Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

F-secure Anti-Theft come antifurto per il proprio smartphone

di Aggregator

In caso di smarrimento del telefono, è possibile bloccarlo oppure cancellare da remoto i dati in esso contenuto, impedendo ad altri di accedere ai messaggi privati, alle foto, ai video, alla rubrica. È anche possibile individuare il telefono o la persona che ne è in possesso.

[adv1]

Se il telefono viene rubato e la scheda sim viene cambiata, il telefono si blocca automaticamente e viene riportato all’utente il numero della persona che ha eseguito il furto. Questa funzione viene eseguita automaticamente quando attivata.

Il telefono è stato smarrito: bloccalo subito con un semplice SMS. Il telefono rimarrà bloccato fino a quando non viene sbloccato immettendo la password corretta.

Inviare il messaggio di testo: #lock#codice al proprio telefono per bloccarlo

Come è possibile individuare il telefono smarrito o la persona che ne è in possesso? È sufficiente utilizzare la funzione di individuazione e visualizzarlo su una mappa. Niente di più semplice!

Inviare il messaggio di testo: #locate#codice al proprio telefono per visualizzarne la posizione su una mappa.

Se non si riesce a recuperare il proprio telefono, è possibile – cancellare tutti i dati personali in modo che nessuno possa accedervi.

Inviare il messaggio di testo: #wipe#codice al proprio telefono per cancellare tutti i dati.

Fonte

Le soluzioni di tutti i livelli di Angry Birds

di Aggregator

PocketGamer ha realizzato una fantastica guida per superare agilmente i livelli di Angry Birds, il gioco che sta spopolando su iPhone: vi riportiamo una libera traduzione, che sicuramente risulterà utile a molti giocatori per superare le parti più difficoltose del gioco.

Il gioco consiste nel lanciare gli uccellini arrabbiati contro le costruzioni dei maialini verdi per poter recuperare le uova rubate. Il gioco, però, non è solo questo: ci sono tanti segreti da scoprire per realizzare punteggi più elevati, il vero scopo del gioco, nonostante sia sufficiente lanciare tutti gli uccellini per passare al livello successivo e quindi ai mondi successivi.

[adv1]

Fonte

Differenze sistemi operativi per smartphone

di Aggregator

Se avete intenzione di comprare uno smartphone nuovo, tutti abbiamo il problema della scelta del modello e del budget, ma sorge un altro problema, quale sistema operativo è più congeniale al nostro uso e alle nostre aspettative? Di seguito una lista dei sistemi operativi per symbian più diffusi con la relativa descrizione:


Android, il sistema operativo open source di Google,adotta con le varie case produttrici una politica piuttosto libera, quindi anche se il motore è uguale per tutti, le case produttrici hanno molto spazio per personalizzare funzionalità e grafiche utenti. Quindi gli smartphone Android possono essere molto diversi appena fuori dalla scatola gli un con gli altri, e per di più non dimentichiamo che con l’immenso Store di applicazioni, senza dimenticare la possibilità di modificare e personalizzare ogni suo aspetto della grafica, è praticamente impossibile non riuscire a plasmare il vostro Android phone secondo i vostri gusti


Il sistema operativo di BlackBerry, giunto alla versione OS 6, soffre ancora di piccoli accorgimenti non presi, come la sincronizzazione delle cartelle IMAP nel client predefinito. E’ però un sistema operativo molto fluido e intuitivo, ideale per chi ha soprattutto bisogno di mail, calendario e rubrica. Dopotutto è il sistema operativo preferito dai business man.

Il sistema operativo di Iphone, iOS, invece è unico, perché è unico anche il dispositivo che lo usa. Deve piacervi, altrimenti pensate di prendere un altro smartphone, di iOS non si può cambiare molto, Apple è molto restrittiva su questi discorsi, però l’App Store vi permetterà di rendere il vostro iPhone unico comunque con le migliaia di giochi e applicazioni acquistabili.

