Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiRSS feeds

I migliori servizi gratuiti di web hosting

di Aggregator

Nel mondo del web hosting gratuito, diverse sono le soluzioni offerte dalle società del settore. Vediamo quali sono le migliori. Il punto nevralgico per la realizzazione di un buon sito Internet è la scelta di un servizio di web hosting adeguato alle proprie necessità. Sul mercato sono presenti diverse offerte, soprattutto a pagamento, ma il problema principale è che molto spesso, almeno agli inizi, gli appassionati non sono disposti o comunque non hanno la disponibilità economica per affrontare la spesa. La scelta dunque ricade sempre più spesso sui servizi di web hosting gratuito, che possono offrire ai webmaster in erba caratteristiche adeguate alle loro esigenze, senza dover spendere alcunché.

Netsons è una società italiana che ha a catalogo di diverse soluzioni per l’hosting web, tra cui un servizio gratuito base che offre diverse caratteristiche molto interessanti:

Un dominio di terzo livello (tuonome.netsons.org)
500 MB di spazio web
1 account FTP, 1 account e-mail@tuonome.netsons.org (con accesso webmail ed antispam inclusi) ed 1 database MySQL
Pannello di amministrazione cPanel (di cui potete trovare una demo qui, se richiede i dati di accesso sono nome utente: demo, password: demo)
Pannello di amministrazione dei database con phpMyAdmin
Supporto a PHP 5
Pannello Installatron per l’installazione automatica di oltre 150 CMS sul proprio sito web
Backup automatici settimanali

Tutte queste funzionalità possono essere incrementate attraverso un sistema di crediti: inizialmente ne vengono forniti 300, che possono essere aumentati pagando una quota, attraverso carta di credito o bonifico bancario. Successivamente, possono essere utilizzati per accrescere le potenzialità del proprio piano di hosting: ad esempio, con 100 crediti mensili possono essere aggiunti 10 account FTP, oppure con 200 10 account e-mail, e via dicendo.

Bisogna però specificare che è obbligatorio inserire dei banner pubblicitari nelle pagine del proprio sito web.

[adv1]

AlterVista nasce con lo scopo di offrire una casa nella grande rete dove pubblicare i propri contenuti: a costo zero e con la possibilità di guadagnare, grazie alla pubblicità, con il proprio traffico web, ed è attualmente uno dei più utilizzati in Italia. Offre diverse caratteristiche di base, tra cui:

Un dominio di terzo livello (tuonome.altervista.org) ed infiniti di quarto livello (tuonome.terzolivello.altervista.org)
1 alias mail@tuonome.altervista.org, 1 account FTP ed 1 database MySQL
Pannello di gestione dei database phpMyAdmin
Supporto a PHP 5
Pannello di amministrazione AlterVista per la gestione dei file, dei database MySQL e di altro
Pannello Applicazioni per l’installazione automatica di applicativi web (WordPress, Joomla, phpBB, ZenPhoto e Drupal)

AlterVista utilizza un sistema di crediti (AlterCents) per l’ampliamento delle funzionalità dell’hosting. Inizialmente ne vengono forniti 250, ma grazie alle pubblicità opzionali inseribili nel proprio sito, o a versamenti tramite carta di credito, possono essere aumentati. Inoltre offre la possibilità di acquistare, sempre con questi crediti, anche domini di secondo e terzo livello.

I backup automatici giornalieri, settimanali o mensili, sono disponibili al costo di 2 AlterCents l’uno.

Fonte

Novità e caratteristiche nuova versione CMS Joomla 1.7

di Aggregator

Joomla 1.7 non si caratterizza tanto per l’introduzione di funzionalità aggiuntive, quanto per il fatto di rappresentare l’inizio di un nuovo corso nello sviluppo di questo progetto. A livello di front-end e pannello di amministrazione non ci sono quindi grandissime novità, se non per quanto riguarda una nuova interessante funzionalità dedicata alla gestione di contenuti multi-lingua che verrà analizzata a breve, ciò che rende invece questa release fondamentale nella storia di Joomla è il fatto che, per la prima volta, l’applicazione è stato divisa in modo da fornire separatamente: la Joomla platform e il CMS Joomla.

