Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Meno recentiApple HDblog

Apple, previsti oltre 100 milioni di iPhone 12 nel 2020 grazie anche al 5G

di HDblog.it

Nonostante le vendite degli attuali iPhone 11, iPhone 11 Pro ed iPhone 11 Pro Max stiano andando decisamente oltre le previsioni, sarà il prossimo iPhone 12 quello da cui attendersi numeri significativi sul mercato, oltre che un rinnovato design. Gli attuali iPhone, allo stato dei fatti, sono un'ulteriore evoluzione di iPhone X, lanciato ormai più di due anni fa, senza significativi cambiamenti estetici, specialmente sulla parte frontale, ma decisamente migliorati per quanto riguarda le caratteristiche hardware.

Uno degli aspetti su cui punteranno molti produttori per invogliare gli utenti ad acquistare nuovi smartphone sarà il 5G. Tra questi anche Apple, che ha deciso di aspettare il prossimo anno per dare anche il tempo agli operatori di continuare ad ampliare una rete che, allo stato attuale, è tutt'altro che pronta sia dal punto di vista della copertura che da quello tecnologico.

Secondo quanto riportato da Digitimes, Apple avrebbe previsto di arrivare a ben 100 milioni di ordini per gli iPhone 12, un significativo balzo in avanti rispetto agli 80 milioni di iPhone 11 ed 11 Pro attesi per il 2019. La cifra ipotizzata da Digitimes è presumibilmente basata sulle previsioni che Apple ha fornito ai suoi partner per consentire loro di iniziare ad attrezzarsi in vista dell'inizio della produzione di massa. Un incremento del 25% per quanto riguarda le vendite dei nuovi iPhone nel corso della seconda metà dell'anno sembrerebbe comunque piuttosto ambizioso.


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 479 euro oppure da Unieuro a 899 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Mercato smartphone: l'Europa cresce, restano le incognite Huawei ban e Brexit

di HDblog.it

Il mercato smartphone sta registrando numeri positivi: già lo si era visto con i dati Canalys e IDC relativi al mercato mondiale (Q3 2019), e a maggior ragione lo si può dire per l'Europa, che la stessa Canalys definisce come il traino dell'intero settore in quest'ultimo trimestre. Un bel salto in avanti rispetto al "mercato dormiente" del Q2.

Il Vecchio Continente ha infatti superato la regione Asia Pacifico, risultato tutt'altro che scontato (+8% contro il 6%), e il periodo luglio-agosto-settembre 2019 viene considerato il migliore trimestre della storia europea.

I GRANDI TEMI

L'Europa attira i produttori cinesi

L'Europa ha dimostrato di attrarre diversi produttori, specie dalla sponda cinese (Xiaomi, OnePlus, Oppo, Realme, Vivo). Non solo Huawei, anzi: proprio i divieti in corso imposti dagli USA stanno offrendo alla concorrenza opportunità di crescita per guadagnare quote di mercato. Ad ogni modo, se la società di Ren Zhengfei mostra una prevedibile flessione in Occidente, altrettanto non può dirsi per l'Europa Centrale e Orientale, dove proprio Huawei cresce - in termini di spedizioni - del 26% su base annua.


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 479 euro oppure da Unieuro a 899 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Mercato app: tutto nelle mani di pochi

di HDblog.it

Il business delle applicazioni segue di fatto le stesse logiche dell'economia mondiale, volenti o nolenti: pochi contano tanto, e viceversa. Si può riassumere così il dato pubblicato da Sensor Tower in merito alle app presenti su Play Store e App Store, con appena l'1% degli editori che detiene l'80% dell'intero mercato, contando i download. E lato ricavi la situazione non migliora di certo, anzi, così come non sembra registrare variazioni nemmeno questa concentrazione del mercato nel tempo: analizzando i dati dal 2014 in avanti, l'1% degli editori ha sempre mantenuto pressoché inalterate le proprie quote.

I valori si riferiscono al terzo trimestre del 2019, e ben fotografano una situazione che si è andata via via delineando nel tempo in cui si evidenzia la presenza di un numero esiguo di sviluppatori in grado di generare 23,6 miliardi di download su un totale di 29,6 miliardi. Per il rimanente 99% restano le briciole: 6 miliardi di download in tutto.

