Feed RSS Reader

🔒
✇ ElaborarE

Come gestire l’impianto frenante dell’auto e le sue temperature

di redazione — 15 Novembre 2019 ore 14:02

Conoscere e gestire l’impianto frenante dell’auto e le sue temperature permette di avere sempre il massimo delle prestazioni, sia su strada che in pista. E’ quindi utile sapere che il “range termico di funzionamento” riguarda gli impianti frenanti di tutte le auto, che siano stradali, sportive o da competizione.

Esso indica chiaramente l’intervallo di temperature in cui l’abbinamento pastiglia x + disco y offre la resa ottimale; quindi sotto la temperatura minima o sopra quella massima, il rendimento ha un calo, che può essere più o meno repentino a seconda dei casi.

E’ opportuno conoscere questi fattori per sapere non solo quali pastiglie freno scegliere per la vettura, ma anche quando e come migliorare la circolazione d’aria per ottenere un abbassamento delle temperature di esercizio dei freni qualora siano troppo alte.

La scelta delle pastiglie freno

Ogni costruttore di pastiglie freno, spesso in base al colore della piastra di metallo su cui è riportato il materiale frenante, indica il tipo di utilizzo per cui è raccomandata una determinata tipologia. Ad esempio, il giallo può rappresentare la mescola sportiva per uso stradale/track day, mentre il rosso quella per le competizioni.

Non esiste una regola secondo la quale un determinato colore rappresenti uno standard generalizzato, come tale impiegato universalmente: sia chiaro!

Soluzioni per il calore

La prima raccomandazione per un impianto frenante al top è quella di non entrare mai in pista senza aver montato tubi aeronautici su tutte e 4 le ruote e impiegato un fluido idraulico idoneo a questo tipo di utilizzo e, soprattutto, con le pastiglie oltre la metà dell’usura. I tubi in gomma cedono di schianto al salire delle temperature e vi potreste trovare senza il pedale del freno di punto in bianco.

Lo stesso dicasi per un fluido inadatto o vecchio. Una pastiglia usurata, infatti, ha meno materiale d’attrito che la isola dal disco rovente e dunque trasmette più facilmente il calore all’olio, con conseguenze estremamente pericolose.

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti degli impianti frenanti e le loro temperature è su Elaborare 254.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 254 Novembre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Novembre n° 254 2019

L'articolo Come gestire l’impianto frenante dell’auto e le sue temperature proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

BMW 320d E46 coupé elaborata 190 CV con preparazione Officina Maizza

di redazione — 13 Novembre 2019 ore 16:02

La BMW 320d coupé elaborata con 190 CV dall’Officina Maizza è frutto di un gran lavoro, è stata ritoccata esteticamente per sentirla, prima ancora di mettere mano alla meccanica, senza stravolgerla con LED sottoscocca o grafiche particolari, ma cercando di renderla ancora più accattivante di quanto non lo sia già.

BMW 320d E46 coupé elaborata

Il tuner Officina Maizza risiede a Nardò e nel 2017 ha acquistato una BMW Serie 3 coupé della generazione E46. Da buon patito del Marchio con l’elica aveva già avuto esperienze con un’altra E46, anch’essa 320d ma con carrozzeria Touring. Tuttavia c’è stato un problema di fondo iniziale: la ricerca è stata difficile, perché le inserzioni di vendita per questo modello erano poche.

BMW 320d E46 coupé modificata

Sulla BMW 320d E46 coupé la preparazione è iniziata con una vera e propria ristrutturazione o rigenerazione, portandola da un livello sottozero ad uno almeno accettabile. Da lì la smania per la personalizzazione ha preso il sopravvento. L’idea di fondo comunque non era quella di stravolgerla, ma di ritoccarla nei punti giusti per rendere la E46 ancora più bella, senza sfociare però in un qualcosa che sarebbe potuto risultare eccessivo.

BMW 320d E46 coupé elaborata 190 CV con preparazione Officina Maizza
BMW 320d E46 coupé elaborata 190 CV con preparazione Officina Maizza

Subito dopo è iniziato il montaggio di paraurti, minigonne, calotte specchietti e tutta la parte della fanaleria. Ma tra i particolari più fighi ci sono senza dubbio quelli in carbonio. Dopo aver lasciato la sua firma anche all’interno della coupé è arrivato il momento di ritoccare la meccanica. Alla fine la BMW 320 ha comunque ottenuto circa 40 CV con la mappatura, il filtro, il finale dello scarico e l’eliminazione del filtro particolato.

Scheda tuning BMW 320d Coupé E46 by Officina Maizza
ESTETICA
Paraurti anteriore M3 look
Paraurti posteriore M-Tech2
Calandre anteriori (reni) nere opache
Fanali anteriori con angel eyes a led a fondo nero
Fanali posteriori con frecce fumé
Specchietti con cubicatura a cura della carrozzeria Stefancar Surbo
Minigonne BMW M
Split anteriori in carbonio
Spoiler posteriore modello CSL in carbonio
Cerchi modello BBS CH-R
Verniciatura a cura della carrozzeria Calignano Nardò

INTERNI
Sedili msport
Cuffia cambio e cuffia freno a mano con logo M
Modanature rivestite con tessuto alcantara
Sterzo rivestito con pelle e alcantara con logo M
Pedaliera con logo M
Stereo due din con lettore video
Contachilometri con fondo in carbonio

MOTORE
Filtro K&N
Mappatura centralina a cura dell’officina Maizza di Brindisi
Scarico con eliminazione catalizzatore e finale Simons

SOSPENSIONI
Ammortizzatori sportivi Bilsten b6
Molle Eibach pro kit
Barra duomi anteriore
Barra duomi posteriore

Costo totale intervento tuning 3.000 Euro

BMW 320d E46 coupé elaborata 190 CV con preparazione Officina Maizza
BMW 320d E46 coupé elaborata 190 CV con preparazione Officina Maizza

Cerca la BMW 320 nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della BMW 320d E46 coupé by Officina Maizza è su Elaborare 254.

BMW 320d E46 coupé elaborata 190 CV con preparazione Officina Maizza
BMW 320d E46 coupé elaborata 190 CV con preparazione Officina Maizza

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 254 Novembre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Novembre n° 254 2019

L'articolo BMW 320d E46 coupé elaborata 190 CV con preparazione Officina Maizza proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Come pulire l’auto con l’idrorepellente H20 Coat by Fra-Ber

di redazione — 13 Novembre 2019 ore 15:29

Per pulire l’auto l’idrorepellente H20 Coat, della linea detailing Innovacar by Fra-Ber, è il booster istantaneo che assicura un’immediata idrofobicità subito dopo la pulizia dell’auto quando la macchina è ancora bagnata, anche con lancia a schiuma per completare il trattamento “touchless” del mezzo senza l’impiego di panni o applicatori, evitando in tal modo la formazione di “swirls” e facilitandone l’asciugatura.

H2O Coat crea una barriera chimica su vernice, plastiche, finiture in metallo, cerchi e vetri e permette di prolungare l’effetto degli strati protettivi di coating e cere, donando luminosità e “setosità” alla superficie. Le sue speciali particelle si auto-distendono per aderire velocemente alla superficie proteggendola da agenti chimici, “bird drop” e rendendola idrorepellente e più facile da pulire.

MODO D’USO confezione da 100 ml
Agitare prima dell’uso. Dopo aver lavato e decontaminato, mentre l’auto è ancora bagnata, spruzzare dal basso verso l’alto da una distanza di 60 cm per ottenere uno spruzzo ampio. Facoltativamente, per auto già trattate, prediluire 1:1 (una parte di prodotto e una di acqua). Risciacquare l’auto e successivamente asciugare ad aria oppure con un panno in microfibra.

MODO D’USO confezione da 1000 ml
Agitare prima dell’uso. Dopo aver lavato e decontaminato, mentre l’auto è ancora bagnata, spruzzare dal basso verso l’alto da una distanza di 60cm per ottenere uno spruzzo ampio. D’estate, prediluire 1:1 mentre su auto già trattate prediluire 1:3 (1 parte di prodotto e 3 di acqua). Risciacquare l’auto e successivamente asciugare ad aria oppure con un panno in microfibra.

PRECAUZIONI
Non lasciare che il prodotto si asciughi sulla superfice ed eventualmente trattare un pannello alla volta, se usato puro.

