candela maggiorati e candele AcDelco
Scarico laterale

Assetto, freni e sospensioni
Ammortizzatori Bilstein
Sospensioni completamente rifatte e bushing in poliuretano Aggiunta servofreno
Conversione pinze freno con kit o-ring
Shifter kit Hurst per cambiate più precise
Sterzo Grant

Tutta la componentistica utilizzata è stata reperita presso Buffalo Garage
Costo totale intervento tuning circa 7.500 Euro

Chevrolet Corvette C2 auto storica americana elaborata da Buffalo Garage
Chevrolet Corvette C2 auto storica americana elaborata da Buffalo Garage

Cerca la Chevrolet Corvette usata su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Chevrolet Corvette C2 1967 by Buffalo Garage è su Elaborare 248.

Chevrolet Corvette C2 auto storica americana elaborata da Buffalo Garage

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 248 Aprile 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€  VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI 

L'articolo Chevrolet Corvette C2 auto storica americana elaborata da Buffalo Garage proviene da ELABORARE.

Ford Focus RS 2016 elaborazione 446 CV

di redazione

Ford Focus RS 2016 446 CV by AMS Performance

Per la Ford Focus RS 2016 il tuner statunitense AMS Performance ha sviluppato due diversi step di elaborazione. Per il primo, basato sulla riprogrammazione della centralina elettronica e sul montaggio di un filtro aria sportivo, viene assicurato un incremento di potenza di 60 CV che permette di raggiungere quota 410 CV. Il secondo step, invece, dovrebbe portare la potenza a 446 CV, 96 CV in più rispetto alla configurazione di serie. Info: www.amsperformance.com

Raduni Motori Tuning Dicembre Calendario Date

di redazione

Raduno-Hi-FiTuning-Audioclub

A Dicembre non mancano gli emozionanti appuntamenti tuning tra raduni club, fiere, auto preparate e vetture d'epoca, motori rombanti, feste e tanto divertimento, prima della pausa invernale e degli appuntamenti natalizi. Ecco le date ed i calendari dei principali appuntamento dei motori tra cui spicca il Raduno Punto GT Club Italia. 4 Dicembre Gambettola (FC) - Raduno Punto GT Club Italia L'associazione sportivo-motoristica Punto GT Club Italia organizza un meeting-raduno per tutti gli amanti della Punto GT e dei loro soci. Appuntamento in Piazza Foro Boario alle 10.30, aperto alle auto storiche e sportive degli anni '80 e '90. Info: FB Punto GT Club Italia 9 Dicembre Vigasio (VR)  - Christmas Meeting by Verona Garage Raduno in Via del Lavoro 13 aperto alle auto elaborate, moto e scooter organizzato da Verona Garage nella zona industriale di Vigasio. Accesso gratuito dalle ore 19:00 alle ore 1:00, si potranno fare sgasate e suonare con gli impianti. Premiazioni con coppe per varie categorie tra cui JDM, German e americane. Stand gastronomico con panini, dolci e birra. Info: FB Verona Garage 11 Dicembre Felino (PR) - 1° Ritrovo Japan American German Lo Street Hunters Tuning Club organizza un ritrovo di auto Japan, American e Germany. Saranno accettate tutte le vetture modificate e stock dalle ore 18.00 alle 24.00. Info: Tel. 346/3060171 - www.streethunterstuningclub.it 18 Dicembre Ardea (RM) Tuning Christmas Party Team Bull Sound organizza un raduno festa di tuning e audio, aperto a tutti per un massimo di 65 auto. Le iscrizioni si apriranno alle ore 10.00 e chiuderanno alle ore 12.00. Iscrizione 10,00 Euro con preiscrizione e 20,00 Euro senza. Info: Alessia Tel. 392/0770877 - ladywhitenolimits@yahoo.it
❌