Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Oggi — 20 Giugno 2019Apple HDblog

Gaming, un mercato da $ 152 miliardi nel 2019. Al mobile la fetta più grande

di HDblog.it

Il gaming è un florido mercato per le aziende che a più livelli scelgono di esplorarlo: secondo il report di Newzoo, ci sono ora oltre 2,5 miliardi di videogiocatori in tutto il mondo, che entro fine anno spenderanno complessivamente 152,1 miliardi di dollari nello specifico segmento.

Un mercato in crescita, tenuto conto che la cifra risulta superiore del 9,6% rispetto a quella spesa nel corso del 2018. Gaming è un concetto molto ampio, visto che per giocare è possibile ricorrere a molteplici piattaforme, dalle console sino ai dispositivi mobile, passando per i PC. E' quindi opportuno fare dei distinguo.

MOBILE

Il gaming da mobile, ovvero quello praticato con smartphone e tablet, continuerà a rappresentare il sotto-segmento più rilevante con 68,5 miliardi di dollari di ricavi generati nel corso dell'anno - di cui il 54,9% sono riconducibili ai giochi per smartphone.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

  • 20 Giugno 2019 ore 14:20

Apple al lavoro sulla versione Catalyst di Messaggi e Comandi per macOS | Rumor

di HDblog.it

Con il prossimo macOS 10.15 Catalina Apple compirà il primo passo verso la convergenza tra macOS e iPadOS, grazie all'avvanzamento dei lavori su Project Catalyst.

Precedentemente conosciuto con il nome di Marzipan, Catalyst permette agli sviluppatori di compilare le proprie app sia per iPadOS che per macOS, il tutto senza dover apportare modifiche specifiche al codice in base alla piattaforma. Apple stessa ha già cominciato a sfruttare tale potenzialità a partire dallo scorso anno, quando alcune delle prime app nate su iOS hanno debuttato su Mojave, coma ad esempio Casa, Borsa e Memo Vocali.

Sembra che con Catalina arriveranno tante altre applicazioni, tra cui anche alcune non menzionate nel corso del keynote di apertura della WWDC 2019. A scoprirle è stato lo sviluppatore Steve Toughton-Smith, il quale ha identificato la versione Catalyst delle applicazioni Messaggi e Comandi all'interno della beta di Catalina. Contrariamente a quanto avvenuto sino ad ora, non si tratta di semplici conversioni delle stesse app già presenti su iOS, bensì di applicazioni completamente nuove, basate però sulla UI di Catalyst. Ciò permette, ad esempio, a Messaggi di avere un'interfaccia molto più simile a quella della versione attuale su macOS, pur mantenendo i vantaggi derivanti da Catalyst.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

App Store e Play Store inarrestabili, ma su Apple si guadagna (e si spende) di più

di HDblog.it

App Store e Play Store crescono, e lo fanno a un tasso significativo: lo rivela l'ultimo rapporto pubblicato da SensorTower, in cui si analizzano le differenze tra i negozi virtuali di iOS e Android sotto il profilo del reddito generato dalla vendita di applicazioni da parte dei 100 publisher più importanti. Del resto, che il settore fosse florido lo aveva confermato anche il report di AppAnnie a inizio 2019, in cui si evidenziava una sostenuta crescita dei download di app nel 2018 e si prevedeva un andamento del tutto simile per l'anno in corso. E anche i dati SensorTower del gennaio 2018 dimostravano come il trend fosse già tracciato.

Dallo studio emerge come lo store di Apple abbia generato nel primo trimestre dell'anno un reddito lordo medio circa il 64% superiore rispetto a quello del Google Play Store: 83,8 milioni i dollari per il primo, 51 milioni di dollari per il secondo. I dati sono stati estrapolati prendendo in considerazione la spesa sostenuta dagli utenti sui rispettivi store.