[adv1]

La Joomla platform è stata realizzata per permettere agli sviluppatori di creare applicazioni indipendentemente dalla parte dell’applicazione destinata alla gestione dei contenuti, dovrebbe essere così possibile realizzare fork, cioè applicazioni basate su Joomla; integrare nuove features nel ramo principale del progetto; spingere le grandi aziende a sviluppare progetti basati sulla piattaforma.

Fonte

Controllare la validita dei link interni di un sito con Xenu

di Aggregator

Xenu’s Link Sleuth è un programma gratuito da scaricare ed installare sul tuo computer che controlla l’integrità dei link interni ed esterni di un determinato sito Internet. Riconosce i link associati alle immagini, quelli in formato html, nelle mappe di immagini, nei javascript e nei frame. E’ veramente semplice eseguire un controllo sul tuo sito con Xenu. Una volta che lo hai installato non devi fare altro che cliccare su File -> Check URL ed inserire l’indirizzo. Se vuoi controllare anche i link esterni lascia il segno di spunta su Check external links e poi premi su OK.

[adv1]

Lo spider di Xenu inizierà a navigare nel dominio che gli hai segnalato testando ogni link che incontra. Quando ha terminato il suo lavoro ti verrà mostrato il report con tutti i collegamenti presenti nel tuo sito, sia quelli perfettamente funzionanti che quelli che danno dei problemi. Per questi ultimi ti viene anche mostrata la pagina che li contiene e quale è il problema riscontrato. In questo modo in pochi minuti avrai una visione di insieme e potrai intervenire in maniera mirata senza spreco di tempo, con la certezza di correggere solo ciò che non và.

Fonte

Script Loading attesa caricamento pagine pesanti

di Aggregator

Con questo piccolo script vedremo come visualizzare un box di attesa durante il caricamento della pagina. A caricamento ultimato il box Loading.. scomparirà. Modificando lo stile del div loading potremo personalizzare la grafica del box di attesa. N.B. Il box sarà molto probabilmente visualizzato solo al primo caricamento della pagina, quando ancora il contenuto non si trova nella cache del browser.

[adv1]

Fonte

Guida statistiche per webmaster Google Analytics

di Aggregator

Questa guida illustra il funzionamento di Google Analytics, uno strumento fornito gratuitamente da Google per effettuare il tracciamento e l’analisi delle visite. Verranno illustrate le caratteristiche del servizio, i suoi limiti e i modi per sfruttarlo a fondo sul proprio sito.


[adv1]

Realizzare e mantenere un sito Web è un’operazione che può rivelarsi molto semplice o terribilmente complicata, ma in entrambi i casi è fatta con uno scopo: ottenere visite. All’atto pratico, un sito Web esiste solo nel momento in cui qualcuno ne visualizza almeno una pagina e fruisce dei suoi contenuti, diversamente è solo un insieme di bit nel disco fisso di un server. Ne consegue che il monitoraggio e l’analisi degli accessi riveste un ruolo fondamentale per capire chi visita il nostro sito, cosa guarda e cosa fa, se la sua esperienza utente è soddisfacente e se esegue, o meno, gli obiettivi che ci siamo preposti quando il sito è stato pubblicato.

Fonte

Realizzare un Paid To Write con WordPress

di Aggregator

La moda dei blog Paid To Write, ovvero pagati per scrivere, sta prendendo sempre più piede in Italia ed il crescente numero di blog WordPress, che tenta di realizzare il proprio paid to write italiano, ne è la dimostrazione più immediata. Ma come si fa a realizzare un ptw con WordPress? Di quali plugin si ha bisogno?

