Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

Recensione Jimmy JV83: l’aspirapolvere senza fili da comprare a occhi chiusi

di Manuel Baldassarre
Jimmy JV83 è l’aspirapolvere senza filo che convince sotto tutti i punti di vista! A differenza degli altri modelli da me testati, come la potente Jimmy JV65 o l’economica Jimmy JV53, questo prodotto mi ha leggi di più...

ECOVACS sconta i robot aspirapolvere su Amazon, solo per oggi!

di Giuseppe Spera
ECOVACS produce robot aspirapolvere intelligenti, certificati per l’utilizzo con Amazon Alexa  e Assistente Google, tramite i quali potrete comandare e programmare il vostro robot anche con un semplice comando vocale! In occasione di questo dell’imminente leggi di più...

I migliori robot aspirapolvere da comprare

di Manuel Baldassarre
State pensando di acquistare un robot aspirapolvere che vi aiuti a tenere i pavimenti sempre puliti? Con un robot, infatti, potrete lasciare che sia lui a occuparsi della polvere (e non solo)! Ricordate però che leggi di più...

Autostrade per l’Italia mette in sicurezza 587 gallerie

di Raffaele Dambra

Autostrade per l'Italia

Dopo lo scoop secondo cui centinaia di gallerie poste sulla rete autostradale italiana non sarebbero a norma, e probabilmente anche per lanciare un segnale di ‘buona volontà’ in vista della delicata decisione sulla possibile revoca della concessione, Autostrade per l’Italia ha annunciato imponenti controlli su ben 587 gallerie per un investimento complessivo di circa 70 milioni di euro. Ad oggi ne sono già state monitorate 135secondo i migliori standard del settore e utilizzando le più avanzate tecnologie disponibili sul mercato”.

AUTOSTRADE PER L’ITALIA: IL PIANO DEI CONTROLLI DELLE GALLERIE

La prima fase del piano di sorveglianza, avviata a gennaio, è svolta da un consorzio di società esterne specializzate in attività di monitoraggio delle infrastrutture. Le ispezioni sono state pianificate partendo dalle gallerie più datate, realizzate prima degli anni ‘80, e costruite senza impermeabilizzazione. Questa fase prevede una prima ispezione per esaminare nel dettaglio lo stato del calcestruzzo, verificare le canaline posizionate e l’ancoraggio degli impianti (come ventilatori, telecamere, portacavi, ecc.). Sulla base dei primi riscontri effettuati, qualora necessario, vengono immediatamente effettuati gli interventi di ripristino. Le ispezioni e le verifiche preliminari di tutte le gallerie saranno concluse entro metà marzo 2020.

GALLERIE AUTOSTRADE: MONITORATE CON GEORADAR E LASER SCANNER

Sulla base degli esiti delle prime analisi, parte successivamente, su ognuna delle 587 gallerie, una seconda fase di controlli per approfondire maggiormente lo stato e le condizioni di ogni infrastruttura. Si procede, innanzitutto, con un intervento preparatorio che prevede il lavaggio della calotta delle gallerie; poi si prosegue effettuando rilievi in profondità attraverso anche l’utilizzo di tecnologie come il georadar (una vera e propria ‘radiografia’ che individua eventuali difetti non visibili a occhio) e il laser scanner (che, tra le altre cose, permette di individuare con assoluta precisione la presenza di punti umidi) per mezzo delle quali i progettisti hanno ben chiari i punti su cui porre la massima attenzione nelle successive fasi e su cui procedere con eventuali indagini specifiche di approfondimento. Una volta conclusa l’analisi strumentale, si procede a una nuova ispezione visiva e acustica delle gallerie, con percussione manuale del rivestimento.

AUTOSTRADE PER L’ITALIA: CONTROLLO DELLE GALLERIE SOLO DI NOTTE

Questa seconda fase di monitoraggio approfondito sarà conclusa entro la fine del 2020. Autostrade per l’Italia assicura che tutti i controlli effettuati, e i relativi interventi di manutenzione, consentiranno di attuare un radicale piano di ammodernamento complessivo del sistema galleristico della rete, con risorse già preventivate. Ovviamente per limitare al massimo gli effetti sul traffico, gli interventi si svolgono prevalentemente durante l’orario notturno, interrompendo la viabilità dalle 22:00 alle 6:00. Come detto, fino a questo momento si sono fatte verifiche preliminari su 135 gallerie, prevedendo in diversi casi anche le successive attività di lavaggio, controllo con georadar, marcatura e caratterizzazione dei calcestruzzi.