I PRINCIPALI RISULTATI

Questi i risultati più significativi dello studio, ricordandovi che i dati fanno riferimento ai dati relativi ai primi 100 publisher di ciascuna piattaforma:


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Ieri — 19 Giugno 2019Apple HDblog

Smartphone premium giù dell'8% nel Q1 2019: Apple in calo, Samsung cresce

di HDblog.it

Il nuovo rapporto Counterpoint Research relativo all mercato degli smartphone premium* si apre con il dato che ne ha condizionato l'andamento nel corso del primo trimestre dell'anno: il calo delle consegne di iPhone - una tendenza confermata da Apple stessa con l'ultima trimestrale. Secondo la fonte, la contrazione è quantificabile nell'ordine del 20% su base annua - si ricorda che Apple non fornisce più dati sul numero di unità consegnate, ma ha parlato di una riduzione dei ricavi riconducibili ad iPhone pari al 17%.

A risentirne è l'intero segmento che registra un -8% rispetto al primo trimestre 2019. Apple continua a dominarlo con un buon margine (è al 47%), ma c'è un rimescolamento da cui traggono beneficio i concorrenti, primo tra tutti Samsung. Il produttore sudcoreano può vantare uno share del 25% (era al 22% nel trimestre precedente), il più elevato mai riportato negli anni passati, sottolinea Counterpoint.

Da un lato gli utenti iPhone lo cambiano meno spesso - si è passati, in media, da un ciclo di due anni a uno di tre - dall'altro il rinnovamento dell'offerta Galaxy S di Samsung, per la prima volta composta da tre modelli - S10 (Recensione) S10+ (Recensione) ed S10e (Recensione) - che ha evidentemente inciso positivamente sulle vendite.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple si prepara a spostare il 15-30% della produzione fuori dalla Cina

di HDblog.it

Apple continua a valutare nuove strade che le permettano di superare indenne l'eventuale escalation dello scontro commerciale tra Stati Uniti e Cina - intensificatosi dopo il ban imposto a Huawei - qualora questo dovesse mettere in pericolo la filiera produttiva di tutti i suoi principali prodotti.

Qualche giorno fa sia Pegatron che Foxconn avevano reso noto di essere pronti a spostare parte della produzione nel Sud-est asiatico, e ora sembra che la stessa Apple stia chiedendo a molti suoi fornitori di valutare dei piani di delocalizzazione, stando ad un report del Nikkei.

Secondo quanto suggerito dalle diverse fonti, pare che l'azienda di Cupertino sia giunta alla conclusione di dover ridurre notevolmente la sua dipendenza dalla filiera cinese al fine di abbassare il rischio, motivo per cui avrebbe chiesto ai suoi partner di valutare i costi derivanti dallo spostamento del 15-30% della loro filiera produttiva negli altri Paesi del Sud-est asiatico, ma non solo.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Presentazioni Google introduce le scorciatoie da tastiera ed altre novità

di HDblog.it

Google Presentazioni - da gennaio rinnovata in stile Material Theme - si arricchisce di alcune nuove funzionalità che vanno a migliorare ulteriormente l'esperienza d'uso da parte di chi si affida a questo strumento per le sue attività lavorative o di studio. La prima di queste permette di ridimensionare le proprie note e le miniature delle slide, la seconda riguarda le scorciatoie dalla tastiera.

SLIDE SEPARATA DALLA NOTA

Un menù a discesa situato nell'angolo in alto a destra di ogni documento apre una finestra separata con due colonne che permettono di visualizzare le diapositive al centro e le note in alto. La linea di separazione tra i due elementi permette di ingrandire o ridurre la slide a piacimento.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple Watch, watchOS 6 permetterà di rimuovere molte più app di sistema

di HDblog.it

watchOS 6 dovrebbe permettere ai proprietari di Apple Watch di eliminare molte più app di sistema. Finora, le possibilità in questo senso erano relativamente limitate: si potevano di fatto rimuovere solo quelle che avevano una controparte per iOS, come Files o FaceTime (27 in tutto, secondo la documentazione ufficiale Apple). Ma altre app esclusive, come Timer, Walkie-Talkie e Radio, rimanevano a bordo. Oltre a occupare spazio per nulla, le app superflue affollavano inutilmente la schermata Home - e in schermi così piccoli l'ordine è fondamentale per mantenere l'esperienza d'uso a livelli accettabili.

