Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Oggi — 24 Aprile 2019Software

Fix installazione bloccata dell’aggiornamento a May 2019 Update [2]

di Alexandre Milli

Dopo il blocco a causa dei giochi, sono sorti ulteriori problemi circa l’assegnazione dei drive e Microsoft ha bloccato nuovamente l’aggiornamento a May 2019 Update – vediamo insieme come risolvere. Fix blocco May 2019 Update [2] Nello specifico, sembrerebbe che alcuni problemi legati alla presenza di memorie interne ed esterne assegnate come drive erroneamente affliggano […]

Puoi leggere l'articolo Fix installazione bloccata dell’aggiornamento a May 2019 Update [2] in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Disponibile Google Chrome 74 che introduce il tema scuro su Windows 10

di Filippo Molinini

Google Chrome versione 74 è disponibile pubblicamente. Tra le novità di questa versione viene introdotto il supporto completo al tema scuro di Windows 10. Google Chrome 74 Tema scuro La nuova versione di Google Chrome introduce finalmente il supporto al tema scuro di Windows 10. Infatti, attivando la modalità scura da Impostazioni > Personalizzazione > […]

Puoi leggere l'articolo Disponibile Google Chrome 74 che introduce il tema scuro su Windows 10 in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Reti WiFi guest: attenzione a come si condivide la connessione

Chi dispone di un esercizio commerciale di qualunque genere o comunque chi ha piacere a condividere la propria connessione Internet di casa o dell'ufficio con soggetti terzi dovrebbe sempre provvedere alla configurazione di una rete WiFi per gli ospiti (rete guest).
Questo perché fornendo la password utilizzata per la protezione della rete WiFi principale ad altri individui, questi possono - anche inconsapevolmente - causare problemi ai dispositivi connessi in rete locale. Lasciando collegare terze persone alla LAN principale, queste possono verificare i dispositivi connessi alla rete locale, effettuare una scansione delle porte aperte su ciascun indirizzo IP privato, accedere agli eventuali componenti server in esecuzione (si pensi a sistemi per la videosorveglianza, NAS, dispositivi multimediali,...), controllare le risorse condivise (con la possibilità di accedere a quelle sprovviste di credenziali) e molto altro ancora.

Nell'articolo Router, le operazioni da fare per renderlo sicuro, al punto '8) Utilizzare le reti WiFi guest' abbiamo quindi consigliato l'utilizzo delle reti WiFi per gli ospiti.

Le reti WiFi guest devono essere completamente isolate dalle reti WiFi principali ovvero quelle che permettono di accedere alla LAN vera e propria.
Collegandosi a una rete WiFi guest i dispositivi potranno navigare in rete ma non soltanto non dovrebbero potersi vedere reciprocamente ma non dovrebbero assolutamente poter avere visibilità sulla rete LAN principale, sui dispositivi ad essa collegati e sulle risorse condivise.
Per questo le reti WiFi pensate per gli ospiti sono utilissime anche per connettere alla rete Internet dispositivi IoT se non si potessero usare switch dotati di supporto VLAN: VLAN: cosa sono, come usarle e perché.
I device IoT sono prodotti che in più occasioni si sono rivelati ancora acerbi e forieri di diverse tipologie di vulnerabilità: I dispositivi IoT sono diventati il principale obiettivo dei criminali informatici.

Sicurezza in azienda: le migliori soluzioni per la protezione degli endpoint

Gli attacchi zero-day, per i quali non è ancora disponibile una soluzione, sono all'ordine del giorno. Gli aggressori sfruttano vulnerabilità presenti nei software utilizzati in azienda così come in ufficio per farsi strada all'interno dell'infrastruttura e guadagnare l'accesso remoto alle risorse altrui.
Nell'articolo Sicurezza informatica, come difendersi dalle minacce più moderne in ufficio e in azienda abbiamo presentato diverse strategie per proteggere efficacemente i propri dati, evitare che possano essere sottratti o danneggiati da parte di terzi e tornare rapidamente operativi in caso di disastro.