LE GALLERIE DI AUTOSTRADE PER L’ITALIA SOTTOPOSTE A MONITORAGGIO

ASPI ha comunicato infine anche il posizionamento delle 587 gallerie oggetto dei controlli:
– 285 gallerie sulla direzione di Tronco di Genova;
– 17 gallerie sulla direzione di Tronco di Milano;
– 10 gallerie sulla direzione di Tronco di Bologna;
– 113 gallerie sulla direzione di Tronco di Firenze;
– 10 gallerie sulla direzione di Tronco di Fiano Romano;
– 30 gallerie sulla direzione di Tronco di Cassino;
– 70 gallerie sulla direzione di Tronco di Pescara;
– 52 gallerie sulla direzione di Tronco di Udine.

AUTOSTRADE PER L’ITALIA: I CONTROLLI SOLO DOPO I RILIEVI DEL MINISTERO?

Ovviamente plaudiamo all’iniziativa di Autostrade per l’Italia che ha attivato il monitoraggio su 587 gallerie. C’è però il sospetto, come abbiamo scritto all’inizio, che questa improvvisa solerzia sia derivata anche (o soprattutto?) dalla severa relazione diffusa lo scorso mese di novembre dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, l’organo tecnico del Ministero delle Infrastrutture, secondo cui 200 gallerie della rete autostradale italiana, delle quali 105 gestite da ASPI, non rispettavano i criteri della direttiva europea 2004/54 (che fissa requisiti molto rigidi in termini di sicurezza), risultando quindi non a norma. La relazione si chiudeva con l’intimazione a mettersi in regola quanto prima (i gestori avrebbero dovuto in realtà farlo entro l’aprile 2019). E a porre in atto tutte le misure necessarie per ridurre al minimo i rischi durante il transito nelle gallerie sotto osservazione. Autostrade per l’Italia aveva risposto precisando che gli adeguamenti alla normativa UE non riguardavano in alcun modo la sicurezza strutturale delle gallerie, assicurando comunque di aver già iniziato i lavori necessari (qui la risposta completa della concessionaria). Insomma, l’ennesima dimostrazione che per ottenere qualche risultato bisogna pungolare l’interlocutore. E pungolarlo bene.

The post Autostrade per l’Italia mette in sicurezza 587 gallerie appeared first on SicurAUTO.it.

Honda Integra Type R elaborata 480 CV con preparazione

di redazione

Questa Honda Integra Type R elaborata con 480 CV vanta prestazioni straordinarie, grazie alla magistrale preparazione di Autech, uno dei più bravi specialisti su Honda oggi in Italia. Da sottolineare l’incredibile erogazione della potenza e la brutalità nel salire di giri senza incertezze né buchi di erogazione.

Honda Integra Type R – Tuning motore

Cosa spinge una persona sana di mente a sovralimentare uno dei migliori motori aspirati che siano mai stati realizzati? Dietro questa scelta c’è proprio la consapevolezza che i margini d’intervento su un propulsore che nasce con 105 CV/litro sono davvero esigui e se ci si vuole discostare dalle prestazioni oggi alla portata anche delle utilitarie la strada della sovralimentazione è l’unica percorribile.

D’altra parte trasformare un motore Honda VTEC da aspirato a turbo non è mai stato un intervento facile, soprattutto lasciando attivo il VTEC. Andrea Sergio, Etiliko per gli amici, è uno dei maggiori esperti in Italia su questi propulsori; infatti ha una competenza tecnica incredibile e i risultati si toccano con mano. Il preparatore ha costruito un motore ad hoc, con un basamento B18 JDM, canne wet sleeve integrali Autech, pistoni CP stampati, bielle Manley ad H rovesciata e modifica testa completa.