La funzione non è ancora attiva nemmeno nell'ultima Beta, la 2, in distribuzione da un paio di giorni, ma i colleghi di TechCrunch hanno segnalato, grazie ai dati di SensorTower, che Apple ha iniziato a pubblicare molte delle app "incancellabili", come quelle sopra citate, sull'App Store; fonti interne alla società hanno inoltre confermato che sarà pronta in tempo per la versione definitiva del software, se non prima. Chiaro che la funzione non è stata annunciata ufficialmente né confermata, quindi per ora la dobbiamo trattare come un'indiscrezione, per quanto molto probabile.

Alcune app rimarranno impossibili da rimuovere - come d'altra parte accade su qualsiasi piattaforma operativa. Tra queste vengono citate Messaggi e Battito cardiaco (che guarda caso non sono state pubblicate).


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Harry Potter: Wizards Unite, disponibile a partire dal 21 giugno su Android e iOS

di HDblog.it

Harry Potter: Wizards Unite, il nuovo gioco AR di Niantic, le cui pre-registrazioni sono aperte su Android, sarà disponibile dal 21 giugno negli Stati uniti e in UK. Nei giorni successivi il lancio proseguirà anche in altri Paesi.

Creato dagli sviluppatori di Pokémon GO in collaborazione con WB Games San Francisco, Harry Potter: Wizards Unite è il gioco mobile di realtà aumentata che prende ispirazione dalle storie originali d J.K. Rowling. Vestendo i panni di nuova recluta dell’Unità Speciale dello Statuto di Segretezza, fondata dal Ministero della Magia e dalla Confederazione Internazionale dei Maghi, si dovranno utilizzare bacchetta, pozioni ed incantesimi per impedire che la Calamità smascheri i segreti del mondo magico.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

  • 19 Giugno 2019 ore 09:10
Meno recentiApple HDblog

Japan Display, la manovra per salvarla dalla bancarotta è a rischio

di HDblog.it

Per Japan Display (o JDI) i problemi economici non sono ancora finiti. La società, specializzata nella produzione di display LCD e fornitrice di grosse società, in particolare Apple, naviga da qualche tempo in cattive acque finanziarie, anche a causa dell'inesorabile avanzata della tecnologia OLED; qualche settimana fa si era parlato di una manovra - un bailout, in gergo - da 2,1 miliardi di dollari, condotta principalmente da investitori cinesi, per salvarla dalla bancarotta; che però a quanto pare si sta sgretolando.

La taiwanese TPK Holding, la principale protagonista dell'operazione, ha deciso di ritirarsi dall'affare, portando naturalmente con sé la propria quota - pari a circa 230 milioni di dollari. Altre quattro società devono ancora confermare il loro investimento, e dati gli ultimi sviluppi JDI lascia intendere che ci sono buone probabilità che anch'esse si ritireranno.

La situazione è chiaramente in divenire, quindi è difficile fare ipotesi sulla sua conclusione. Vero è che, se JDI dovesse fallire, Apple perderebbe il suo principale fornitore di display LCD (che sì, sono in declino, ma ancora ampiamente usati, per esempio su iPhone XR) e farebbe molta più fatica a recuperare i soldi che le ha prestato - si parla di circa 1,5 miliardi di dollari, finalizzati alla costruzione di una nuova fabbrica. JDI avrebbe dovuto restituire il denaro versando una percentuale per ogni display venduto.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