[adv1]


Windows Phone 7, il sistema operativo di casa Microsoft, è stato recentemente lanciato sul mercato, anche se per il momento soffre di alcune piccole limitazioni che presto dovrebbero essere rimosse, come il copia incolla, o l’impossibilità di mettere in orizzontale la home screen. Si spera che Microsoft corregga queste particolarità del suo sistema operativo mobile, al più presto, per rendere più appetibile l’acquisto di un Windows Phone.

Symbian è l’unico a potersi vantare una certa longevità coi precedenti, è sul mercato con diverse versioni da molti anni ormai. E in questo campo l’esperienza conta moltissimo. Forse è anche il più neutro tra tutti, nel senso che è già completo così come appena avviate il vostro smartphone, ma se sentite la mancanza di qualcosa in particolare esiste l’Ovi Store. Un altro punto a suo favore è sicuramente Ovi Maps, un vero navigatore satellitare gratuito e performante su tutti gli smartphone.

Fonte

Statistiche su come vengono utilizzati i cellulari nel mondo

di Aggregator

Ecco un’interessante infografica che raccoglie diverse informazioni riguardo l’utilizzo di cellulari e smartphone nel mondo, ormai elementi essenziali nella vita quotidiana.

I punti principali che vengono fuori da questa, sono:

• In tutto il mondo ci sono 4 miliardi di telefoni, tra cui 1.08 di questi sono smartphone;

• Nel 2014, l’utilizzo Internet mobile supererà quello desktop;

• 1/4 delle ricerche locali vengono effettuate da dispositivi mobili;

• L’86% degli utenti usano i loro dispositivi mobili mentre guardano la TV;

• Il 29% degli utenti sono disposti a utilizzare i coupon;

• Gli Americani spendono 2.7 ore nell’uso di s. network dai loro telefoni: più del doppio del tempo che si trascorre nel mangiare, e oltre 1/3 del tempo che si trascorre ogni giorno dormendo;

• Il 91% di accesso mobile a Internet è per l’utilizzo di social network (contro il 79% su PC);

• I telefoni sono usati per: giochi (61%), meteo (55%), mappe/ricerche (50%);

• Oltre 200 milioni di visualizzazioni al giorno da dispositivi mobili su YouTube.

[adv1]

Fonte

Recensione benchmark e test SSD OCZ Vertex 3

di Aggregator

Con il nuovo Vertex 3 ed i controller SandForce della serie 2000 si compie un ulteriore passo in avanti nel mondo dello storage allo stato solido, grazie all’aumentata banda passante che l’interfaccia SATA3 ha messo a disposizione, per mezzo della quale possiamo raggiungere prestazioni, sia in lettura che in scrittura, addirittura doppie rispetto a quanto visto in precedenza e livelli di IOPS impressionanti, il tutto con un Overprovisioning inferiore al 7% della capacità complessiva.

Specifiche tecniche
Velocità sequenziale: 550MB/sec. in lettura; 520MB/sec. in scrittura
Random Write: 60000 Iops (aligned), 20000 (sustained)
Capacità: 120GB, 240GB, 480GB
Interfaccia: SATA 6Gbs (SATA 3)
Supporto TRIM: Si
Supporto S.M.A.R.T: Si
Garanzia: 3 anni, assistenza tecnica gratuita 24/7
Consumo: 2,0 W (TYP) attivo / 0,5 W (TYP) stand by
Temperatura di storage: da -44° C a 85° C
Temperatura operativa: da 0°C a 55° C
Dimensioni: 99.8 mm x 69.63 mm x 9,3 mm
Peso: 77 grammi
Shock operativo: 1500G
Durata prevista: 2 milioni di ore MTBF

[adv1]

Il Vertex 3 è veramente il miglior SSD, al momento, presente sul mercato; sotto ogni punto di vista è in grado di competere e prevalere anche sui prodotti di impronta più professionale come le unità allo stato solido su slot PCI-Express di cui la linea RevoDrive, della stessa OCZ, è la soluzione più diffusa.