[adv1]

Partiamo dal fatto che WordPress è già una piattaforma blog multi-author cioè multiautore; questo primo vantaggio ci permetterà in maniera immediata di far registrare i cosiddetti writers che con i loro post e articoli popoleranno il nostro portale Paid To Write. Ogni utente registrato corrisponde ad un autore, che sarà in grado di scrivere i propri post e pubblicarli, previa revisione degli amministratori, e successivamente guadagnare con sistemi di revenue sharing implementati da alcuni plugin dedicati.

Il PTW funziona in modo molto semplice: un autore scrive il proprio post e ad ogni visualizzazione di quest’ultimo, vengono mostrati degli annunci pubblicitari, di solito AdSense, con una percentuale nota che mediamente va dal 50% fino al 100%; per comprendere meglio tali percentuali, ipotizziamo quest’ultimo caso: risulterà quindi che tutti gli annunci pubblicitari visualizzati sul post saranno dell’autore che lo ha scritto; di conseguenza gli introiti derivanti dai click dei visitatori sugli annunci saranno interamente percepiti dall’autore che ha scritto il post.

Il metodo appena descritto è noto come revenue share, ovvero condivisione dei profitti. Al momento WordPress non dispone nativamente di tali funzionalità dedicate, ed è per questo che per realizzare il proprio paid to write ci si deve dotare di alcuni plugin fondamentali per lo sviluppo, il mantenimento e l’organizzazione.

Ovviamente con la premessa appena fatta, sarà opportuno dotarsi immediatamente di plugin che gestiscono il sistema di revenue sharing, come ad esempio Author Advertising Plugin oppure AdSense Revenue Sharing. Con questi plugin sarà possibile gestire le varie percentuali di visualizzazione degli annunci pubblicitari, la posizione ed il contenuto degli annunci, ed altre interessanti cosucce.

Fonte

Elenco dei migliori Plugin WordPress

di Aggregator

In questa pagina vengono raccolti alcuni dei migliori plugin per WordPress scelti sia per popolarità ma soprattutto per le funzioni che offrono confrontati con altri plugin con caratteristiche analoghe.

[adv1]

TinyMCE Advanced

Abilita l’editor avanzato per scrivere i contenuti in modalità WYSIWYG (What You See Is What You Get = quello che vedi è quello che ottieni).

W3 Total Cache

W3 Total Cache è un plugin che consente di velocizzare il caricamente del sito creando una cache statica delle pagine e dei componenti che la compongono.

Akismet

Senza dubbio uno tra i migliori plugin per wordpress per combattere lo spam, indispensabile nei commenti e facilmente integrabile nelle funzioni di altri plugin.

WordPress SEO by Yoast

Il miglior plugin per ottimizzare il proprio sito per i motori di ricerca, crea la sitemap XML, anteprima degli snippet, url rewrite personalizzati e tante altre funzionalità.

WP Smush.it

Questo componente si integra nella libreria media e diminuisce il peso delle immagini senza ridurre la qualità ma eliminando metadati non necessari. Indispensabile per velocizzare il caricamento di pagine con tante immagini e non raggiungere i limiti di banda imposti da molti hosting.

WordPress Backup to Dropbox

Plugin davvero utile che sincronizza il database e l’intero sito su Dropbox. Si può schedulare il backup ogni settimana o mese secondo le proprie esigenze avendo così una copia di salvataggio in automatico.

Digg Digg

Aggiunge i pulsanti per condividere i contenuti del sito sui social network, si integra negli articoli o anche come barra che segue lo scorrimento della pagina.

Yet Another Related Posts Plugin (YARPP)

Di tutti quelli provati questo è il miglior plugin per aggiungere contenuti correlati ai propri articoli. L’algoritmo usato è molto efficace e aiuta i visitatori a trovare altri articoli di proprio interesse aumentando così le pagine visitate e il tempo di permanenza degli utenti sul sito.

Shortcoder

Facilita l’inserimento di shortcode personalizzati per inserire dove si vuole il proprio codice html o javascript nelle pagine.