Come abbiamo più volte ricordato, la vecchia strategia basata sullo sviluppo di 'antidoti' per la singole minacce è divenuta assolutamente inadeguata. Lo stesso servizio online VirusTotal, che permette l'utilizzo di decine di motori antimalware per analizzare contemporaneamente uno stesso file, abbina l'utilizzo di macchine virtuale, tecnologie di sandboxing e intelligenza artificiale: VirusTotal: guida all'uso del servizio per controllare l'identità dei file.

In azienda, indipendentemente dalle sue dimensioni, è necessario utilizzare un approccio di tipo centralizzato che consenta di controllare in tempo reale 'i movimenti' all'interno dell'intera infrastruttura riconoscendo e bloccando proattivamente eventuali minacce.

La sicurezza dell'azienda e dei dati memorizzati su ogni dispositivo collegato alla rete LAN passa per la difesa dei singoli endpoint.
Abbiamo già visto quanto l'utilizzo di documenti Office malevoli sia diventata una prassi sempre più comune tra i criminali informatici: Riconoscere un documento Office malevolo in azienda.

Paint non verrà rimosso da Windows 10 (almeno per ora)

Verso la fine del 2017, Microsoft aveva iniziato a mostrare un avviso all'interno di Paint comunicando agli utenti che il programma di grafica sarebbe stato presto spostato in Microsoft Store. In questi giorni, il sito italiano di tecnologia HTNovo ha chiesto informazioni sulla sorte di Paint, non essendovi più alcuna traccia del suddetto avviso sui dispositivi che eseguono Windows 10 1903

›› Leggi tutto

  • 24 Aprile 2019 ore 14:14

Download WPS Office 2019, alternativa gratis a Microsoft Office per Windows 10

di WindowsBlogItalia

WPS Office, anche nota come Kingsoft Office, è una suite gratuita di software da ufficio per Microsoft Windows, Linux, iOS e Android. L’app era già disponibile nel Microsoft Store, ma da poche ore è stata rilasciata la versione 2019. WPS Office 2019 WPS Office è la suite completa per ufficio, integra tutte le funzioni di word processor per […]

Puoi leggere l'articolo Download WPS Office 2019, alternativa gratis a Microsoft Office per Windows 10 in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Miglior smartphone 250 euro: scopri quale acquistare nella nostra guida

Guida all’acquisto per aiutarti nella scelta del miglior smartphone 250 euro
  • 23 Aprile 2019 ore 19:19

Miglior smartphone 150 euro: ecco i migliori modelli su cui puntare

Guida all’acquisto per aiutarti nella scelta del miglior smartphone 150 euro
  • 23 Aprile 2019 ore 18:35

Fotocamera compatta zoom ottico 50x: le migliori di questo mese

Ti aiutiamo a scegliere la fotocamera compatta zoom ottico 50x attraverso la nostra guida all’acquisto sempre aggiornata
  • 23 Aprile 2019 ore 18:12

Fotocamere compatte full frame: la nostra selezione

La nostra guida all’acquisto sulle fotocamere compatte full frame disponibili sul mercato
  • 23 Aprile 2019 ore 18:00

Fotocamera compatta APS-C: la guida definitiva

La fotocamera compatta APS-C per ogni esigenza e budget
  • 23 Aprile 2019 ore 17:55

Fotocamera compatta economica: quali sono i modelli su cui vale la pena puntare

Guida all’acquisto per aiutarti nella scelta della miglior fotocamera compatta economica
  • 23 Aprile 2019 ore 17:53

Come creare una copia del menu start di Windows 10 per distribuirlo a più utenti

Dovevo aggiornare a Windows 10 i computer di un cliente, oltre un centinaio, tra le richieste fatte volevano che il menu start di Windows mostrasse solo alcune tiles ben determinate, in fase di preparazione dell’immagine dei computer utilizzata per la distribuzione questa configurazione non era stata implementata, così lo dovevamo fare manualmente noi tecnici. Capite che togliere tutte le tiles presenti inizialmente e poi mettere quelle richieste, ripetuto per decine di computer, rischiava di farci impazzire, oltre a perdere moltissimo tempo.