Fonte

Video guida social network con geolocalizzazione Foursquare

di Aggregator

Foursquare è una piattaforma mobile basata sulla posizione che rende le città più facile da vivere e più interessante da esplorare. Facendo check-in tramite un’applicazione per smartphone o un SMS, gli utenti condividono la loro posizione fisica con gli amici e intanto raccolgono punti e collezionano badge virtuali.


Foursquare accompagna le esperienze del mondo reale consentendo agli utenti di annotare informazioni sui luoghi che vogliono visitare e far emergere suggerimenti utili sui luoghi nei dintorni.

[adv1]

Commercianti e marchi sfruttano la piattaforma di foursquare utilizzando un’ampia gamma di strumenti per acquisire, coinvolgere e fidelizzare i clienti e il pubblico.

Fonte

Recensione Asus Eee Pad Transformer tablet e netbook insieme

di Aggregator

Asus Eee Pad Transformer ha un disco da 16Gb, WiFi, Bluetooth, GPS, un display 1280×800 px, due fotocamere da 1.2 e 5 megapixel, porta HDMI, lettore microSD e una batteria che promette 9.5 ore di autonomia. 1Gb di RAM e il chipset Nvidia Tegra 2 dualcore assicurano una certa flessibilità; si riesce a giocare a titoli 3D, a guardare filmati HD, a replicarli su una TV esterna e a tenere aperti diversi programmi.

Si tratta di un interessante dispositivo la cui peculiarità è quella di poter essere connesso ad una tastiera che lo trasforma in netbook.

[adv1]

Fonte

Recensione e caratteristiche Acer Iconia Tab W500 con Windows 7

di Aggregator

Iconia Tab W500 è il primo tablet, propriamente detto, sviluppato e commercializzato da Acer. Che il 2011 rappresenti l’anno di affermazione per le soluzioni tablet è assodato e non manca nessun produttore all’appello: chi prima chi dopo proporanno sul mercato le rispettive soluzioni tablet, andando ad arricchire questo segmento di mercato che al momento conta poche alternative reali all’iPad di Apple.

CPU: AMD C-50 (1 GHz)
Memoria RAM: fino a 2 GB DDR3
Hard disk: 32GB tecnologia flash
Schermo: 10,1 LCD con tecnologia capacitiva
Risoluzione: 1280×800 pixel
Dimensioni: 275 x 190 x 15,95 mm
Peso: 970 grammi
Connessioni Wireless: Wi-Fi 802.11 b/g/n
USB: 1 (USB 2.0)
Fotocamera anteriore: (VGA) e posteriore (1280×1024 pixel)
Bluetooth: Sì
Batteria: 3 celle 3260mAh
GPS: Sì
Sistema operativo: Windows 7 Home premium

[adv1]

La docking station è stata studiata per poter rappresentare anche la base d’appoggio del tablet: grazie ad una cerniera magnetica ed una clip di aggancio rapido il dispositivo può essere unito alla base, prendendo la caratteristica forma di un netbook.

Fonte

Widget orologio e meteo su windows in stile HTC Sense

di Aggregator

Widget Meteo/Orologio è un widget con orologio, previsioni meteo e animazioni realistiche. Potrai vedrere le nuvole fluttuare sul tuo desktop, le goccie di pioggia scivolare giù per lo schermo e addirittura scende fulmini qua e là. La qualità e la precisione delle previsioni meteo è garantita da The Weather Channel oppure MSN o altri.