COMBINAZIONI D’USO
Dopo H20 Coat si può usare W1 perché i protettivi Fra-Ber utilizzano la stessa tecnologia nanotecnologia.

CONSUMO
80 ml/macchina.

Prezzo
€ 17,95 (IVA compresa), formato da 1000 ml
€ 10,95 (IVA compresa), formato da 100 ml

Come pulire l'auto con l'idrorepellente H20 Coat by Fra-Ber
Come pulire l’auto con l’idrorepellente H20 Coat by Fra-Ber

Oltre al prodotto H2O Coat, Fra-Ber ha in catalogo altri prodotti della linea Innovacar, che sono sono i seguenti:

SP1 PREWASH: shampoo prelavaggio additivato con enzimi
100% DEGREASING: multipurpose degreaser
S2 FOAMY: shampoo schiuma neutro con enzimi
S1 WASH & COAT: all in one, shampoo additivato con enzimi, sigillante e protettivo
W1 QUICK DETAILER: pulitore, protettivo e lucidante rapido per tutte le superfici
SC0 HYDRO SEALANT: nano sigillante idrofobico
SC1 SEALANT: nano sigillante idrofobico rapido
SC2 DRESSING: ravvivatore e protettivo idrofobico per plastiche e pelle
SC3 GLASS SEALANT: protettivo e repellente acqua per cristalli
SC4 TEX COAT: protettivo idrofobico per tessuti, capote e pelle
DS SCALE: shampoo e trattamento decontaminante e anticalcare
D1 IRON: decontaminante rapido per residui ferrosi a PH neutro
D2 CHECK: verificatore e eliminatore di olio e grasso
D3 TAR: decontaminante di catrame, grasso e asfalto
DL LUBE: lubrificante per una sicura e veloce decontaminazione
X2 FABRICS & LEATHER: pulitore rigenerante per pelle e tessuti
NO ODORS: rimuovi odori di lunga durata
A1 ALL IN ONE: cut&polish, rimuove i difetti e dona una definizione di elevata lucentezza
F1 FORCE ONE: heavy cut compound, rimuove i difetti profondi
P1 POLISH UP: nano ultra finish, per un risultato extra brillante
G1 GLOSSY: cera rapida superlucidante

Tutti i prodotti sono disponibili sul sito e-commerce: www.car-care.it

Info: Fra-ber Tel. 0363/905287 – info@fra-ber.it – www.fra-ber.it

L'articolo Come pulire l’auto con l’idrorepellente H20 Coat by Fra-Ber proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Opel Insignia 2000 Turbo elaborata 263 CV con preparazione Vittorio Adda

di redazione — 12 Novembre 2019 ore 17:31

L’Opel Insignia 2000 Turbo elaborata da Vittorio Adda vanta 263 CV ed è frutto di tanto lavoro e abnegazione per diventare l’auto dei propri sogni! La base di partenza è una Insignia 2000 Turbo benzina prima serie, versione 250 CV a trazione integrale.

Opel Insignia 2000 Turbo elaborata

Sulla Opel Insignia 200 Turbo ai parafanghi della BMW M3 F30 si sono aggiunte le prese aria del cofano di una Jaguar, le prese aria posteriori laterali di derivazione 500 Abarth e la griglia anteriore della Buick Regal (versione americana della Insignia). Il tutto poi “condito” con interventi più convenzionali come il montaggio delle minigonne laterali Irmscher, l’eliminazione delle maniglie (apertura con telecomando) senza ricorrere a posticce toppe di resina, ma lavorando il metallo.

Non poteva mancare inoltre un fondo piatto appositamente costruito: ne avreste dubitato? I cerchi di questa incredibile vettura sono degli Axe da 20”, omologati con pneumatici 245/35 e 255/30 per anteriore e posteriore. Gli interni sono un autentico capolavoro, talmente ben realizzati da non sembrare frutto di una modifica.

Opel Insignia 2000 Turbo modificata

Oltre alla plancia cubicata, la Insignia monta sedili Recaro elettrici, il cielo rivestito di nero e la strumentazione aggiuntiva troviamo un impianto audio/video di qualità e tutta la strumentazione/accessoristica della Insignia 2015, perfettamente funzionante. L’assetto è di tipo pneumatico Airlift Performance, mentre i freni sono Brembo all’avantreno (dischi 375 mm con pinze 4 pompanti). Il motore non è stato stravolto. La preparazione, effettuata “da chiuso”, comprende il montaggio di un turbocompressore K04 con girante a 9 pale e trattamento ceramico, scarico in acciaio, terminale Magnaflow con valvola pneumatica, airbox e riprogrammazione della centralina elettronica.

Opel Insignia 2000 Turbo elaborata 263 CV con preparazione Vittorio Adda
Opel Insignia 2000 Turbo elaborata 263 CV con preparazione Vittorio Adda

Scheda tuning Opel Insignia 2000 Turbo
Griglia anteriore Buick Regal 
Parafanghi anteriori BMW M3 F30
Minigonne Irmscher 
Estrattore posteriore Ford Focus RS MK3
Prese aria cofano Jaguar
Prese aria paraurti posteriore laterali 500 Abarth
Eliminazione maniglie esterne, apertura con telecomando
Portellone, fanali, paraurti e sede fari Insigna modello Restyling
Proiettori posteriori oscurati e proiettori anteriori modificati con strip a led e fondo scuro con lente blu
Kit aerodinamico inferiore con paratie fondo piatto
Estetica totale 12.000 Euro

Cerchi Axe 20” con pneumatici 245/35 R20 anteriore e 255/30 R20 posteriore
Totale 2.400 Euro gomme e cerchi

Motore
Downpipe maggiorato, scarico 80 mm
Terminale di scarico Magnaflow con valvola cut/out pneumatica
Mappatura centralina
Airbox
Intercooler maggiorato
Turbocompressore k04 maggiorato con girante in avional a 9 pale e trattamento ceramico
Totale 4.000 Euro

Impianto frenante anteriore pinze 4 pompanti Brembo, dischi da 375 mm flottanti baffati e forati
Dischi posteriori baffati e forati con pastiglie sportive, tubi in treccia
Totale 1.900 Euro

Assetto ad aria Airlift Performance con gestione elettronica 5.200 Euro

Impianto audio con 4 amplificatori, due sub da 30 Machete, 4 casse a sportello Proaudio anteriori e due casse a sportello posteriori Proaudio, centralina gestione impianto Alpine con telecomando incastonato nel tunnel
Monitor DVD e TV sotto tetto
Elettronica (navigatore, HMI, contakm, volante e touchpad) Insigna 2015 restyling, perfettamente funzionante
Tutto impianto audio circa 6.000 Euro

Interni totalmente rivisitati, con plancia cubicata, sedili Recaro elettrici, rivestimento cielo nero e montanti anteriori con manometri Prosport. Cruscotto digitale.
4.000 Euro

Costo totale intervento tuning 27.900 Euro

Opel Insignia 2000 Turbo elaborata 263 CV con preparazione Vittorio Adda
Opel Insignia 2000 Turbo elaborata 263 CV con preparazione Vittorio Adda

Cerca la Opel Insignia nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Opel Insignia 2000 Turbo by Vittorio Adda è su Elaborare 254.

Opel Insignia 2000 Turbo elaborata 263 CV con preparazione Vittorio Adda
Opel Insignia 2000 Turbo elaborata 263 CV con preparazione Vittorio Adda

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 254 Novembre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Novembre n° 254 2019

L'articolo Opel Insignia 2000 Turbo elaborata 263 CV con preparazione Vittorio Adda proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Fiat 126 Plus elaborata 175 CV con preparazione Cataldo Prototipi

di redazione — 7 Novembre 2019 ore 16:46

La Fiat 126 Plus è stata elaborata dal tuner Cataldo Prototipi con una preparazione che ha registrato una potenza di 175 CV, una coppia di 115 Nm e peso/potenza 3,14 Kg/CV . Fra i mille pregi della 126 Plus di Daniele Cataldo l’unica vera pecca del progetto era la sospensione anteriore, in seguito corretta.

Fiat 126 Plus elaborata

Per realizzare questa Fiat 126 Plus Daniele Cataldo, proprietario e preparatore, ha rimesso mano alla sua piccola 126 con il motore di una Kawasaki Ninja 1000, anche in virtù di alcune competizioni dove nel frattempo aveva partecipato.