Competizione sempre più serrata che si riconosce anche nell'incremento di applicazioni disponibili sui due store virtuali: erano 2,2 milioni nel 2014, e ora hanno raggiunto quota 3,4 milioni (+65%). Crescita largamente attesa, del resto, nonché anticipata da tempo dagli analisti che già a inizio anno avevano previsto un trend positivo. In sintesi e nel complesso (dati Q3 2019):


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da GroupStore.it a 439 euro oppure da ePrice a 567 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

iPhone 12 Pro e Pro Max avranno 6 GB di RAM, iPhone SE 2 in arrivo | Rumor

di HDblog.it

Manca quasi 1 anno all'uscita della nuova generazione di iPhone, che già si parla delle possibile migliorie che caratterizzeranno i prossimi modelli. Secondo l'analista di Barclays, Blayne Curtis, che di recente ha potuto incontrare alcuni partner asiatici strettamente connessi alla catena produttiva dei melafonini, iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max potrebbero offrire un upgrade della memoria RAM, che passerà molto probabilmente dai 4 GB attuali ai 6 GB.

Ci si aspetta inoltre che la telecamere posteriori si arricchiscano con rilevamento 3D e ToF, oltre al supporto mmWave per prestazioni 5G più elevate. Per quanto riguarda i modelli base di iPhone 12, la memoria RAM dovrebbe restare ferma a 4 GB, al pari degli iPhone 11 attuali.

Infine, si parla nuovamente di iPhone SE di seconda generazione, un dispositivo in cantiere la cui produzione dovrebbe cominciare a febbraio del 2020. Questo dovrebbe prefigurarsi come un iPhone a basso costo molto simile ad iPhone 8, tra le caratteristiche si vocifera la presenza di un display da 4,7 pollici, pulsante home Touch ID, un chip A13 più veloce e 3 GB di RAM.


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da GroupStore.it a 439 euro oppure da Unieuro a 499 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Recensione Apple AirPods Pro: belle e comode, ma non sono il top

di HDblog.it

Le cuffie sono diventate ormai un accessorio quasi necessario; tutti o quasi ne possiedono un paio, che siano a filo, over-ear, in-ear o true wireless. In effetti questo settore si è diversificato moltissimo negli ultimi anni, così da rispondere alle esigenze più disparate degli utenti e sopperire alla dipartita - sempre più frequente - del caro e vecchio jack audio. Lo sa bene Apple che ha messo in commercio da qualche settimana i nuovi AirPods Pro, modello che si aggiunge alla precedente generazione che resta quindi a suo posto. 

Cambia ovviamente la natura intrinseca degli AirPods, adesso da considerarsi dei veri e propri in-ear grazie ai gommini proprietari in silicone che permettono di isolare parzialmente dai suoni esterni, con una maggior aderenza rispetto alla vecchia versione e un plus che si chiama noise canceling. La prima volta che si vede questa tecnologia in casa Apple e un motivo in più per chieder un maggior esborso a chi vuol portarsi a casa queste cuffiette. Giustificato? Vediamo. 

LEGGERISSIME E, SOPRATTUTTO, COMODE

Condizione fondamentale è poterle tenere addosso e non avere particolari fastidi, le in-ear non sono infatti amate da tutti per la loro "invasività" e i gommini stessi giocano un ruolo fondamentale. Apple ne include tre paia in confezione per le diverse misure, tutte in silicone e con un sistema di aggancio proprietario; su iPhone è possibile anche eseguire un test che valuta l'aderenza del paio in prova, ma attenzione ai falsi positivi visto che è comune avere "l'ok" con due o tutte e tre le alternative. 


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Clicksmart a 559 euro oppure da ePrice a 638 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Call of Duty: Mobile, supporto controller e modalità Zombie disponibili

di HDblog.it

Aggiornamento 23/11

Come da anticipazioni, Activision ha rilasciato il primo grande aggiornamento di Call of Duty: Mobile, introducendo diverse novità come la modalità Zombie, nuove modalità a tempo limitato ed una nuova mappa. Ritorna infine al supporto ai controller, come richiesto a gran voce dalla folta comunity di utenti che avevano avuto modo di provare la feature durante il periodo di beta testing. L'aggiornamento è già disponibile su Android e iOS, link al download disponibili in fondo all'articolo.

Novità

E' disponibile l'aggiornamento Stagione 2!