Honda Integra Type R elaborata 480 CV con preparazione - posteriore
Honda Integra Type R elaborata 480 CV con preparazione – posteriore

Scheda tecnica tuning Honda Integra Type R Turbo by Autech

  • Motore-cambio
  • Monoblocco B18C JDM
  • Incamiciatura con canne wet sleeve integrali by Autech
  • Pistoni CP Carrillo
  • Bielle Manley H beam
  • Bronzine Honda OEM
  • Pompa olio lavorata
  • Coppa olio con paratie artigianali
  • Testa lavorata
  • Valvole Ferrea 6000
  • Guidavalvole Ferrea
  • Guarnizione testa JE MLS
  • Prigionieri testa ARP 2000
  • Pulegge camme regolabili in ergal
  • Guarnizione collettori aspirazione in teflon
  • Corpo farfallato 70 mm
  • Volano alleggerito + perni ARP
  • Frizione con parastrappi rinforzato e disco in carbonio
  • Sincronizzatori cambio Sincrotech
  • Rapporto finale derivazione Civic EK4 (4,27:1)
  • Pompa benzina Walbro 255 lph
  • Regolatore pressione benzina AEM
  • Flauto iniettori AEM
  • Iniettori Grams 750 cc
  • Radiatore Mishimoto
  • Ventole Spal
  • Pompa acqua ausiliaria elettrica
  • Termoswitch Spoon
  • Kit tubazioni siliconiche
  • Cavi candela siliconici da 100 mm
  • Alternatore derivazione Honda S2000
  • Oil catch can
  • Kit turbo con collettori Ramhorn, turbina Precision 5558, Vband, wastegate esterna Tial 38 mm
  • Blow off Tial 50 mm
  • Scarico diam. 76 mm inox by SG Motorsport
  • Kit intercooler frontale Go Autoworks
  • Filtro aria conico Pipercross
  • Radiatore olio 19 file con termostatica Mocal
  • Kit pulegge servizi alleggerite
  • Cinghia distribuzione in kevklar Gates
  • Semiassi rinforzati
  • Elettronica – Strumentazione
  • Centralina motore Hondata S300, mappatura al banco by Autech
  • Doppia mappa, flat shift, launch control
  • Sensore MAP Hondata 4 bar
  • Solenoide 3 port AEM
  • Pressione olio AEM
  • Wideband AEM
  • Temperatura olio AEM
  • Pressione turbo
  • EGT PLX
  • Turbo timer HKS
  • Kit iniezione acqua metanolo (ancora da mettere a punto)
  • Sospensioni-telaio
  • Kit silentblock Hardrace
  • Boccole culla motore in acciaio
  • Freni
  • Dischi freno baffati
  • Pastiglie EBC Yellowstuff
  • Olio freni RBF660 Motul
  • Tubazioni aeronautiche
  • Allestimento
  • Eliminazione ABS e A/C (l’auto è stata concepita per occasionali gare di drag racing)
  • Costo totale intervento tuning 23.000 Euro
Honda Integra Type R elaborata 480 CV - motore
Honda Integra Type R elaborata 480 CV – motore

Cerca la Honda Integra nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Honda Integra Type R by Autech è su Elaborare 257.

Honda Integra Type R elaborata 480 CV con preparazione - Elaborare 257
Honda Integra Type R elaborata 480 CV con preparazione – Elaborare 257

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 257 Febbraio 2020 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare n. 257 Febbraio 2020
Cover Elaborare n. 257 Febbraio 2020

L'articolo Honda Integra Type R elaborata 480 CV con preparazione proviene da ELABORARE.

Recensione Xiaomi Jimmy JV65: potente, batteria infinita ma… poco maneggevole! [CODICE SCONTO]

di Manuel Baldassarre
Jimmy, noto brand che produce modelli di aspirapolvere senza fili anche per Xiaomi, ha lanciato la JIMMY JV65 che è la punta di diamante della sua gamma. Ha tutti gli accessori possibili e immaginabili, un’autonomia leggi di più...

Recensione Eufy RoboVac G10 Hybrid: funzionale e manutenibile!

di Giuseppe Monaco
Tra i gadget più gettonati per rendere la propria casa smart c’è sicuramente il robot aspirapolvere, dispositivo noto anche tra i meno esperti del mondo tech. Spesso sulle nostre pagine abbiamo avuto l’occasione di pararvi leggi di più...

Aspirapolvere Xiaomi simil Dyson a soli 166€ grazie a questo cupon

di Gaetano Abatemarco
Non è la prima volta che vi parliamo di un aspirapolvere smart e in questo articolo torniamo sull’argomento per segnalarvi la possibilità di acquistare la famosa Xiaomi Mijia 1C a soli 166€ grazie al nostro leggi di più...