Fiat 126 Plus elaborata 175 CV con preparazione Cataldo Prototipi
Fiat 126 Plus elaborata 175 CV con preparazione Cataldo Prototipi

Fiat 126 Plus modificata

Gli interventi si sono concentrati quasi esclusivamente sull’avantreno, poiché in effetti è lì che ho riscontrato qualche “falla” nella comunicazione auto-pilota. La poca percezione dell’anteriore era dovuta alla scelta di un monoammortizzatore a rollio bloccato in entrambe le ruote, con sospensioni di tipo push rod a triangoli sovrapposti.

Una volta eliminato il tutto, sono state montate delle sospensioni indipendenti a doppio ammortizzatore e con barra stabilizzatrice. Un’evoluzione non da poco che ha radicalmente cambiato, in positivo, il comportamento di questa pepatissima “arma” da cronoscalate e slalom. Da buon prototipo che si rispetti, Daniele e il padre Onofrio hanno lavorato però anche sulla riduzione del peso e sull’aerodinamica.

Fiat 126 Plus elaborata 175 CV con preparazione Cataldo Prototipi
Fiat 126 Plus elaborata 175 CV con preparazione Cataldo Prototipi

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Fiat 126 Plus by Cataldo Prototipi è su Elaborare 254.

Fiat 126 Plus elaborata 175 CV con preparazione Cataldo Prototipi
Fiat 126 Plus elaborata 175 CV con preparazione Cataldo Prototipi

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 254 Novembre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Novembre n° 254 2019

L'articolo Fiat 126 Plus elaborata 175 CV con preparazione Cataldo Prototipi proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Elaborare Novembre n° 254 2019

di redazione — 6 Novembre 2019 ore 16:22

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 254 Novembre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

app-digitali-magazine-tuning-elaborare

Test Drive – Porsche 911-991 GT3 RS 500 CV,  Opel Insignia 2.0 Turbo 4×4 263 CV | Adda, BMW 320d E46 190 CV | Officina Maizza, Fiat 126 Plus 175 CV | Cataldo Prototipi, Punto Sporting 105 CV|DCGarage

CLICCA QUI

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Elaborare Novembre n° 254 2019

L'articolo Elaborare Novembre n° 254 2019 proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Come migliorare le prestazioni dell’auto con gli ammortizzatori adattativi KONI Special Active

di redazione — 31 Ottobre 2019 ore 16:27

Prestazioni dell’auto al top con gli ammortizzatori adattativi KONI Special Active, una nuova linea di ammortizzatori in grado di migliorare anche perfomance e comfort in tutte le condizioni di guida. Tutto ciò in modo assolutamente meccanico grazie al brevetto FSD.

Special Active è l’ultima generazione di ammortizzatori KONI in grado di ottenere il miglior risultato bilanciando prestazione e comfort. Il cuore di questi performanti componenti è il brevetto KONI FSD (Frequency Selective Damping) cioè il pacchetto valvole speciali sul pistone dell’ammortizzatore che gli consente di adattarsi automaticamente, ma in modo meccanico, alle condizioni della strada.

Come funziona il brevetto FSD sugli ammortizzatori adattativi KONI

Il brevetto FSD prevede un “pacco” valvole sul fondo del pistone che lascia inalterata la compressione, ma modifica l’estensione secondo i due parametri di frequenza delle sollecitazioni (Hz, Hertz cioè cicli al secondo) e velocità del pistone (m/s). Di solito si agisce su quest’ultimo parametro (è già un lusso!), ottenendo una forza diversa per differenti velocità di traslazione.

Sui KONI Active il meccanismo è congeniato per reagire ad entrambi i parametri in modo “automatico” e in modalità “meccanica”, certamente più affidabile, restituendo un’intensità di reazione (forza del pistone in Newton, N) adeguata a quello che aveva in testa il progettista KONI, cioè garantire comfort, stabilità e risposta sincera del mezzo ai loro clienti utilizzatori.

Il brevetto FSD va proprio ad agire sul miglioramento tecnico, ma “vestito” su ogni singolo modello, modificando il “carattere” della vettura. Insomma, l’auto ti “parlerà” (tecnicamente restituzione delle sollecitazioni al cervello) in maniera diversa, e quasi sicuramente migliore.

Ammortizzatori adattativi KONI – Il test su auto

Una Mustang V8 da 5 litri, un’Audi A4 serie S 2.0 TFSI Avant Sportline e un pick up turbodiesel Mercedes Benz X-Class cos’hanno in comune? Assolutamente nulla ed è meglio che sia così! Però dimostrano la versatilità del brevetto FSD! Su questi modelli, con e senza FSD, abbiamo percorso quasi 200 Km da Barge (CN), dove ha sede lo stabilimento più grande al mondo di pastiglie freni per automobili gestito dall’ITT statunitense oggi proprietaria di KONI.

I 200 codici degli ammortizzatori Koni Special Active sono consultabili sul sito web di Motorquality.

L’articolo completo con tutti i dettagli su funzionamento e test degli ammortizzatori KONI Special Active è su Elaborare 253.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 253 Ottobre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Ottobre n° 253 2019

L'articolo Come migliorare le prestazioni dell’auto con gli ammortizzatori adattativi KONI Special Active proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Eventi auto, raduni club Novembre 2019 Calendario Date

di redazione — 30 Ottobre 2019 ore 14:12

Eventi auto a novembre 2019! Con l’inizio della stagione fredda non viene meno la passione per i raduni club motori tuning, eventi club, fiere, auto preparate e auto d’epoca, vetture sportive e motori rombanti, feste e tanto divertimento che si svolgono nel mese di novembre 2019.

1-3 novembre Raduno U.S. Cars|Padova
Alla Fiera di Padova, in occasione della kermesse “American Dream” con auto d’epoca e cimeli a “stelle e strisce”, musica e spettacoli made in USA, si svolgerà un raduno di vetture americane di ogni tipo. Partenza alle 11.00 dal parcheggio The Space Cinema” di Limena e arrivo in fiera a mezzogiorno.
Roberto Tel. 320/2248782 – Michele Tel. 333/9679053

10 novembre Gran Finale di Campionato |Carini (PA)
Presso il Centro Commerciale Poseidon avrà luogo la manifestazione Gran Finale di Campionato, organizzata da Salvatore Buffa con il suo team “Competizione Italiana – Audio &Tuning”. In programma gare di Spl, expo, audio, tuning, rombo e auto d’epoca, con premi speciali in palio!
Salvatore Tel. 339/7495982 – seal2@hotmail.com – www.staudioeventi.it

22-23-24 novembre Adria Motor Week|Adria (RO)
La stagione del Motorsport volge al termine, non prima di assistere alla prima edizione dell’Adria Motor Week. Un evento per tutti gli appassionati di motori, con gare adrenaliniche, test drive, giri in pista, sfide incrociate on/off-road, rally, drifting, ma anche energie alternative e auto elettriche. Organizzata da Adria Raceway con il riconoscimento di ACI Sport, la kermesse si svolgerà anche nel paddock coperto, per consentire ai visitatori e team di sfidare qualsiasi avversità climatica.
Info: Tel. 0426/941411 – www.adriaraceway.com/

24 novembre Tuning Show|Capena (RM)
La finale regione Lazio 3X del Tuning Show, organizzato dal circuito One Tuning Show e One DB.Si, si terrà a Capena presso il Centro Commerciale L’Arca, dalle 9.30 per le iscrizioni fino alle 18.30 con le premiazioni. Sono previste gare di tuning, expo, rombo e Spl.
Marina Tel. 348/6117262 – segreteria@onetuning.eu – www.onetuning.eu

L'articolo Eventi auto, raduni club Novembre 2019 Calendario Date proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Come vanno regolati gli angoli delle ruote delle auto

di redazione — 29 Ottobre 2019 ore 16:55

Come vanno regolati gli angoli delle ruote? Si sente spesso parlare di angoli caratteristici delle ruote, di come modificarli in base alle proprie esigenze, ecco un breve prontuario per capire cosa sono e come vanno regolati.

Come regolare gli angoli delle ruote

Regolare gli angoli delle ruote è fondamentale per l’assetto di un’auto. Infatti per un’auto stradale le geometrie estreme non sono necessarie e possono essere anche controproducenti in termini di sicurezza e usura anomala dei pneumatici.