[adv1]

HTC Home 2 è simile al widget meteo per smartphone HTC. Il programma può essere installato sul vostro PC con sistema operativo Windows Vista o Windows 7

Fonte

Recensione test e video Samsung Galaxy S 2

di Aggregator

Il nuovo Samsung Galaxy S II unisce potenza e qualità di materiali in un design incredibilmente sottile. Uno dei punti di forza di questo prodotto è soprattutto il processore dual core Tegra 2 di Nvidia da 1.2GHz e una GPU con la quale possiamo registrare e riprodurre video a 1080p a 30 fps. La memoria è abbondante: 1 GB di RAM e 16 o 32 GB di ROM espandibili tramite micro-SD fino a 32 GB. La fotocamera di 8 mpx con autofocus ci permette di scattare foto di grandi dimensioni e sempre nitide anche con luce bassa grazie al flash LED, inoltre possiamo registrare video in Full HD. Per la funzione videochiamata è stata implementata una piccola videocamera frontale da 2 mpx.
Il display è un Super AMOLED Plus con diagonale da 4.3 pollici e risoluzione di 800×480. Il nuovo schermo sviluppato da Samsung aumenta la nitidezza dell’immagine grazie al 50% in più di pixel per pollice (da 8 del Super AMOLED a 12 dell’AMOLED Plus).

Riguardo la connettività, il Samsung Galaxy S II non ci delude: il modulo Wi-fi è completo (a/b/g/n 802.11) e tramite lo stesso chip possiamo scambiare file alla velocità del Wi-fi anche se non siamo coperti da un punto di accesso wireless internet: è la tecnologia Wi-fi Direct. In più troviamo la funzione di condivisione di contenuti tramite DLNA 1.5. Naturalmente non poteva mancare il Bluetooth 3.0 e la porta mini USB 2.0. Il modulo HSDPA consente una velocità di navigazione fino a 21 Mbps in download e 5.6 Mbps in upload. Per completare il quadro, troviamo sensore di prossimità, luce ambientale, GPS, NFC, accelerometro, bussola magnetica e giroscopio. Insomma un’esperienza Android a 360°.
L’audio è abbastanza discreto e la compatibilità è massima, infatti possiamo riprodurre tutti i tipi di file audio (MP3, OGG, AAC, AAC+, eAAC+, AMR-NB, AMR-WB, WMA, WAV, MID, AC3, IMY, FLAC, XMF), il jack da 3.5 mm, infine, si trova nella parte superiore destra.

[adv1]

La batteria è molto capiente (1650mAh) e garantisce un’autonomia di parecchie ore. Tutto questo uno spessore di soli 8.49mm.

Fonte

Misurare la propria pressione sanguigna con iPhone

di Aggregator

Con questo accessorio per iPhone sarà possibile controllare la propria pressione sanguigna direttamente dal cellulare. Tieni il monitor per la pressione sanguigna intorno al braccio e collegalo al tuo dispositivo iOS. Seguendo i consigli del tuo medico, seleziona la modalità misurazione singola oppure la modalità 3 misurazioni per ottenere una media.


Al termine della misurazione, i risultati completi, comprese sistole, diastole e BPM saranno salvati nel tuo dispositivo iOS, così non dovrai preoccuparti di aggiornare manualmente il quadro della tua salute giorno dopo giorno.

[adv1]

Condividi i tuoi risultati per un maggior controllo. Mandali via e-mail al tuo medico o attiva la sincronizzazione automatica con i tuoi dossier medici preferiti.

Fonte

Comparativa Smartphone Android a meno di 200 euro

di Aggregator

Comparativa di nove modelli di Smartphone Android, venduti a meno di 200 euro. I modelli in comparativa sono: Samsung Galaxy Next, LG Optimus Life e Chat, Sony Ericsson Xperia X10 Mini/Pro, Xperia X8, LG Optimus One, Motorola Dext e Huawei Ideos. Android è un sistema operativo per smartphone democratico. Dalle sue prime incarnazioni in modelli da centinaia di euro, ora è possibile acquistare un telefonino basato sull’OS Google a poco più di 100 euro. Con questi prezzi i produttori di cellulari normali, non smartphone, non hanno vita facile, poiché l’unica fascia di prezzo ancora appetibile è quella molto bassa, al di sotto dei 100 euro. Se potete spendere qualche decina di euro in più, un terminale Android è l’unica scelta consigliabile.