Non hai idee per San Valentino? Compra l’asciugacapelli di Xiaomi JIMMY e ricevi un cofanetto regalo per due!

di Manuel Baldassarre
JIMMY (by Xiaomi) è un noto produttore di scope elettriche che si sono distinte per la loro affidabilità e – come siamo da sempre abituati con Xiaomi – per il loro rapporto qualità/prezzo. In occasione leggi di più...

Recensione ECOVACS DEEBOT OZMO920: pulire e lavare casa con un comando vocale!

di Manuel Baldassarre
Vi avevamo già parlato del DEEBOT 605 in precedenza e, riassumendo, ne eravamo rimasti abbastanza colpiti in merito al suo rapporto funzionalità/prezzo molto vantaggioso. Per i più esigenti però ECOVACS DEEBOT OZMO920 soddisferà ogni vostro leggi di più...

Recensione Robot Aspirapolvere DEEBOT 605: aspira, lava e supporta Alexa e Google Home!

di Gaetano Abatemarco
I cosidetti robot aspirapolvere sono dei “pulitori tuttofare” che stanno invadendo sempre di più le nostre case. Essendo poi dei dispositivi intelligenti, possono essere controllati da remoto, ne permettono la programmazione della pulizia e possono essere leggi di più...

Aspirapolvere a vapore: quale comprare

di Manuel Baldassarre
State progettando l’acquisto di un nuovo aspirapolvere? Prima di buttarvi a capofitto nell’acquisto, pensate attentamente a ciò che dovrete farne: sembra una frase banale, ma spesso dopo aver passato l’aspirapolvere (per togliere lo sporco superficiale) leggi di più...

Aspirapolvere ad acqua: quale comprare

di Manuel Baldassarre
Come abbiamo visto i moderni aspirapolvere sono ottimi alleati per eliminare lo sporco superficiale, ma spesso vengono utilizzati solamente per debellare lo “sporco visibile”, e dopo l’aspirapolvere siamo costretti a lavare i pavimenti per avere leggi di più...

Aspirapolvere senza fili Dyson: quale comprare

di Manuel Baldassarre
Dyson è uno dei migliori brand di aspirapolvere sul mercato, ed  noto anche perché ha ufficialmente abbandonato il “filo” su tutti i suoi modelli! Ma quali sono i migliori modelli di aspirapolvere senza fili Dyson? leggi di più...

Aspirapolvere portatile: quale comprare

di Manuel Baldassarre
La pulizia della casa porta via molto tempo, e quando abbiamo tra le mani dispositivi pesanti ed ingombranti, le operazioni diventano tutt’altro che semplici. Avere un aspirapolvere portatile sempre a portata di mano è una leggi di più...

Aspirapolvere Ilife: quale comprare

di Manuel Baldassarre
Gli enormi progressi fatti avanti con l’elettronica ed i software hanno consentito di realizzare delle intelligenze artificiali “casalinghe” chiamati robot aspirapolvere, e dei quali vi abbiamo già mostrato i migliori modelli in circolazione. Tra i leggi di più...

Aspirapolvere economico: i migliori da comprare

di Manuel Baldassarre
In cerca di un nuovo aspirapolvere? Beh, tutti noi quando acquistiamo un nuovo prodotto vogliamo spendere il meno possibile, ma l’importante è avere sempre bene in mente ciò che si desidera ottenere da quell’acquisto. Ma leggi di più...

Miglior aspirapolvere senza fili: quale comprare

di Manuel Baldassarre
Siete qui per cercare un nuovo aspirapolvere? Fate in modo che sia un aspirapolvere senza fili! Ebbene sì, il tempo dei fili ingombranti è finito e le nuove tecnologie nelle batterie consentono non solo di leggi di più...

Aspirapolvere Roomba: quale comprare

di Manuel Baldassarre
Se state cercando i migliori aspirapolvere Roomba, allora probabilmente avrete anche già sentito parlare dei robot aspirapolvere! Se così non fosse, allora dovete sapere che questo tipo di dispositivi è completamente diverso dai classici aspirapolvere leggi di più...

Aspirapolvere Electrolux: quale comprare

di Manuel Baldassarre
Voi che siete qui conoscete senza dubbio la durevolezza ed affidabilità degli aspirapolvere Electrolux. Il fondatore era diverso dai suoi connazionali e ha da sempre mostrato interesse per le vendite: la leggendaria storia di come leggi di più...
❌