Secondo: non è detto che una modifica che funziona perfettamente su una vettura possa andare altrettanto bene su un’altra; se l’assetto della vostra macchina è più rigido, se le gomme sono differenti o diversamente gonfiate, se la guida è più aggressiva, probabilmente il setup delle geometrie dei vostri amici potrebbe essere inadatto al vostro caso.

Come vanno regolati gli angoli delle ruote delle auto
Come vanno regolati gli angoli delle ruote delle auto

La convergenza o toe

La convergenza, o toe, è quell’angolo formato dalle ruote rispetto all’asse longitudinale della vettura. Considerando la difficoltà di effettuare delle misurazioni attendibili nell’ordine delle frazioni di grado, soprattutto in passato, questo angolo ancora oggi viene misurato in millimetri di apertura (divergenza) e chiusura (convergenza) piuttosto che in gradi.

Sulla stragrande maggioranza delle auto moderne gli interventi a livello di assetto si riducono a questo tipo di regolazione, principalmente sull’asse anteriore a meno di modifiche sostanziali sui componenti. L’importanza della convergenza è determinata da quello che gli inglesi, maestri in “assettologia”, chiamano “toe forces”, ovvero quelle forze che “tirano” la macchina da una parte all’altra.

Solo se il loro effetto totale è nullo la vettura, su un rettilineo perfettamente livellato, andrà dritta. Nel momento in cui troverà una piccola asperità su un lato oppure si andrà leggermente a sterzare, il carico aumenterà su uno dei due pneumatici anteriori che, grazie alla maggiore presa, tirerà l’auto dalla sua parte.

L’articolo completo con tutti i dettagli su cosa sono e come vanno regolati gli angoli ruote è su Elaborare 253.

Come vanno regolati gli angoli delle ruote delle auto
Come vanno regolati gli angoli delle ruote delle auto

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 253 Ottobre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Ottobre n° 253 2019

L'articolo Come vanno regolati gli angoli delle ruote delle auto proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Ciardullo Gomme, specialista in assetti per auto sportive e stradali

di redazione — 28 Ottobre 2019 ore 15:33

Ci sono tanti gommisti in giro, ma pochi come Ciardullo Gomme conoscono l’importanza e i segreti della messa a punto degli assetti delle auto sportive. Luigi Ciardullo, titolare dell’azienda, grazie alle sue esperienze in gara, è in grado di fornire un servizio prezioso alla clientela: ora è anche Elaborare Check Point!

L’arte dell’assetto

Luigi Ciardullo, titolare della Ciardullo Gomme nuovo Elaborare Check Point, ha iniziato a lavorare come gommista a 17 anni, ma non si è limitato ad imparare in quale maniera si montano e smontano le gomme, si ripara una foratura o si esegue un’equilibratura.

In 20 anni di carriera ha studiato, sperimentato soluzioni e lavorato nel mondo dei rally per affinare le sue capacità nella messa a punto degli assetti sportivi. A 37 anni ha deciso di compiere il grande balzo e creare un locale dove poter dedicare la giusta attenzione alla sua clientela, in costante aumento. “Per ottimizzare un assetto di una vettura occorre almeno mezza giornata di lavoro. Bisogna verificare i parametri iniziali dell’auto, capirne il comportamento, apportare le dovute modifiche e poi provarla di nuovo. Un gommista “normale” non può dedicarsi a tali operazioni con la cura di uno specialista e, perciò, ho deciso di creare una mia struttura in cui poter operare con la dovuta calma, dedicando il tempo necessario a questi interventi”.

L’Officina di Luigi Ciardullo è attrezzata in modo encomiabile, con un banco assetti tridimensionale di ultima generazione, bilance e tutti gli strumenti necessari per poter intervenire con la massima precisione sulla vettura. Luigi è uno di quei tecnici a cui piace lavorare “pulito”, con calma e pazienza, usando le chiavi inglesi come un ago da ricamo. “Seguo alcuni piloti che partecipano al Time Attack Italia, talvolta anche in pista, ma le auto stradali sono quelle più numerose.

Ciardullo Gomme, specialista in assetti per auto sportive e stradali
Ciardullo Gomme, specialista in assetti per auto sportive e stradali

Molti appassionati fanno montare dei kit coilover costosissimi, ma non toccano le geometrie fino a quando non si accorgono che in circuito le cose non vanno come dovrebbero o la macchina non sta in strada. A quel punto, magari con le gomme consumate malamente, arrivano nella mia officina dove scopriamo che gli angoli sono completamente sbagliati o addirittura alcuni componenti non sono stati installati correttamente. Mi è capitato di veder montate le molle al contrario o i camber kit ruotati di 90°!”. L’obiettivo di Luigi è quello di offrire un servizio al top, al fine di garantire la soddisfazione dei propri clienti.

“Tratto marche di eccellenza. Non mi interessa il lavoro di quantità anche perché non sono attrezzato per farlo; mi importa invece la qualità, che è quella che conta di più per un appassionato come me. Mi piace confrontarmi col cliente, consigliarlo e arrivare ad una messa a punto che garantisca il massimo piacere di guida e la totale sicurezza. Ovviamente lavoriamo anche sulle vetture di tutti i giorni, con i classici interventi di cambio gomme, riparazioni, montaggio cerchi in lega, ecc. ma, anche in questo caso, raccomando sempre dei prodotti qualitativamente al top”.

Ciardullo Gomme (contatti, indirizzo)

Via Monte Nero 41/c – 00012 Guidonia Montecelio (RM)
Contatti: Tel. 0774/015356
Email: ciardullogomme@outlook.it
Web: FB Ciardullo Gomme


Persona di riferimento: Luigi Ciardullo
Specializzazione: messa a punto assetti sportivi e stradali, servizio gommista, vendita e montaggio cerchi in lega
Marche Trattate: Toyo, Continental, OZ Racing, MAK, Fondmetal, Evocorse
Superficie: 600 mq (interno+esterno)
Personale: 1
Attrezzatura: bilance per peso auto e banco assetti tridimensionale
Garanzia: dipende dall’intervento richiesto
Carta di Credito: sì
Anni di attività: 3 anni

logo-check-point-elaborare-tuning
Ciardullo Gomme, specialista in assetti per auto sportive e stradali
Ciardullo Gomme, specialista in assetti per auto sportive e stradali

L'articolo Ciardullo Gomme, specialista in assetti per auto sportive e stradali proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga, la pista dei campioni

di redazione — 21 Ottobre 2019 ore 15:57

L’Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga è davvero la pista dei campioni, uno storico circuito automobilistico e motociclistico italiano che si trova a Campagnano di Roma, situato a circa 30 km a nord del capoluogo. Dal 12 ottobre 2006 è intitolato ufficialmente al pilota automobilistico Piero Taruffi, che ne fu l’ingegnere progettista.

Autodromo di Vallelunga – La storia

Il circuito di Vallelunga nacque nei primi anni ’50 dalla trasformazione di un ippodromo voluto e realizzato pochi anni prima dall’imprenditore romano Raniero Pesci, un appassionato di cavalli con una spiccata vocazione per gli affari. La prima corsa automobilistica si svolse il 9 dicembre 1951 su una pista di sabbia, seguendo la moda americana dell’epoca ovvero le gare di speedway.

Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga, la pista dei campioni
Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga, la pista dei campioni

Autodromo di Vallelunga – Dati tecnici

Inaugurazione: 1951

Lunghezza International: 4,085 km per le auto e 4,110 km per le moto

Lunghezza Club: 1,746 Km

Senso di marcia: dal 1970 orario

Larghezza: media di 11 mt, che raggiunge i 14 mt sulla linea del traguardo

Curve: 13, di cui 7 a destra e 6 a sinistra

Raggio di curvatura: da 23 mt del “Tornante” ai 166 mt della “Curva Grande

Capacità tribuna: 1.500 spettatori

Box: 24 e 30 rimesse

Postazioni commissari di percorso: 23

Distributore carburante: nel paddock

Autodromo di Vallelunga – Record assoluti

Auto: 1’12”80 media 202,005 km/h Anthony Davidson (Honda RA 106-02 F1) Test F1 marzo 2006

Moto: 1’35″89 media 154,300 km/h Troy Bayliss (Ducati 999-07 SBK) Superpole SBK 29 settembre 2007

Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga, la pista dei campioni
Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga, la pista dei campioni

L’articolo completo con tutti i dettagli sulla storia, i record e gli eventi memorabili dell’Autodromo di Vallelunga è su Elaborare 253.

Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga, la pista dei campioni
Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga, la pista dei campioni

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 253 Ottobre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Ottobre n° 253 2019



L'articolo Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga, la pista dei campioni proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Come curare e conservare l’auto con W1 Quick Detailer by Fra-Ber

di redazione — 21 Ottobre 2019 ore 15:20

Fra-Ber propone W1 Quick Detailer il pulitore, protettivo e lucidante rapido per tutte le superfici. Il detailing conserva e protegge l’originalità dei componenti e della verniciatura dell’auto e Fra-ber, in collaborazione con il distributore e-commerce ufficiale Car-Care.it, propone la nuovissima linea Innovacar dedicata al detailing la quale, per mantenere o ritrovare l’originaria bellezza delle superfici, si fonda sull’esclusivo “sistema ciclico” Fra-Ber additivato con enzimi.

Leggi tutto sulla linea detailing di Fra-Ber clicca qui

W1 Quick Detailer – Caratteristiche tecniche

W1 Quick Detailer è un pulitore, protettivo e lucidante rapido per tutte le superfici. Multiuso veloce ed efficace quando c’è la necessità di una pulizia rapida per tutte le superfici (interne ed esterne dell’auto) e quando, allo stesso tempo, si vuole proteggerne la superficie. La sua formula unica incrementa il “gloss”, l’idrorepellenza e dona un effetto seta al tatto. W1 è un ottimo aiutante in fase di asciugatura per la carrozzeria perché riduce il rischio che le tracce di calcare macchino la superficie.

W1 Quick Detailer – Modo d’uso

Applicare 2-3 spruzzi di W1 direttamente sulla superficie asciutta o bagnata, oppure su un panno in microfibra, stendere e ripassare con una microfibra. Il prodotto si attiva completamente dopo 7 ore dall’applicazione.
PRECAUZIONI
Consigliamo di non applicarlo su superfici calde o alla luce diretta del sole.
CONSUMO
100-150 ml/macchina
Prezzo (su www.car-care.it):
euro 13,95 (iva compresa), formato da 500 ml
euro 09,95 (iva compresa), formato da 100 ml

Guarda gli altri prodotti della linea INNOVACAR clicca qui

Tutti i prodotti sono disponibili sul sito e-commerce: www.car-care.it

Info: Fra-ber Tel. 0363/905287 – info@fra-ber.it – www.fra-ber.it



L'articolo Come curare e conservare l’auto con W1 Quick Detailer by Fra-Ber proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Ferrari 812 N-Largo top car elaborazione 840 CV

di redazione — 18 Ottobre 2019 ore 14:58

Una Ferrari 812 Superfast trasformata in una top car Ferrari 812 N-Largo con carrozzeria allargata e 840 CV nel cofano, grazie all’elaborazione del tuner tedesco Novitec!

Ferrari 812 N-Largo elaborata

La Ferrari 812 N-Largo elaborata da Novitec è dotata di carrozzeria wide-body e segue di alcuni mesi quella in veste non allargata, provvista di uno specifico aerokit in carbonio, assetto ribassato, ruote maggiorate e unità motrice da 800 CV inalterata.

Un tuning tedesco non esagerato che ha lasciato perplessi i fan Novitec che si aspettavano una versione ben più hard della già potentissima Ferrari 812 Superfast. Così di recente Novitec ha presentato la versione 812 N-Largo che si aggiunge ad altre esclusive realizzazioni con abito allargato.

Ferrari 812 N-Largo modificata

Il clou della modifica, naturalmente, verte su un inedito body-kit in carbonio che prevede una muscolosa estensione di tutti i parafanghi, con quelli posteriori che aumentano la larghezza totale dell’auto da 197 a 211 cm, ben 14 cm in più. La modifica ha comportato l’introduzione di nuovi spoiler frontale, minigonne sottoporta, specifici ingressi e sfoghi aria su muso e fiancate, nonché diffusore posteriore rivisitato.

Ferrari 812 N-Largo top car elaborazione 840 CV
Ferrari 812 N-Largo top car elaborazione 840 CV

Con una veste estetica tanto aggressiva anche il meraviglioso 6,5 litri V12 aspirato da 800 CV della 812 Superfast non poteva che essere rivisitato sulla 812 N-Largo. Dopo un’adeguata cura by Novitec, il motore ora tocca quota 840 CV con una coppia di oltre 750 Nm. Per raggiungere questo risultato, il tuner ha provveduto a rimappare la centralina elettronica e ad installare un nuovo impianto di scarico ad alte prestazioni.

Scheda tuning Ferrari 812 N-Largo by Novitec
Stesse caratteristiche della Ferrari 812 Superfast con le seguenti modifiche:
Motore: aggiornamento centralina elettronica, nuovo impianto di scarico inox (in Inconel a richiesta), potenza max 840 CV (617 Kw) a 8.750 g/m, coppia max 751 Nm (76,5 kgm) a 7.300 g/m
Ruote: Vossen forgiate, ant. 10,0Jx21”, post. 12,5Jx22”, pneumatici Pirelli PZero, ant. 275/30 ZR 21, post. 335/25 ZR 22
Corpo vettura: Kit estetico N-Largo by Novitec
Sospensioni: assetto con molle ribassate -35 mm, sollevatore idraulico +40 mm per dossi rallentatori e rampe garage
Dimensioni e pesi: largh. 2,11 m, alt. 1,245 m
Prestazioni: velocità max 345 km/h, accelerazione 0-100 km/h 2,8 s
Prezzo N.D.

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Ferrari 812 N-Largo by Novitec è su Elaborare 253.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 253 Ottobre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Ottobre n° 253 2019



L'articolo Ferrari 812 N-Largo top car elaborazione 840 CV proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Fiat 500 L auto storica con preparazione DCgarage

di redazione — 17 Ottobre 2019 ore 14:15

Questa Fiat 500 L auto storica con preparazione del tuner DCgarage
ha una potenza di soli 30 CV ma è molto particolare, perché frutto della passione del suo proprietario, che in quattro anni l’ha trasformata da vecchio macinino a grintosa vettura pronta a catturare l’attenzione del pubblico nei raduni tuning!

Fiat 500 L elaborata

All’esterno di questa Fiat 500 L spicca la colorazione indiavolata di un bel rosso corsa con l’aggiunta di brillantini rossi (realizzata da House of Kolor) in luogo del blu scuro di serie, mentre il cofano wrappato di nero opaco sostituisce un precedente adesivo con il disegno della nuova 500 Abarth.

La scocca è stata sottoposta a un restauro completo eliminando la ruggine, rinforzandola in più punti e adottando anche lamierati nuovi (porte, fiancate e cofani). Inoltre la carrozzeria è allargata di 3 cm, con archi delle ruote realizzati in vetroresina e raccordati con le nuove minigonne e lo spoiler anteriore in lamiera.

Fiat 500 L auto storica con preparazione DCgarage
Fiat 500 L auto storica con preparazione DCgarage

Fiat 500 L modificata

L’abitacolo della Fiat 500 L by DCgarage è stato totalmente rifatto con l’adozione di sedili anteriori della Fiat Barchetta e la rimozione di quelli posteriori. La moquette è nera e l’illuminazione interna è tutta a led bianchi. Pedaliera e pomello del cambio sono Sparco, mentre il volante è un modello Personal ulteriormente personalizzato.

Il propulsore di partenza è stato sostituito con quello della Fiat 126 completamente revisionato, con testa lavorata e cilindrata portata a 680 cc. Anche alternatore e carburatore sono di derivazione 126. In aggiunta ci sono pistoni nuovi con relative camicie, un filtro dell’aria sportivo a cono e lo scarico artigianale dal diametro maggiorato realizzato da DC Garage.