  • 18 Giugno 2019 ore 20:15

Apple e Sony a bocca asciutta: Bad Robot firma con WarnerMedia | Rumor

di HDblog.it

Apple e Sony sono andate vicine a ottenere un accordo di collaborazione esclusiva con Bad Robot, la società di produzione del famosissimo J.J. Abrams. Ma a quanto pare hanno perso: Hollywood Reporter dice che la migliore offerta è arrivata da WarnerMedia, che ha messo sul piatto intorno ai 500 milioni di dollari. WarnerMedia possiede anche HBO, con cui Bad Robot ha collaborato più volte in passato. Vale la pena precisare che l'accordo, secondo la fonte, non è stato siglato, ma sarebbe ormai nelle fasi finali dei negoziati. Non è chiaro per quanti anni durerà.

Lo studio, capitanato da Abrams e dalla moglie Katie McGrath, ha prodotto un gran numero di serie TV e film di successo: citiamo per esempio Alias, Lost, Fringe, Westworld, il reboot del 2009 di Star Trek, gli episodi VIII e IX di Star Wars, gli ultimi tre Mission Impossible e la trilogia di Cloverfield. È quindi chiaro che lo studio era molto desiderato: secondo le fonti, oltre ad Apple e Sony, anche Netflix, Amazon e Disney hanno tenuto incontri per sondare il terreno. La mossa sarebbe stata particolarmente proficua per Apple, che sta lanciando il proprio servizio di streaming a pagamento, che si chiamerà Apple TV+.

Il punto è che anche WarnerMedia starebbe lavorando a un prodotto analogo (da notare che anche HBO stessa offre la possibilità di consumare i suoi contenuti in streaming). L'accordo prevede che Bad Robot continuerà a creare e sviluppare progetti per WarnerMedia e supervisionerà altre produzioni su diverse piattaforme - cinema, TV e streaming.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Mobile gaming, 33% dei download totali negli store e 74% dei guadagni nel 2018

di HDblog.it

Che il settore del mobile gaming fosse in forte crescita era piuttosto evidente, tuttavia non avevamo dati precisi e definitivi sull'andamento dell'ultimo anno, almeno fino ad oggi. Arriva la recente analisi dei contenuti scaricati da Play Store e App Store, effettuata da App Annie e spiegata nel dettaglio all'interno del suo report "State of Mobile: 2019 and beyond" riguardante il mercato mobile globale del 2018.

Apprendiamo così che lo scorso anno il 33 % dei download provenienti dagli store Google e Apple ha riguardato esclusivamente i videogames. Qualcuno si sarebbe aspettato un risultato percentuale maggiore, ciononostante l'analisi dimostra che è proprio il sistema di acquisti in-app ed i contenuti premium ad uscirne vincenti. Se parliamo di guadagni infatti, App Annie rivela che il 74% dei soldi spesi negli store mobile è stato investito nei giochi, inoltre il 95% di questi proventi deriva proprio dall'acquisto di contenuti in-app.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

  • 18 Giugno 2019 ore 14:55

iOS e tvOS 13 beta 2: tutte le novità | PiP su Apple TV

di HDblog.it

Apple ha rilasciato le Beta 2 di iOS 13 e tvOS 13 ieri sera agli sviluppatori, e sono emerse alcune piccole novità molto utili. Il sistema operativo per iPhone ora avvisa se si disinstalla un'app a cui è collegato un abbonamento attivo, come per esempio Netflix o Apple Music stessa. L'avviso precisa che è possibile continuare a usare l'app in altri dispositivi, e indica la data in cui avverrà il rinnovo automatico se non si interviene. C'è anche il link rapido per andare alla sezione di gestione degli abbonamenti.

