Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Oggi — 20 Ottobre 2019Corriere dello Sport

Diretta Milan-Lecce ore 20.45: probabili formazioni e dove vederla in tv

La prima di Pioli a San Siro deve essere un successo: i rossoneri hanno bisogno dei tre punti per svoltare, ma i giallorossi di Liverano in trasferta hanno già dimostrato di essere competitivi


Diretta Udinese-Torino ore 15: probabili formazioni e dove vederla in tv

I granata di Mazzarri, a secco di vittorie da due partite, cercano i tre punti. I bianconeri di Tudor provano a far proseguire il trend positivo in casa. Fin qui gli unici due successi sono arrivati alla Dacia Arena


Diretta Parma-Genoa ore 18: probabili formazioni e come vederla in tv

Al Tardini i rossoblu guidati da Andreazzoli cercano la seconda vittoria stagionale per risalire la classifica. D'Aversa, senza Bruno Alves infortunato, puntano alla terza vittoria consecutiva in casa


Juve, vittoria e polemiche. MotoGp, monologo Marquez

Vibranti proteste del Bologna per il mani di De Ligt in area a pochi secondi dalla fine del match contro i bianconeri. La Lazio risponde alle accuse del tecnico dell'Atalanta Gasperini. Per l'Inter e la Roma trasferte insidiose, esordio di Pioli sulla panchina del Milan. Il pilota spagnolo già campione del Mondo vince anche in Giappone


Qualcuno ci spieghi le regole del gioco

Qualcuno spieghi agli sportivi italiani quali sono le regole del fallo di mano in area, perché da ieri sera il calcio è un rebus inestricabile, dove il rischio che la parola “arbitro” coincida con “arbitrio” è altissimo. A pochi secondi dal termine di Juve-Bologna, nel tentativo di rinviare, De Ligt scivola e calcia il pallone all’indietro, poi nella caduta lo intercetta con il braccio aperto e alzato, perpendicolare alla linea del corpo. Irrati e il Var in pochi secondi decidono che si può continuare. I casi sono due: o hanno sbagliato, e sarebbe gravissimo che una simile decisione fosse stata assunta senza la verifica al monitor delle immagini da parte del direttore di gara; oppure il criterio della volontarietà è uscito dalla porta ed è rientrato dalla finestra. Il che non sarebbe un male. Se, però, qualcuno lo avesse detto prima.

Invece per tutta l’estate ci è stato spiegato che la volontarietà non esiste più. Il regolamento in vigore, diff uso dall’Aia agli arbitri e alla stampa, prende espressamente in considerazione una serie di ipotesi, che confi gurano una responsabilità per colpa desumibile da alcune situazioni concrete. Come quella in cui un calciatore commetta un fallo di mano, calciando maldestramente la palla addosso mentre cade: in tal caso, secondo la circolare degli arbitri, devono applicarsi due criteri interpretativi in contraddizione tra loro. Il primo sostiene che non è rigore “se la palla proviene direttamente dalla testa o dal corpo (compresi i piedi del calciatore stesso)”. Il secondo che non è rigore se le braccia si trovano “tra corpo e terreno per sostenere il corpo, ma non estese lateralmente o verticalmente lontane dal corpo”. Il braccio di De Ligt è invece chiaramente divaricato in quella che lo stesso regolamento defi nisce in un altro punto “una posizione innaturale, tale da aumentare lo spazio occupato dal corpo”. Si aggiunga che l’intervento del difensore è determinante nell’impedire che il pallone giunga al centro dell’area di rigore, dove si trovano diversi giocatori del Bologna.

La confusione, come si vede, regna sovrana, in assenza di un principio interpretativo logico e coerente. E nella confusione purtroppo prosperano sempre l’errore e il sospetto dell’arbitrio. Per fugare entrambi occorrerebbe quantomeno il benefi cio del dubbio e dell’approfondimento. Il direttore di gara non è un signor nessuno: è stato il capo del Var nella fi nale mondiale tra Francia e Croazia. Che di fronte a un episodio così dubbio, non abbia ritenuto di visionare le immagini, né sia stato indotto a farlo dai colleghi in cabina di regia, è una circostanza che getta un’ombra sull’esito della gara.


Diretta Sampdoria-Roma ore 15: probabili formazioni e dove vederla in tv

Al Ferraris la prima di Ranieri sulla panchina blucerchiata contro la sua ex squadra. I giallorossi di Fonseca cercano i tre punti per tenersi a meno uno dal quarto posto e prepararsi al meglio all'Europa League


Gp Giappone, Marquez: "Non è stato facile"

Le parole del pilota della Honda


La moviola di Juve-Bologna, De Ligt nel bene e nel male: due rigori mancanti

Risulta poco condivisibile la ratio che ha convinto Irrati (arbitro del match dello Stadium) e Fabbri (Var della sfida tra bianconeri e rossoblù) a non concedere nel finale un calcio di rigore alla squadra di Mihajlovic per un fallo di mano del difensore olandese che può però rivendicare un mancato penalty a favore a inizio partita


Diretta Sassuolo-Inter ore 12.30: probabili formazioni e dove vederla in tv

A Reggio Emilia arrivano i nerazzurri di Conte a caccia della vittoria dopo le vittorie negli anticipi di Napoli e Juve. I neroverdi di De Zerbi, però, devono svoltare dopo due sconfitte consecutive


Gp Giappone, la Honda conquista il titolo costruttori

Con il successo di Marquez arriva nella gara di casa il risultato atteso per la scuderia nipponica


Serie A: tutte le probabili formazioni dell'ottava giornata

Dopo i tre anticipi già giocati, si ritorna in campo a partire dal lunch match tra Sassuolo e Inter. La Roma di Fonseca impegnata al Ferraris di Genova contro la Samp e in serata la prima di Pioli con il Milan


Moto2: Marini vince anche in Giappone, Luthi secondo

Baldassarri deve accontentarsi del quarto posto


Moto3, Dalla Porta trionfa in Giappone e allunga in classifica

L'italiano sfrutta il ritiro di Canet e ora vanta 47 punti di vantaggio


Gp Giappone: Marquez il più veloce nel warm up, Valentino Rossi 6°

Lo spagnolo domina anche i venti minuti nel giorno della gara


#20/10/2019 Ippicanews

Trotto: Arazi Boko prenota il Freccia d'Europa a Napoli; Aber dell'Olmo beffa i big a Torino; trasferta svizzera per E. Baldi. Galoppo: Dettori fa 18 nel Champions Day ad Ascot ma battuto con Stradivarius; sestina di Lemaire a Tokyo, doppio per Demuro sr


Festival di GP a Milano

Tanti stranieri e terreno pesante per il Jockey Club e le altre corse di gruppo di oggi a San Siro. In programma anche una pattern per i purosangue arabi


Rabbia Bologna: "Il braccio di De Ligt? Episodio almeno da rivedere"

De Leo: "Braccio dell'olandese eccessivamente largo. Se l'arbitro l'avesse riguardato al Var sarebbe stato un bello spot"


Sarri: "Juve, ancora erroracci. Super Buffon? Era fuorigioco"

L’analisi del tecnico bianconero dopo il 2-1 al Bologna: “La strada è quella giusta ma bisogna lavorare sui particolari. Mihajlovic? Vederlo in panchina mi dà una grande gioia”


❌