WooCommerce

Il miglior plugin per wordpress per creare un sito ecommerce.

Easy AdSense
Plugin che facilita l’inserimento delle pubblicità all’interno di posizioni specifiche del testo degli articoli.

BuddyPress

Plugin molto potente che permette di creare un social network completo di tutte le funzionalità tipiche.

Author Advertising Plugin
Plugin che consente di realizzare un sito Paid To Write con WordPress per guadagnare con il sistema che permette la condivisione dei profitti (Revenue Sharing). In questo modo chi si iscrive può inserire articoli con all’interno la propria pubblicità.

WP Security

Scansiona il sito alla ricerca di vulnerabilità.

P3 (Plugin Performance Profiler)

L’installazione di tanti plugin può rallentare il caricamento del sito se non sono ben ottimizzati come codice, questo plugin li scansiona e ti consente di capire quale plugin rallenta di più per valutare se disabilitarlo o sostituirlo con un altro se necessario.

Fonte

Guida HTML

di Andrea Marzilli
HTML è il principale linguaggio di pubblicazione di pagine Web, oltre che uno strumento sempre più utilizzato per la realizzazione di contenuti e applicazioni mobile. Seguendo questa guida imparerai a realizzare pagine e siti in HTML, con immagini, link, tabelle, form di inserimento dati per gli utenti, e tanto altro ancora. Leggi Guida HTML

Alfa Romeo MiTo 1.4T elaborata con preparazione Invedesign

di redazione

L’Alfa Romeo MiTo 1.4T elaborata da Invedesign di Bargano (LO) è una vettura compatta preparata con un tuning alla maniera della versione GTA , con 221 CV di potenza e 305 Nm di coppia, esterni e interni spettacolari, un’auto disegnata e realizzata con coraggio!

Alfa Romeo MiTo 1.4T elaborata carrozzeria

A prima vista però è la carrozzeria che la fa da padrona; essa vanta infatti moltissimi particolari rivisti e creati da zero avendo ben presente la concept GTA della MiTo originale Alfa, come ispirazione, non come “comandamento” da seguire passo dopo passo. Il cofano motore, ad esempio, è anche più aggressivo di quello proposto a suo tempo a Ginevra. Qui ci sono due prese dell’Alfa 147 Cadamuro Design, i profili neri che si allungano sui gruppi ottici, i fendinebbia wrappati, la lama frontale e il gancio da competizione.

Alfa Romeo MiTo 1.4T preparata interni

Un insieme di soluzioni originali e altre meno hanno interessato, e quasi stravolto, l’abitacolo di quella che era una semplice MiTo 1.4. Così è veramente difficile iniziare a descriverla… magari possiamo partire dai sedili anteriori che provengono da una Punto Abarth, ma hanno in testa il logo Alfa. Tutta la vettura è stata ricoperta da uno strato di pelle con impunture rosse dal sapore Alfa e racing, distribuite omogeneamente anche sul cielo del tetto.

Alfa Romeo MiTo 1.4T tuning motore

Pur trattandosi di un tuning d’ispirazione estetica, non si è tralasciata la parte meccanica. Il motore 1.4T da 155 CV originali è stato rivisto abbastanza approfonditamente fino a raggiungere 221 CV e 305 Nm di coppia, rimappando la centralina, rifacendo l’aspirazione e lavorando sul turbo con un kit Forge Motorsport. Gli iniettori e la frizione sono quelli della Grande Punto Abarth EsseEsse. Lo scarico ha il centrale Magneti Marelli con valvola elettronica e finali artigianali. E appena aperto il cofano motore, ecco il copribatteria a forma di pezzo Lego: un po’ d’ironia che ci vuole sempre!