Scheda tuning Fiat 500 L by DCgarage
Motore Fiat 126 portato a 680 cc
Camicie e pistoni nuovi
Coppa olio maggiorata Abarth
Alternatore deriv. 126
Carburatore deriv 126
Filtro aria sportivo Pilot
Scarico artigianale diametro maggiorato (DC Garage)
Batteria 60 ah

TELAIO/ASSETTO
Scocca rinforzata e irrigidita in fase di restauro
Ammortizzatori a stelo corto
Molle post. sportive
Balestra anteriore occhio rovesciatio
Barre duomi ant. e post. artigianali
Freni ant a disco deriv. Cinquecento
Fuselli deriv. 126
Attacchi fuselli modificati
Bracci post. rinforzati
Cerchi da 5.5Jx13” BWA deriv. Alfa Romeo
Pneumatici 165/55 R13

INTERNI
Sedili ant. Fiat Barchetta
Sedili post. rimossi
Moquette nera
Illuminazione a led bianchi
Pedaliera Sparco
Leva marce corta
Pomello Sparco
Sotto cruscotto e plancia artigianale in lamiera
Strumentazione aggiuntiva: temp. olio, press. olio, volt
Switch per controllo illuminazione
Staccabatteria
Volante mod. Personal personalizzato
Accensione a pulsante
Spruzzino lavavetri elettrico

AUDIO
Sorgente Lexsis DVD, usb, tvd ecc.
2 woofer ant. da 16.5
2 woofer post. a 3 vie ovali + amplificatore

AUDIO ESTERNO
Monitor da 10″
2 woofer da 20 + amplificatore

ESTERNI
Scocca restaurata
Sostituzione di tutti i lamierati
Allargamenti da 3 cm in vetroresina
Minigonne e baffo ant. in lamiera
Paraurti eliminati
Carrozzeria completamente lisciata
Colore carrozzeria rosso corsa con aggiunta di flakes della “House of Kolor”
Alzacofano Abarth
Cofano ant. wrappato nero opaco
Specchietti mod. California
Vetri post. specchiati
Fari post. trasparenti
Illuminazione convertita tutta a led
Led sotto scocca
Convogliatore aria motore personalizzato

Costa totale intervento tuning oltre 10.000 Euro

Motore Fiat 500 L auto storica con preparazione DCgarage
Motore Fiat 500 L auto storica con preparazione DCgarage

Cerca la Fiat 500 L nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Fiat 500 L by DCgarage è su Elaborare 253.

Fiat 500 L auto storica con preparazione DCgarage

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 253 Ottobre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Ottobre n° 253 2019

L'articolo Fiat 500 L auto storica con preparazione DCgarage proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Lancia Fulvia Barchetta auto storica con preparazione Scuderia Tricolore

di redazione — 16 Ottobre 2019 ore 17:01

La Lancia Fulvia Barchetta è un’auto storica da 140 CV che con la preparazione della Scuderia Tricolore rappresenta appieno l’epoca eroica dell’automobilismo sportivo.

Lancia Fulvia Barchetta elaborata

In occasione di un intervento di messa a punto generale, la Fulvia Barchetta è tornata presso l’officina di Ezio Campoli che, conoscendo i nostri gusti per le leggende del passato, non ha esitato a proporci un test in pista.

La testata, gioia e dolore di ogni preparatore specializzato su Lancia V4, è dotata di valvole di aspirazione da 38 mm e scarico da 34 mm, ovviamente abbinate a nuove geometrie e finiture dei condotti per adeguarli ai nuovi funghi. Le molle valvola su questa sono da 70 kg. Gli alberi a camme con profilo Colombo & Bariani e fasatura 48/84 80/44 hanno richiesto un rapporto di compressione geometrico di 11,3:1.

Lancia Fulvia Barchetta F&M auto storica 140 CV con preparazione Scuderia Tricolore
Lancia Fulvia Barchetta F&M auto storica 140 CV con preparazione Scuderia Tricolore

Lancia Fulvia Barchetta modificata

Su questa Barchetta modificata i pistoni Mondial sono quelli di serie, ma il modello variante 1016. Le bielle originali hanno subìto le dovute lavorazioni di alleggerimento e bilanciatura. Anche il volano della è stato messo a dieta e portato ad un peso di soli 5,5 kg, per poi essere equilibrato insieme all’albero motore, opportunamente rivisto nei passaggi olio dagli specialisti della Tani e Giannini.

Scheda tuning Lancia Fulvia Barchetta by Scuderia Tricolore
Motore
Preparazione testa con valvole maggiorate da 38 mm e 34 mm
Molle valvola 70 kg
Alberi a camme Colombo & Bariani
Pistoni Mondial 1016 rapporto di compressione 11,3:1
Bielle alleggerite e bilanciate
Albero motore rivisto
Volano alleggerito
Carburatori Weber DCOE 45 mm
Impianto di scarico completo
Cambio ravvicinato Bacci completo di coppia conica corta

Assetto
Bracci sospensione anteriore modificati per camber negativo
Ammortizzatori anteriori Delta Car Catania
Ammortizzatori posteriori Peugeot modificati
Modifica barra antirollio, balestre e geometrie ruote

Freni
Pinze anteriori Girling 4 pompanti
Pompa freni con pompante da 22 mm

Corpo vettura
Fulvia Coupé modificata con accorciamento di 30 cm, eliminazione tetto, creazione tonneau copertura passeggero, frangivento

Motore Lancia Fulvia Barchetta F&M auto storica 140 CV con preparazione Scuderia Tricolore
Motore Lancia Fulvia Barchetta F&M auto storica 140 CV con preparazione Scuderia Tricolore

Cerca la Lancia Fulvia nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Lancia Fulvia Barchetta by Scuderia Tricolore è su Elaborare 253.

Lancia Fulvia Barchetta by Scuderia Tricolore

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 253 Ottobre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Ottobre n° 253 2019

L'articolo Lancia Fulvia Barchetta auto storica con preparazione Scuderia Tricolore proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Grande Punto Abarth 2009 elaborata 240 CV con preparazione Autech

di redazione — 15 Ottobre 2019 ore 17:24

La Grande Punto Abarth 2009 è stata elaborata dal tuner Autech con una preparazione che ha registrato una potenza di 240 CV a 6.570 g/m coppia 319 Nm a 3.840 g/m Peso/Pot. 4,93 KG/CV.

I 240 cavalli di oggi contro i 155 CV di partenza sono un bel punto di arrivo e il proprietario di questa Grande Punto Abarth si ritiene soddisfatto dell’upgrade by Autech di Lecce. L’elaborazione ha riguardato anche assetto e freni così da poter viaggiare sicuri e affrontare qualche track day in pista.

Grande Punto Abarth 2009 elaborata

Per quest’Abarth Grande Punto nel 2009 il proprietario nel 2015 ha voluto regalarle un bel upgrade di potenza e per questo intervento si è affidato all’esperienza della Autech di Lecce. Con una spesa contenuta ha ottenuto una vettura affidabile da poter utilizzare tutti i giorni, anche grazie a due differenti mappe da 221 o 240 CV, ma volendo può altresì cimentarsi nei track day.

Grande Punto Abarth 2009 modificata

La base di partenza per questa Grande Punto Abrth modificata è il classico Fiat T-Jet 1.4 turbo da 155 CV. Il 4 cilindri ha visto l’adozione di pistoni forgiati realizzati su progetto e bielle ad H in acciaio della ZRP, montate sull’albero motore di serie equilibrato. La testata è stata lavorata nelle camere di scoppio, mentre a spingere con più forza ci pensa un turbocompressore TD04 (Il kit è quello plug&play della Saito), alloggiato sul collettore originale e collegato ad una linea di scarico artigianale da 65 mm con centrale diretto e terminale silenziato.

Grande Punto Abarth 2009 elaborata 240 CV con preparazione Autech
Grande Punto Abarth 2009 elaborata 240 CV con preparazione Autech

Scheda tuning Grande Punto Abarth 2009 by Autech
Motore
Pistoni forgiati realizzati su progetto Autech
Bielle H rovesciata ZRP
Lavorazione della testata
Equilibratura albero motore
Iniettori da 390 cc Bosch EV14
Intercooler maggiorato
Turbo TD04
Raccordatura flangia collettori/turbo
Downpipe specifico scat
Aspirazione diretta artigianale tipo CAI con filtro BMC
Linea di scarico artigianale in inox da 65 mm
Riprogrammazione centralina elettronica Autech
Sensori Tmap e Pboost
Solenoide pierburg Abarth GPA SS
Blow off Malpassi
Ricircolo vapori olio eliminato

Assetto e freni
Kit ammortizzatori Bilstein B8
Molle H&R
Distanziali Sparco 12 mm
Cerchi 17” OZ Superleggera
Pneumatici Brigestone Potenza RE002 215/45 R17 360
Tubi freno in treccia
Pastiglie Brembo HP2000
Totale 2.000 Euro

Interni
Sedili sportivi FK
Manometro pressione turbo e olio, temperatura olio Depo
Strumentazione EGT
Turbo timer HKS
Totale 800 Euro

Costo totale intervento tuning 7.800 Euro

Motore Grande Punto Abarth 2009 elaborata 240 CV con preparazione Autech
Motore Grande Punto Abarth 2009 elaborata 240 CV con preparazione Autech

Cerca la Grande Punto Abarth nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Grande Punto Abarth by Autech è su Elaborare 253.