›› Leggi tutto

  • 24 Aprile 2019 ore 00:00
Ieri — 23 Aprile 2019Software

WiFi Finder lascia 2 milioni di reti WiFi senza protezione

La popolare applicazione per Android WiFi Finder, scaricabile su Google Play Store e ottimamente recensita, ha lasciato le password di oltre due milioni di router, incluse le reti domestiche, esposte su Internet in chiaro.

›› Leggi tutto

  • 23 Aprile 2019 ore 18:08

Pagare in Bitcoin su Amazon? Ora è possibile (ma c'è il trucco)

Pagare in Bitcoin su Amazon? Da oggi è possibile, grazie a Moon: una nuova estensione per il browser che abilita il checkout in BTC sui siti di eCommerce.

›› Leggi tutto

  • 23 Aprile 2019 ore 16:04

Windows 10, timeline o sequenza temporale: cos'è e come funziona

Con il rilascio di Windows 10 Aggiornamento di aprile 2018 (versione 1803), Microsoft ha integrato nel suo sistema operativo la nuova funzionalità chiamata timeline o sequenza temporale in italiano.
La timeline di Windows 10 altro non è che una sorta di cronologia che raccoglie i documenti e i file sui quali si è lavorato, i siti web che si sono visitati, le applicazioni utilizzate per aprire i vari elementi e così via.

Per accedere alla timeline di Windows 10 basta premere la combinazione di tasti Windows+TAB oppure fare clic sul pulsante Visualizzazione attività nella barra delle applicazioni del sistema operativo.
Nel caso in cui tale pulsante non apparisse, si dovrà cliccare con il tasto destro sulla barra delle applicazioni quindi attivare la voce Mostra pulsante Visualizzazione attività.

Nella prima parte della finestra vengono mostrate le miniature di tutte le applicazioni correntemente aperte.

Paint non verrà rimosso, il classico programma rimane in Windows 10

di Filippo Molinini

Oramai è quasi ufficiale: Paint, il celebre programma per il disegno e la modifica delle immagini, sarà rimosso da Windows 10 con il prossimo aggiornamento, nome in codice Redstone 4. 23 APRILE 2019 | Contrariamente a quanto dichiarato da Microsoft in precedenza, Paint rimarrà in Windows 10. Infatti, nelle ultime build di May 2019 Update […]

Puoi leggere l'articolo Paint non verrà rimosso, il classico programma rimane in Windows 10 in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Microsoft rivede i requisiti minimi di Windows 10 May 2019 Update

di WindowsBlogItalia

Microsoft si sta preparando al rilascio di Windows 10 May 2019 Update e, per questo motivo, ha aggiornato la pagina con i requisiti minimi che devono essere supportati. AGGIORNAMENTO | Microsoft ha aggiornato anche le dimensioni minime per lo storage. Per utilizzare tutte le funzionalità di May 2019 Update, Microsoft consiglia almeno 32 GB di memoria. […]

Puoi leggere l'articolo Microsoft rivede i requisiti minimi di Windows 10 May 2019 Update in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Intel aggiorna i driver grafici per Windows 10 May 2019 Update

di WindowsBlogItalia

Intel ha iniziato a rilasciare un nuovo aggiornamento per i driver Intel Graphics introducendo il pieno supporto a May 2019 Update, il nuovo aggiornamento di Windows 10. Nuovi driver Intel per Windows 10 May 2019 Update La versione 26.20.100.6709, oltre ad aggiungere il supporto alla versione 1903 di Windows 10, risolve alcuni bug: Crash o blocchi […]

Puoi leggere l'articolo Intel aggiorna i driver grafici per Windows 10 May 2019 Update in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Nginx è ora il web server più usato

Per la prima volta dal 1996 ad oggi, né Apache HTTP Server, né Internet Information Services (IIS) di Microsoft sono i software più usati per erogare siti web. A salire sul primo gradino del podio è infatti Nginx.

›› Leggi tutto

  • 23 Aprile 2019 ore 09:28
❌