Alfa Romeo MiTo 1.4T elaborata con preparazione Invedesign

Scheda tuning Alfa Romeo MiTo 1.4T modificata

Motore

Centralina Serial Tuning
Aspirazione fratelli Negrente
Turbina IHI modificata
Intercooler Forge Motorsport
Tubi siliconici Forge Motorsport
Wastgate e pop-off Forge Motorsport
Filtro aria Forge Motorsport
Iniettori Abarth Grande Punto
Kit frizione Abarth Grande Punto EsseEsse
Collettori di scarico Abarth Grande Punto EsseEsse
Scarico con centrale Magneti Marelli e finale Supersprint

Interni

Sedili anteriori Punto Abarth con logo Alfa Romeo
Rivestimento totale pelle nera e impunture rosse artigianale
Volante con inserti in carbonio
Bocchette aerazione Mercedes Classe A AMG
Tappi benzina e olio Alfa Romeo Giulietta
Copribatteria Lego
Illuminazione interna Led rossi
Strumentazione aggiuntiva con temperatura acqua, olio, manometro e voltmetro

Carrozzeria

Cofano motore con prese d’aria Alfa 147 Cadamuro Design
Cofano bad look
Gancio traino da competizione
Riposizionamento logo Alfa su musetto
Fendinebbia wrappati rossi
Lama anteriore Lester
Vetri oscurati
Minigonne Lester
Prese d’aria laterali replica GTA
Eliminazione frecce
Prese d’aria posteriori 500 Abarth
Spoiler Lester
Fari artigianali con logo Alfa Romeo
Illuminazione sottoscocca Led rossi
Pinze freno rosse Alfa Romeo

Assetto

Sospensioni regolabili a ghiera solo altezza V-Maxx
Cerchi in lega Schmidt ant. 8.5 canale post 9.5
Kit Camber ant. 1,5”, post. 2.5”
Pneumatici Toyo 215/40 R18

Costo totale intervento tuning 16.000 Euro

L’articolo completo con tutti i dettagli e i segreti della Alfa Romeo MiTo 1.4T è su Elaborare 239.

Alfa Romeo MiTo 1.4T elaborata con preparazione Invedesign

ACQUISTA E RICEVI ELABORARE n° 239 Giugno 2018 QUI
ACQUISTA VERSIONE DIGITALE a 2,99 € PC, iOS, Android unico accesso QUI
ABBONATI E RICEVI ELABORARE QUI (diverse opzioni 3/6/11 numeri)
ABBONATI ALLA VERSIONE DIGITALE a solo 22,99€ 

Cover Elaborare 239

L'articolo Alfa Romeo MiTo 1.4T elaborata con preparazione Invedesign proviene da ELABORARE.

Adobe XD: grandi novità per l’UI/UX design

di Marco Grigis

Adobe XD, il popolare software per la creazione di interfacce, si rinnova con l’introduzione di numerose e utili funzioni. La società, leader nel settore della grafica desktop, ha infatti annunciato rinnovate feature per gli UX e UI designer, pensate per rendere il lavoro più veloce, appagante e per condividere quanto creato in modo più agevole con i propri colleghi. Dai miglioramenti del tratto alle nuove specifiche di progettazione, l’aggiornamento di luglio 2018 è indispensabile per tutti i designer che vogliono ottenere di più dal loro workflow.

Così come già anticipato, le novità di Adobe XD sono incluse nell’aggiornamento …

The post Adobe XD: grandi novità per l’UI/UX design appeared first on Edit.

UX Design: il touchscren sulle auto è davvero il futuro?

di Marco Grigis

L’universo delle auto si fa sempre più tecnologico, spinto anche dalla crescente domanda non solo di vetture elettriche, ma anche da strumenti di navigazione avanzati e veri e propri sistemi di entertainment a 360 gradi. Così diversi produttori hanno deciso di inglobare nelle loro vetture schermi e altri dispositivi touchscreen, si tratti di innovazioni vere e proprie o dell’applicazione di sistemi operativi già esistenti, come CarPlay di Apple o Android Auto di Google. Ma dal punto di vista dell’UX Design, una soluzione touchscreen è davvero efficiente mentre ci si trova al volante? Non costituisce, oltre alla scomodità …

The post UX Design: il touchscren sulle auto è davvero il futuro? appeared first on Edit.