Qual è lo smartphone Android migliore a meno di 200 euro? In una valutazione generale, il Life e il One di LG sono i modelli che guadagnano più punti. Il Life è un terminale equilibrato per quanto concerne le caratteristiche fisiche. La fotocamera non è eccezionale, ma è alla pari con quella degli altri modelli, e Android è presente nella versione 2.2. Cosa più importante, il costo è di solo 150 euro, praticamente è il più economico di questa comparativa.

[adv1]

Optimus One offre 256 MB di memoria in più e gode di uno schermo più grande e risoluzione maggiore. Anche se il maggior quantitativo di memoria è comodo ma non incide troppo sull’uso quotidiano (a patto che si tengano sotto controllo le risorse), la risoluzione maggiore migliora l’ergonomia d’uso. Queste due caratteristiche incidono sul prezzo finale per circa 30 euro, un rincaro più che giustificato.

Fonte

Google Music, Google TV, Film, Domotica e Aggiornamenti Android

di Aggregator

Google, in soli 55 minuti di conferenza di questa edizione del Google I/O ha annunciato non pochi cambiamenti e non altrettante novità: Google Music, Google TV, Google Movies, Domotica e interazione tra oggetti e dispositivi Android e una rete di aggiornamenti più fiscale.

Ecco riassunte le novità principali presentate:

Google Music: verrà introdotta un’applicazione per Smartphone, Tablet, PC, Mac e una pagina Web dalla quale si potrà cercare la propria musica preferita in base ad Autore, Genere e quant’altro e creare librerie e playlist che saranno automaticamente sincronizzate su tutti i nostri dispositivi in modo gratuito. Il servizio è temporaneamente disponibile solo negli USA.
Google TV: riceverà l’aggiornamento ad Android Honeycomb 3.1 e sarà disponibile l’Android Market anche per questa pattaforma.
Google Movies: il nuovo servizio cloud di noleggio di film sarà disponibile direttamente dall’Android Market. Anche in questo caso verranno rilasciate applicazione per Smartphone e Tablet. Saranno disponibili migliaia di film aggiornati a partire da 1.99$.
Domotica ed interazione con oggetti: Tramite il nostro dispositivo Android e il movimento del nostro corpo ora potremo comandare oggetti presenti nella nostra stanza. Durante la conferenza hanno fatto vedere come sarà possibile accendere o spegnere una lampada semplicemente muovendo il nostro corpo.
Nuove linee guida per gli aggiornamenti: Google ha predisposto che le più conosciute case produttrici di dispositivi Android dovranno garantire gli aggiornamenti per almeno 18 mesi dalla data di rilascio. Tra le case abbiamo: Verizon, HTC, Samsung, Sprint, Sony Ericsson, LG, T-Mobile, Vodafone, Motorola, AT&T e ovviamente la stessa Google.

[adv1]

Fonte

Calcola il prezzo di un oggetto in oro

di Aggregator

Se siete curiosi di conoscere il valore di una moneta d’oro, della vostra collana o del vostro bracciale potete affidarvi a questo sito web. GoldCalc è un’applicazione web che ci permette di calcolare il valore dei gioielli in oro. Per utilizzare questo calcolatore online e fare una stima finanziaria sul prezzo, è necessario indicare: il peso ( milligrammi, grammi, ecc.), la purezza del nostro oggetto (da 8 e 24 carati) ed in fine si cliccare sul pulsante Calculate Gold Scrap Value

[adv1]

Fonte

Vodafone Smart un terminale Android economico

di Aggregator

Dopo il successo di IDEOS, Vodafone ci riprova con un secondo smartphone. L’operatore rosso ha infatti annunciato l’arrivo a breve sul mercato di Vodafone Smart, uno smartphone low-cost (il quale non è altro che un Huawei U8160 brandizzato Vodafone) basato su Android 2.2 Froyo.

Tra le caratteristiche di questo piccolo ed economico smartphone troviamo: un display da 2,8? con risoluzione QVGA, fotocamera da 2MP, connettività WiFi, Bluetooth, AGPS, WiFi e supporto MicroSD.