Grande Punto Abarth 2009 elaborata 240 CV con preparazione Autech

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 253 Ottobre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Ottobre n° 253 2019

L'articolo Grande Punto Abarth 2009 elaborata 240 CV con preparazione Autech proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Abarth Punto Evo elaborata 268 CV con preparazione Elaborazioni Taglienti

di redazione — 14 Ottobre 2019 ore 15:25

L’Abarth Punto Evo elaborata 268 CV con preparazione Elaborazioni Taglienti è stata realizzata “a motore chiuso”. Questo Multiair infatti è più coppioso, regolare e piacevole da guidare di un T-Jet con pari elaborazione, più rapido a salire di giri oltre i 5.000 e più pieno da 2.000 a 4.000 g/m.

Forse, con una preparazione estrema e con camme più spinte, il T-Jet può dare qualcosa di più agli alti regimi, ma se consideriamo il punto di partenza e quanto fossero indecenti i primi Multiair elaborati, ci si può rendere conto di quanto le cose possano trasformarsi in modo più o meno veloce, anche quando hai in mente un’idea ben radicata.

Abarth Punto Evo elaborata

La preparazione di questa Abarth Punto Evo è stata eseguita “a motore chiuso” su un’unità che ha percorso oltre 120.000 km. La proprietaria ci ha tenuto a sottolinearlo in quanto, almeno nei primi periodi, il Multiair si fece conoscere per la delicatezza del sistema di fasatura e alzata variabile della camma di aspirazione.

Abarth Punto Evo elaborata 268 CV con preparazione Elaborazioni Taglienti
Abarth Punto Evo elaborata 268 CV con preparazione Elaborazioni Taglienti

Se è vero che alcuni inconvenienti furono riscontrati nelle prime forniture, è altrettanto vero che in molti non seguirono le precise indicazioni Fiat in merito al tipo di olio motore da utilizzare e agli intervalli di manutenzione. Chi ha sempre usato il giusto lubrificante, e soprattutto, chi ha effettuato i tagliandi ad intervalli più frequenti, di problemi ne ha avuti molti meno di chi non è stato altrettanto ligio.

Abarth Punto Evo modificata

Sulla Abarth Punto Evo modificata la messa a punto della mappatura della centralina elettronica di gestione è stata effettuata sul banco prova frenato di Elaborazioni Taglienti, dove si sono ottenuti 268 CV di potenza a 6.000 g/m e 34 kgm di coppia a 3.700 g/m con una pressione di sovralimentazione di 1,6 bar di picco e 1,5 costanti. Valori praticamente da record in Italia, ma quello che conta di più è l’andamento delle curve: a 3.500 g/m ci sono già 165 CV a disposizione. Infine troviamo il camber kit da 1,75°, gli ammortizzatori Bilstein B12 con molle Eibach e gli immancabili tubi freno in treccia.

Scheda tuning Abarth Punto Evo by Elaborazioni Taglienti
Turbocompressore Mitsubishi TD04 con girante in avional 900€
Intercooler frontale 8 lt 350€
Airbox BMC CDA 200 €
Iniettori Bosch EV14 390 cc 150€
Impianto di scarico artigianale completo da 63 mm 350€
Tubazioni intercooler in alluminio €300
Pop- off HKS 170€
Mappatura ECU Elaborazioni Taglienti 500€ 
Ammortizzatori Bilstein B12, molle Eibach 1.000€
Camber kit da 1.75° 120€
Tubi freno in treccia €200
Manodopera €1.500

Motore Abarth Punto Evo elaborata 268 CV con preparazione Elaborazioni Taglienti
Motore Abarth Punto Evo elaborata 268 CV con preparazione Elaborazioni Taglienti

Cerca l’Abarth Punto Evo nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Abarth Punto Evo by Elaborazioni TAglienti è su Elaborare 253.

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 253 Ottobre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Ottobre n° 253 2019

L'articolo Abarth Punto Evo elaborata 268 CV con preparazione Elaborazioni Taglienti proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

BMW 335i M Sport elaborata 410 CV con preparazione Maizza Autofficina

di redazione — 11 Ottobre 2019 ore 17:04

BMW 335i M Sport elaborata 410 CV con preparazione Maizza Autofficina è un biturbo che vanta un motore 6 cilindri in linea, che come i suoi omologhi è fra i più interessanti mai prodotti.

Il test drive di questa BMW 335i M Sport è illuminante per capire le scelte del tuner Maizza Autofficina che ha lavorato sodo e portato a casa un buon risultato dal punto di vista delle prestazioni come valore assoluto, completando il tutto con un assetto dedicato e un potenziamento dell’impianto frenante, cosa non sempre scontata.

Quest’ultimo è stato “preso in prestito” direttamente da un’Audi RS6, la wagon dei Quattro Anelli nota in tutto il mondo per le sue performance e poi è… Brembo! Tornando al motore della BMW 335i M Sport tutto si è incentrato sulla maggiorazione delle turbine e dell’intercooler, abbinate a nuovi downpipe e ad un’accurata rimappatura della centralina. Poi sono stati eseguiti altri ovvi interventi su questa BMW 335i M Sport by Maizza Autofficina come filtro aria e impianto di scarico, ma nulla di eccessivamente visibile.

BMW 335i M Sport elaborata 410 CV con preparazione Maizza Autofficina
BMW 335i M Sport elaborata 410 CV con preparazione Maizza Autofficina

Scheda tuning BMW 335i M Sport by Maizza Autofficina
Turbine maggiorate
Intercooler alluminio Mishimoto da 17 litri
Downpipe, centrale e terminale in acciaio inox
Filtro a pannello BMC
Mappatura dedicata
Dischi e pinze ad 8 pistoni Brembo derivazione Audi RS6 e pastiglie EBC ialle
Assetto a ghiera regolabile Kw
Manometro turbo e voltmetro
Volante sportivo tagliato

Costo totale intervento tuning: 8.500 Euro

Motore BMW 335i M Sport elaborata 410 CV con preparazione Maizza Autofficina
Motore BMW 335i M Sport elaborata 410 CV con preparazione Maizza Autofficina

Cerca la BMW 335 nell’usato su newsauto.it

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della BMW 335i M Sport by Maizza Autofficina è su Elaborare 253.

ACQUI ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 253 Ottobre 2019 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 24,99 € 

VERSIONE PDF ON LINE ACQUISTA QUI

Cover Elaborare Ottobre n° 253 2019

L'articolo BMW 335i M Sport elaborata 410 CV con preparazione Maizza Autofficina proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Eventi auto, raduni club Ottobre 2019 Calendario Date

di redazione — 24 Ottobre 2019 ore 14:32

Eventi auto a ottobre 2019! Con la fine della stagione estive non viene meno la passione per i raduni club motori tuning, eventi club, fiere, auto preparate e auto d’epoca, vetture sportive e motori rombanti, feste e tanto divertimento che si svolgono nel mese di ottobre 2019.