Tra le altre novità segnaliamo:

  • File: supporto a connessioni a server SMB
  • Downtime arriva anche su Apple Watch, sincronizzato con le impostazioni di iPhone
  • Fotocamera: slider di intensità per l'effetto bokeh della modalità ritratto, nuovo effetto High-Key Light Mono
  • Piccoli miglioramenti all'UI di Calendario
  • Nuova schermata di benvenuto in Apple Maps con le novità
  • Nuovi sticker Memoji: vittoria, dita incrociate, silenzio, pensieroso
  • Splash screen per HomePod con le novità in arrivo ad autunno (tra cui riconoscimento di utenti multipli)
  • Mail: torna il comando "seleziona tutti"
  • Quando è attivo, Controllo Vocale mostra una piccola icona blu a fianco dell'ora.
  • Possibilità di inviare risposte senza conferma quando si interagisce con l'app attraverso Siri
  • Nuovo suono quando si usa Tapback in Messaggi
  • Note: nuove opzioni per note ed elenchi puntati
  • Possibilità di disattivare l'effetto parallasse quando si imposta un wallpaper
  • Safari: nuovo toggle per visualizzare le anteprime dei link
  • Nuovo suono per la pressione prolungata dei menu contestuali
  • CarPlay: nuovo layout per la pagina "now playing"

tvOS 13 Beta 2, invece, include una nuova funzione talmente utile che è addirittura strano non sia stata menzionata nel corso del keynote alla WWDC 2019, ovvero il picture-in-picture. Funziona esattamente come ci si aspetta avendola provata su altre piattaforme (per esempio iPad): si può ridurre il video in riproduzione a una piccola finestra, e continuare a guardarlo mentre si esplora il resto del sistema operativo.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Dr. Mario World su Android e iOS a partire dal 10 luglio | Pre-registrazioni

di HDblog.it

Dr. Mario World, annunciato a febbraio, arriverà sui dispositivi mobile il 10 luglio, le pre-registrazioni sono attive su Google Play e App Store. Il nuovo gioco, che sarà distribuito in versione free to play, è un puzzle game in cui, affrontando centinaia di livelli ambientati in vari mondi, si dovranno eliminare i virus combinandoli con le capsule.

Oltre al simpatico dottore si incontreranno anche Dr. Peach, Dr. Bowser e molti gli assistenti tra cui Goomba, Koopa, Nella, ognuno dotato di abilità peculiari. Si potranno inoltre inviare e ricevere cuori da altri giocatori ed utilizzarli nella modalità Avventura e sarà presente anche il Duello in cui si sfideranno altri utenti in battaglie uno contro uno.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

  • 18 Giugno 2019 ore 08:30

Microsoft To-Do disponibile al download sul Mac App Store

di HDblog.it

Microsoft To-Do è da oggi disponibile per il download sul Mac App Store. L'applicazione di produttività proprietaria dell'azienda di Redmond può essere scaricata gratuitamente sullo store ufficiale di Apple in versione 1.59 e su tutti i prodotti con sistema operativo macOS 10.13 o versioni più recenti.

Grazie a Microsoft To-Do - spiega la stessa società nell'apposita sezione di descrizione dell'app - gli utenti potranno aumentare la loro produttività, ridurre i livelli di stress e gestire al meglio la propria vita grazie alle numerose funzionalità incluse nell'applicazione. Tra queste, ad esempio, troviamo la funzione My Day che offre una pianificazione giornaliera personalizzata con attività suggerite, la possibilità di creare elenchi contraddistinti da colori, sincronizzare le varie attività tra Outlook e To-Do e altro ancora.

Di seguito un riepilogo delle principali caratteristiche dell'app:


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Adobe Fresco sarà l'app di disegno a mano libera per iPad | Entro il 2019

di HDblog.it

Adobe Fresco è il nome dell'app di disegno per Apple iPad (più avanti arriverà anche per altre piattaforme con supporto a pennino o touch classico) che la software house californiana sta per portare sul mercato. Inizialmente era nota con il nome Project Gemini, ma era chiaramente provvisorio. Adobe dice che il nome viene dalla tecnica secolare dell'affresco, che in inglese si chiama appunto "fresco". Ma l'affresco è molto di più: è una fonte di ispirazione.