Creazione di un logo: i cliché da evitare

di Marco Grigis

Si tratti di una startup che si affaccia per la prima volta sul mercato, o di una realtà imprenditoriale già affermata pronta a un completo redesign, la creazione di un logo non è mai semplice. È infatti l’elemento che maggiormente rappresenterà l’azienda: nulla può essere quindi lasciato al caso, anche per non minare l’efficacia del messaggio che si vorrà trasmettere al pubblico. Di norma, la realizzazione di un logo richiede la figura di un grafico professionista, capace di tenere in considerazione non solo l’estetica, ma anche le capacità comunicative del design, la psicologia dei consumatori e molto altro ancora. …

The post Creazione di un logo: i cliché da evitare appeared first on Edit.

5 moderne applicazioni fondamentali per lo sviluppatore Web

di Riccardo Degni

5 applicazioni che se usate con attenzione possono semplificare notevolmente la vita di sviluppatori e Web designer.

Leggi 5 moderne applicazioni fondamentali per lo sviluppatore Web

HTML5: risolvere il problema della compilazione delle date

di Riccardo Degni

Come impostare i campi per la selezione delle date migliorando la user experience nelle applicazioni basate su HTML5.

Leggi HTML5: risolvere il problema della compilazione delle date

Siti Web ricchi di immagini: consigli per l’ottimizzazione

di Marco Grigis

Consigli per ottimizzare i siti dotati di molte immagini, per ridurre i tempi di caricamento e conseguentemente aumentare il tasso di conversioni.

Leggi Siti Web ricchi di immagini: consigli per l’ottimizzazione

Microsoft lavora a dei controller Xbox per il gaming mobile?

di Marco Fiore

L’impegno di Microsoft nel portare lo streaming di videogiochi su smartphone è noto, grazie anche a tutte le informazioni presenti su Project xCloud; l’idea dell’azienda però non si ferma qui ma mira anche a creare il controller per smartphone definitivo. Un controller mobile targato Xbox Alcune immagini provenienti da Microsoft Research ci mostrano quello che […]

Puoi leggere l'articolo Microsoft lavora a dei controller Xbox per il gaming mobile? in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Tutte le novità di Windows 10 19H1 a cui Microsoft sta lavorando

di Filippo Molinini

Microsoft ha in serbo una serie di novità per Windows 10 19H1 – il prossimo grande aggiornamento del sistema operativo – ecco quali sono le più interessanti. Funzionalità in fase di testing per Windows 10 19H1 Ridesign del controllo volume Il controllo volume nell’area di notifica della Barra delle applicazioni potrebbe presto ricevere un ridesign […]

Puoi leggere l'articolo Tutte le novità di Windows 10 19H1 a cui Microsoft sta lavorando in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Come abilitare il nuovo tema chiaro su Windows 10

di Filippo Molinini

Microsoft ha introdotto un nuovo tema chiaro in Windows 10, che va a complementare il tema scuro già presente. Ecco come si presenta e come attivare il tema chiaro in Windows 10. Tema chiaro in Windows 10 Come si presenta il tema chiaro Microsoft ha introdotto il nuovo tema chiaro con la Build 18282 del […]

Puoi leggere l'articolo Come abilitare il nuovo tema chiaro su Windows 10 in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Le nuove icone di Office e Windows fanno il loro debutto

di Filippo Molinini

Microsoft si è messa al lavoro per rinnovare completamente le icone di Office 365 e del suo sistema operativo – Windows 10. 20 AGOSTO 2019 | Anche le applicazioni Office Mobile per Windows 10 sono state aggiornate per tutti gli utenti con le nuove icone. Con la versione 16001.11929.20170.0 le app Word Mobile, PowerPoint Mobile […]

Puoi leggere l'articolo Le nuove icone di Office e Windows fanno il loro debutto in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

❌