[adv1]

Vodafone Smart sarà commercializzato in due colorazioni, bianca e nera, ma agli utenti sarà data la possibilità di creare via web una propria cover personalizzata (come HTC Tattoo). L’uscita è prevista in Italia, Germania e Regno Unito a partire dal prossimo mese ad un prezzo di circa 90€.

Fonte

Nuovo IOS5 Apple tende ad inseguire più che innovare

di Aggregator

Da qualche giorno è stato presentato il nuovo sistema operativo mobile per iPhone e iPad, al WWDC 2011, ovvero la conferenza annuale Apple degli sviluppatori. Tra i prodotti illustrati, uno dei principali protagonisti è ovviamente il sistema operativo dei più amati, odiati e controversi smartphone/tablet della tecnologia moderna.

Al di là dei grandi nomi, e ovviamente a seconda dei dispositivi, si può dedurre che tutti stanno cercando di avere appeal sul mercato, in un modo o nell’altro. E Apple? Stare a guardare ovviamente non è da loro, quindi? Quindi si prende cosa c’è di bello e utile in giro, lo si porta a casa, lo si studia, lo si implementa e magari lo si cerca di migliorare. Ed è proprio quello che è stato fatto, che nessun Fan Boy della Mela Morsicata si senta offeso, ma iOS5 non presenta nessuna novità sulla scena smartphone. O meglio, nessuna novità rispetto alla sempre agguerrita concorrenza Android e BlackBerry.

[adv1]

Analizziamo più nel dettaglio quest’ultima affermazione. Tra le principali novità di iOS5 troviamo la possibilità di aggiornare il proprio sistema operativo senza l’intermediazione di un PC/Mac, ovvero Over The Air (OTA), ma questo, sbaglio o non è già disponibile da parecchio tempo in tutta la concorrenza? Nokia, Samsung, Htc, ecc. se la memoria non ci inganna lo fanno già da anni!

Altra novità presentata, le notifiche a tendina. Già quest’ultima parola, “tendina”, fa drizzare le orecchie a tutti i possessori di smartphone Android. In effetti quanto presentato da Apple riguardo le notifiche è proprio il sistema Android, ovviamente reso personale da Apple, con alcune configurazioni niente male, come la possibilità di impostare cosa e come notificare attraverso un menù dedicato nelle impostazioni. Adesso arrivano anche dei widget, e se verrebbe da dire “era ora”, si potrebbe pensare che in effetti ormai i possessori di iPhone e iPad non ne sentivano più la mancanza magari, data l’abitudine ad un certo modo di relazionarsi col proprio dispositivo. Ciò nonostante in pieno stile Nokia/Android ecco a voi anche i widget.

Fonte

Cerberus: antifurto completo per il vostro Android

di Aggregator

Cerberus è un’applicazione antifurto davvero completa in grado di proteggere e recuperare un dispositivo Android smarrito. Nel dettaglio, Cerberus, offre la possibilità di: controllare da remoto il proprio smartphone, perso o rubato, tramite il sito Cerberusapp.com, tramite SMS o di, tramite la funzione SIM Checker, ricevere automaticamente degli avvisi in caso di utilizzo del telefono con una SIM card non autorizzata.


Il controllo remoto consente di eseguire molte operazioni sul proprio dispositivo, tra cui:

– Localizzarlo e farne il tracking
– Fare partire un forte allarme, anche se il dispositivo è in modalità silenziosa
– Cancellare la memoria interna e la scheda SD
– Nascondere Cerberus dalla lista applicazioni
– Bloccare il dispositivo con un codice
– Registrare audio dal microfono
– Ottenere la lista delle ultime chiamate fatte e ricevute
– Ottenere informazioni sulla rete e l’operatore a cui è connesso il dispositivo

L’applicazione funziona anche se il dispositivo non ha una connessione a Internet grazie al controllo remoto tramite SMS e nel caso il GPS di quest’ultimo fosse disattivato, l’applicazione lo attiva automaticamente appena si cerca di localizzarlo (solo su Android

La funzione di SIM Checker sopracitata consente di sapere il nuovo numero a cui mandare SMS, nel caso venisse cambiata la SIM. I messaggi inviati e ricevuti (tramite proprio credito tel.) per il controllo remoto di Cerberus non faranno partire alcuna notifica e non appariranno nell’applicazione Messaggi.