L'affresco richiede una certa rapidità da parte dell'artista: i pigmenti possono essere applicati solo quando l'intonaco di fondo è fresco (appunto). Adobe Fresco aiuta gli artisti a non perdere mai un momento di ispirazione, essendo disponibile su dispositivi portatili. Altro aspetto che promette di essere molto interessante riguarda l'applicazione dei colori: gli sviluppatori hanno studiato da vicino la fisica e la chimica dei pigmenti, e delle varie tipologie di colore esistenti nel mondo vero, e si sono applicati per replicarli nel minimo dettaglio - grazie anche all'intelligenza artificiale Adobe Sensei. La funzione si chiamerà Pennelli Live: quando si userà l'acquerello, per esempio, si vedrà il colore diffondersi pian piano nelle aree adiacenti alla pennellata; con i colori a olio si potrà determinare lo spessore della pennellata, e se si mischiano due colori si vedranno interagire in modo realistico.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

  • 17 Giugno 2019 ore 19:40

Apple rilascia le beta 2 di iOS ed iPadOS 13, macOS Catalina, watchOS 6 e tvOS 13

di HDblog.it

A due settimane dall'annuncio ufficiale avvenuto durante il keynote di apertura della WWDC ed al contestuale rilascio delle prime beta, ecco arrivare la beta 2 developer di iOS 13, iPadOS 13, macOS Catalina 10.15, watchOS 6 e tvOS 13.

Queste beta, lo ricordiamo, sono destinate unicamente agli sviluppatori e contengono ancora molti bug che dovranno essere "fixati" entro metà settembre quando, presumibilmente, avverrà il rilascio pubblico. Rispetto alla prima beta, che andava scaricata ed installata tramite iTunes, per questa seconda beta è stato reso disponibile anche il profilo per il download OTA.

Apple ha annunciato che le prime beta pubbliche saranno disponibili nel corso del mese di Luglio quando avranno raggiunto una migliore stabilità e potranno essere provate da tutti coloro che si iscrivono al programma di beta testing pubblico.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

iPhone 2020: 3 modelli OLED, di cui uno da 5,4". 5G solo sui top, secondo Kuo

di HDblog.it

Gli iPhone 2019 sono ancora avvolti nel (parziale) mistero ed ecco che cominciano ad emergere i primi rumor sulla lineup di melafonini che giungeranno sul mercato nel corso del 2020.

A darci qualche informazione in merito è il noto Ming-Chi Kuo, analista estremamente celebre e ben informato su ogni movimento in casa Apple. Nel corso degli anni le previsioni di Kuo sono state spesso confermate dai fatti, a cominciare dalla precisa anticipazione della lineup 2018 fatta a novembre 2017, dalle speculazioni sul supporto Dual SIM, o ancora l'ipotesi fatta ad aprile 2018 sulla scomparsa del 3D Touch nei modelli 2019, quest'ultima avvalorata (non ancora confermata) dalla prima beta di iOS 13.

Questo preambolo particolarmente lungo ha il solo scopo di rimarcare l'affidabilità delle ultime previsioni chiave di Kuo, per quanto queste potessero sembrare azzardate (noi stessi non demmo molto credito all'ipotesi di un modello LCD nel 2018, divenuto poi iPhone XR). Capirete quindi che anche i primi rumor sugli iPhone 2020 messi in circolazione da Kuo non siano certo scontati, visto che i modelli prospettati si presentano radicalmente diversi dalla lineup attuale e da quella attesa per il 2019.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple TV+ ambisce agli Oscar: 6 film di prestigio l'anno

di HDblog.it

Apple vuole che il suo nuovo servizio di streaming TV+ sia prestigioso e popolato di contenuti di qualità: secondo fonti del New York Post, sarebbe pronta a finanziare ogni anno almeno sei film con il potenziale per vincere Oscar e altri premi. Apple sarebbe intenzionata a spendere tra i 5 e i 30 milioni di dollari a progetto, e starebbe già parlando da qualche mese con registi e altro personale dal talento comprovato.