6 ottobre 9a Tappa Campionato DB Sound Competition | Trapani

La nona tappa del Campionato DB Sound Competition, patrocinata da Elaborare, si svolgerà in Piazzale Stenditoio a Castellamare del Golfo, con gare di tuning, Spl, audio, expo e rombo. Ci saranno auto d’epoca e in palio premi speciali.
Salvo Tel. 339/7495982

 9a Tappa Campionato DB Sound Competition
9a Tappa Campionato DB Sound Competition

6 ottobre Capena Tuning | Capena (RM)
Il circuito 2X Onetuning&OneDB Show, con il patrocinio di Elaborare, organizza presso il ristorante “La Riserva del Principe Bacco” sulla via Tiberina un evento con gare di tuning, Spl, rombo ed expo. Alle 9.30 si terranno le iscrizioni e alle 18,30 le premiazioni.
Marina Tel. 348/6117262 – segreteria@onetuning.eu – www.onetuning.eu

Capena Tuning
Capena Tuning

13 ottobre Memorial Luca Proietto | Latina
L’Abarth Club Roma organizza presso il Circuito Internazionale di Latina “Il Sagittario” un raduno aperto a tutte le vetture d’epoca e non, alle auto tuning e alle moto, con la possibilità di turni in pista per tutta la giornata. Si tratta di un evento solidale in memoria di Luca Proietto, membro storico e fondatore del club, venuto a mancare un anno fa all’età di 37 anni.

È prevista la partecipazione di diversi Club Abarth Ufficiali provenienti dalle altre regioni. In programma expo statico delle vetture nel paddock del circuito; inoltre servizio fotografico ufficiale, spettacolo di sexy car wash, punto bar e ristoro. I turni in pista saranno in totale circa 15 e ognuno prevede la partecipazione di 8 vetture. Infine ci sarà un’estrazione per la vincita di 3 premi.
Letizia Tel. 338/9507275 (prenotazione turni) – segreteria Tel. 348/2937437 – www.abarthclubroma.it

Memorial Luca Proietto
Memorial Luca Proietto

13 ottobre 13h Cantertuning Day | Marcallo con Casone (MI)
Ritorna il grande raduno di auto elaborate organizzato da Stefano Cantergiani in una location tutta nuova, diversa dalle precedenti edizioni! La manifestazione si svolgerà nel Parco Comunale Ghiotti in un’area di 22.000 mq, coperta da zona boschiva e non. L’evento è a scopo benefico e il ricavato andrà devoluto all’ASD Happyippo di Robecco sul Naviglio.

L’evento sarà suddiviso in aree contraddistinte per caratteristiche e modifiche delle vetture. Vi sarà la possibilità di esporre negli stand di vendita in una zona coperta da tensostruttura limitrofa all’area premiazioni. Moltissime le categorie in gara, spettacoli, sexy car wash e 10 premi speciali!
Info: cantergianistefano375@gmail.com

13h Cantertuning Day
13h Cantertuning Day

20 ottobre Tappa Speciale RonnjArt Tuning Show | Trappeto (PA)
Domenica 20 ottobre sul Lungomare Ciammarita di Trappeto si svolgerà la Tappa Speciale “The show must go on!”, un evento organizzato da ASD RonnjArt Tuning Show, con gare urlo, truck, 4×4, expo, audio, tuning auto d’epoca, moto e rombo.
Info: 380/6916936 – FB Ronnjart Tuning Show 2019

27 ottobre Venerdì in tuning | Paderno Dugnano (MI)
Un venerdì come sempre speciale in compagnia della A.I.T. – Associazione Italiana Tuners dalle 21.00 alle 24.00 presso il Carrefour di Paderno Dugnano, con un ritrovo di auto e moto elaborate, sportive, storiche, customizzate in genere. Parcheggio gratuito e coperto in caso di maltempo.
Staff e servizio d’ordine, camioncino con panini e bevande, servizi igienici. Info: Massimo 347/3885532 – Giovanni 342/5816015 – Mirko 346/3269838 – associazioneitalianatuners@gmail.com

27 ottobre U.I.T. Halloween | Castelnuovo Magra (SP)
Appuntamento a Castelnuovo Magra presso il Centro Commerciale “La Miniera”, dalle ore 10.00 alle 18.30, con un raduno di auto sportive ed elaborate, con molte categorie in gara (Sq, Dj, Spl, Full, Estetica, Trofeo like, Baby tuning lady&boy dedicata ai piccoli tuner), oltre a trofei e premi gastronomici. Riconoscimenti speciali anche per veicoli 2 ruote storici e americani, fuoristrada e tanto altro.
Samuele Tel. 329/1295473 – Lara Tel. 338/8063185

U.I.T. Halloween
U.I.T. Halloween

L'articolo Eventi auto, raduni club Ottobre 2019 Calendario Date proviene da ELABORARE.

✇ ElaborarE

Team Building Aziendali: corsi di guida sportivi in pista con Ferrari

di Marco Savo — 8 Ottobre 2019 ore 13:00

Fare team building aziendale è uno dei modi più efficaci per far felice il proprio team e migliorare la profittabilità della propria impresa. Farlo nel modo giusto e scegliere la giusta attività è un punto a favore dell’impresa. Tra le attività preferite per il team building aziendale, soprattutto per gli amanti dell’adrenalina, la scelta giusta potrebbe essere la guida in autodromo su Ferrari da competizione.

Che cos’è il team building?

Il significato letterale è “costruire una squadra” ed è una metodologia educative nata del 1941 per opera del pedagogo Kurt Hahn. Alle origini di questa pratica aziendale c’è una ricerca condotta nel anni ’20, che mostra come la produttività dei lavoratori di un’azienda migliorasse in relazione alla considerazione riservata ai membri del team dai parte dei loro responsabili.

Da allora il team building è diventato uno dei metodi più utilizzati dalle aziende per aumentare la felicità dei loro dipendenti, migliorandone significativamente la produttività e di conseguenza le prestazioni aziendali.

Team Building
Il Team Building è nato nel 1941

Team Building Guida Sportiva a bordo di una Ferrari

Fare team bulding in pista con un’auto sportiva come la Ferrari è una proposta nata dall’esigenza di accrescere la produttività delle risorse interne, cercando di incrementare la brand awareness aziendale con obiettivo finale di ottimizzare l’efficienza aziendale.

Negli ultimi anni sempre più aziende si sono dimostrate inclini a questo tipo di attività per incentivare e motivare il personale, la cui efficacia è ormai comprovata.

Team Building Guida Sportiva a bordo di una Ferrari
In pista al volante di una Ferrari

Perché un corso di guida a bordo di una Ferrari in pista?

corsi di guida sportiva, con giri pista di bordo di una Ferrari da competizione all’interno di un vero autodromo, sono ideali per creare la giusta sinergia all’interno dell’azienda.

Guidare una Ferrari è una delle esperienze più emozionanti, soprattutto per gli amanti delle auto. Si vive una giornata con una scarica di adrenalina che coinvolge la mente ed il corpo: da oggi questa esperienza è realtà. I partecipanti si troveranno a stretto contatto con queste vetture straordinarie e potranno toccare con mano la loro potenza, lasciandosi travolgere dall’adrenalina scatenata dalla guida di auto tecnologiche, di alta classe, ma soprattutto potenti.

Guidare una Ferrari è un sogno che si realizza

MONZA Un luogo di particolare rilievo è l’Autodromo di Monza, tempio sacro dell’automobilismo mondiale e teatro di numerosi duelli tra i più grandi piloti della storia. Dopo una parte teorica, dedicata allo studio dei dettagli, del tracciato e della tecnologia della vettura, si passerà alla corsa in pista!

Come si svolge il Team Bulding con la Ferrari a Monza?

Si tratta di una vera e propria gara simile ad un Grand Prix dove i partecipanti, divisi in team, potranno mettere in pratica le spiegazioni teoriche e guidare una vera e propria Ferrari.

Dopo una parte teorica si può scendere in pista al volante di una Ferrari a Monza

Quali sono i benefici del Team Building?

I format come questo con le auto sportive sono importanti per creare le giuste dinamiche di gruppo. Vengono messi in risalto la creatività, lo spirito di squadra, la comunicazione, la fiducia e la capacità di gestire i conflitti. Tutti aspetti decisamente importanti all’interno di un team aziendale.

Trovarsi in una situazione come questa potrebbe essere una buona occasione per il team di migliorarsi e migliorare i rapporti interpersonali e aziendali. Si verrà a rafforzare il rapporto tra i dipendenti e le performance miglioreranno sicuramente, non solo per il team, ma per l’azienda nel suo complesso.

Team Building
Il Team Building rafforza lo spirito di squadra

Se hai un’azienda e pensi che un Team Building con la Ferrari possa essere utile per rafforzare il tuo team, contatta La.Na SrldiFano (PU) al numero +39.0721.807232 o manda una mail ainfo@drivecenter.it

L'articolo Team Building Aziendali: corsi di guida sportivi in pista con Ferrari proviene da ELABORARE.

❌