[adv1]

Cerberus, inoltre, non incide sulla batteria in quanto si attiva soltanto se c’è una richiesta di controllo remoto per poi disattivarsi dopo l’esecuzione della richiesta, e presenta delle ulteriori funzionalità per i dispositivi rootati: protezione completa dalla disinstallazione (un ladro potrà cancellare Cerberus solo installando una nuova ROM), auto-abilitazione del GPS anche su Android > 2.3.3.

Cerberus è disponibile nel Market in versione di prova dalla durata di una settimana, al termine della quale si potrà acquistare una licenza a vita direttamente dall’applicazione al costo di 2.99€.

Fonte

Riconoscimento facciale per proteggere smartphone Android

di Aggregator

Visidon Applock aumenta la sicurezza per i nostri dispositivi inserendo il riconoscimento facciale per bloccare l’acceso alle nostre applicazioni, in modo tale da impedire chiunque ad accedervi.

[adv1]

Come sappiamo esistono già alcuni metodi più o meno seccanti come password, pin, ecc., per bloccare l’accesso a chiunque, per esempio, Motorola nel suo Atrix ha inserito il lettore di impronte digitali. Con Visidon sarà possibile inserire il riconoscimento facciale per bloccare l’accesso alle nostre applicazioni solo dopo aver impostato una password che serve nel caso in cui non sarà riconosciuto il nostro volto.

Fonte

Trasformare uno smartphone Android in telecomando per PC

di Aggregator

Unified Remote è forse una delle migliori soluzioni per il controllo remoto del proprio PC tramite Android. Non si tratta però di quei programmi che permettono di visualizzare la schermata del proprio PC sul display del nostro device mobile, ma al contrario, trasformano il nostro smartphone in un vero e proprio telecomando per il PC.

I controllo presenti sono veramente tantissimi ed è possibile utilizzare sia il Bluetooth, sia il Wi-fi per la connessione. Vi invitiamo a consultare l’elenco completo delle caratteristiche direttamente nella descrizione dell’applicazione sull’Android Market.

[adv1]



Fonte

Avviare più sistemi operativi sullo stesso pc con VirtualBox

di Aggregator

VirtualBox è una soluzione per la virtualizzazione che permette di eseguire contemporaneamente, sul medesimo sistema fisico, più sistemi operativi uguali oppure completamente differenti tra loro. Installando VirtualBox su un sistema operativo host (ossia quello caricato sul personal computer; ad esempio Windows o Linux), esso sarà in grado di virtualizzare le risorse hardware della macchina in uso rendendo avviabili altri sistemi.

[adv1]

Qual è il vantaggio derivante dall’impiego di una soluzione per la virtualizzazione come VirtualBox? Innanzi tutto, tutte le applicazioni lanciate da qualunque macchina virtuale non interferiranno in alcun modo con il normale funzionamento del sistema “host”. Ciò significa che installando nuovi programmi in una macchina virtuale VirtualBox, il sistema “host” non subirà alcun tipo di modifica.

Il sistema “host” ed i sistemi “guest” virtualizzati lavoreranno quindi “a compartimenti stagni” senza influenzarsi a vicenda, esattamente come se si trattasse di personal computer diversi. Va sottolineato come VirtualBox, così come gli altri software della stessa categoria, permetta la configurazione di una o più schede di rete sulle macchine virtuali: ciò significa che i sistemi “guest” potranno tranquillamente connettersi ad Internet od attingere alle risorse disponibili all’interno della rete locale.

Fonte

❌