Apple, secondo le fonti, sarebbe stata stimolata dalle recenti gesta di Netflix, che quest'anno ha vinto diversi Oscar e ricevuto molte nomination. Altro punto di riferimento importante per capire il piano è Focus Features, sussidiaria di Universal Pictures che ha realizzato film particolari e acclamati dalla critica come Eternal Sunshine of the Spotless Minds, Orgoglio e Pregiudizio, Traffic, Dallas Buyers Club, The Danish Girl e BlacKkKlansman.

Apple TV+ è stato annunciato verso la fine di marzo, ma sarà disponibile solo in autunno. Mancano pochi mesi, ma pare che Apple non abbia ancora preso alcune decisioni importanti, come per esempio se acquistare un catalogo già esistente per popolare il servizio nelle fasi iniziali. TV+ dovrebbe includere una trentina di film e serie TV originali al lancio, offerta difficilmente definibile ampia se paragonata alle centinaia di titoli su Netflix o Prime Video. È vero che grazie a Channels gli utenti potranno abbonarsi a servizi concorrenti, ma non è la stessa cosa.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

iPhone come documento digitale con iOS 13 anche in Europa, si parte dalla Germania

di HDblog.it

iOS 13 introdurrà importanti novità per quanto riguarda la gestione del chip NFC presente su iPhone, permettendo a molti più sviluppatori di poterlo sfruttare nelle proprie app.

Questa novità è stata accolta positivamente non solo dalla community di sviluppatori, ma anche da parte delle autorità di diversi governi, come ad esempio quello tedesco, stando a quanto riporta sul sito del Ministero degli Interni. A partire da questo autunno, infatti, i cittadini tedeschi potranno sfruttare i propri iPhone aggiornati ad iOS 13 per effettuare la lettura dei più comuni documenti come passaporto, carta d'identità e permessi di soggiorno, per poter poter effettuare l'autenticazione e il riconoscimento online.

L'applicazione Wallet si trasformerà quindi sempre di più in un vero e proprio portafogli digitale: dopo aver visto l'arrivo delle carte di credito, ora è il turno dei documenti digitali. Di conseguenza il governo tedesco aggiornerà anche l'applicazione AusweisApp2 per supportare la funzionalità di Identità Digitale che sarà possibile sfruttare con iOS 13.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Pokémon Go e Ingress: Niantic fa causa ai creatori di cheat

di HDblog.it

Niantic dichiara "guerra" agli hacker presentando un'ingiunzione contro Global ++, un'associazione di hacker che sviluppa e distribuisce applicazioni non autorizzate basate su Pokémon Go e Ingress, tra le quali spiccano PokeGo ++ e Ingress ++, due app che oltre ad aiutare i giocatori a barare, violano entrambe le proprietà intellettuali.

Secondo quanto divulgato da Business Insider, i responsabili di Niantic hanno quindi denunciato oltre 20 membri di Global ++ tra cui Ryan "ElliotRobot" Hunt, leader del gruppo e principale sviluppatore delle app, e Alen "iOS n00b "Hundur, accusato principalmente di promuovere i prodotti illegali attraverso il suo canale YouTube.

Tra le altre cose, i prodotti degli imputati minano l'integrità dell'esperienza per gli utenti onesti, diminuiscono l'entusiasmo nei confronti dei giochi di Niantic e, in alcuni casi, ne allontanano l'utenza. I prodotti degli imputati danneggiano la reputazione e la buona volontà di Niantic e interferiscono con gli affari dell'azienda.


Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 879 euro oppure da Media World a 1,099 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

  • 17 Giugno 2019 ore 12:20
❌