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 479 euro oppure da Unieuro a 899 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Google Stadia: lancio sottotono secondo Sensor Tower e problemi con i Chromecast

di HDblog.it

Google Stadia non sta riscuotendo molto successo, almeno stando ai dati relativi al download dell'applicazione Android e iOS segnalati da Sensor Tower. Questi numeri sono particolarmente significativi, in quanto l'app di Stadia è fondamentale per poter configurare il servizio e per procedere all'acquisto dei giochi, quindi è possibile affermare che la somma dei download della versione Android e iOS ci dia un limite massimo degli account attivi.

Ovviamente è possibile scaricare l'app anche se non si è ancora in possesso di un account, motivo per cui questi numeri non hanno valore assoluto, ma si limitano a fornirci un dato indicativo. Secondo quanto rivelato da Sensor Tower (riportato da GamesIndustry e condiviso su NeoGAF), pare che l'app abbia ricevuto solo 175.000 download, di cui il 90,7% avvenuti su piattaforma Android e il restante 9,3% su iOS. Il 41% del totale, inoltre, è stato effettuato negli USA.

175.000 non è certo un numero impressionante, specialmente se si mette a confronto con quelli che vengono fatti registrare al lancio delle altre piattaforme di gioco, le quali sono capaci di generare anche 1 milione di unità vendute al day one e nelle ore immediatamente successive.


Il top gamma più piccolo e pontente sul mercato? Samsung Galaxy S10e, compralo al miglior prezzo da Media World a 479 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Gmail si aggiorna: arriva il supporto alle email dinamiche su Android e iOS

di HDblog.it

Gmail si aggiorna su Android e iOS con una novità interessante: il supporto alle email dinamiche. Ma cosa offre esattamente un'email dinamica e per quale motivo è meglio di una tradizionale?

La principale differenza risiede nella possibilità di inserire contenuti interattivi che seguono le regole delle classiche pagine AMP, quindi si potranno visualizzare email in cui tutti gli elementi permettono di effettuare azioni come la registrazione ad un evento, la risposta ad un commento, la gestione di una sottoscrizione e molto altro ancora.

Qui di fianco potete vedere un esempio attraverso una delle GIF pubblicate da Google nella pagina di supporto che ha annunciato l'estensione di questa funzionalità. Gmail, infatti, supporta da tempo le email dinamiche all'interno del suo client web, ma ora questo sarà possibile anche sui dispositivi Android e iOS.


Il top gamma più piccolo e pontente sul mercato? Samsung Galaxy S10e, compralo al miglior prezzo da Media World a 479 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple elimina le recensioni dei prodotti dal sito ufficiale

di HDblog.it

Apple ha eliminato le recensioni dei prodotti inserite dagli utenti nello store online ufficiale. Si tratta di elementi che possono condizionare, sia nel male, sia nel bene, la scelta di acquistare o meno un determinato bene, e ciò spiega l'emergere di fenomeni come le false recensioni che si propagano tramite note piattaforme online - si pensi ad esempio alla diffusione del fenomeno su Amazon, su TripAdvisor o nel Play Store.

La casa di Cupertino ha deciso, almeno per ora, di dare un taglio netto a tali contenuti. Le prime segnalazioni al riguardo sono state diffuse nelle scorse ore a partire dal mercato statunitense, inglese e australiano: la modifica sembra risalire alla fine della settimana scorsa, come è possibile ricavare consultando la cache del sito. Tra il 16 e il 17 novembre la sezione "Ratings & Reviews" - era localizzata in Italia con "Recensione degli utenti" - è stata rimossa dalla scheda di ciascun prodotto.

La sezione non è più presente nemmeno nel sito italiano di Apple che, per il momento, non chiarisce le ragioni di tale scelta.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 549 euro oppure da ePrice a 639 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple AirPods: spedizioni raddoppiate nel 2019

di HDblog.it

Le spedizioni di Apple AirPods nel 2019 saranno il doppio di quelle dell'anno precedente, raggiungendo 60 milioni di unità. La stima effettuata da Bloomberg (trovate il link in FONTE), e basata su fonti interne ad Apple, sarebbe in parte riconducibile al successo sopra le aspettative di AirPods Pro, il modello più sofisticato e costoso delle cuffie wireless di Cupertino che è stato rilasciato sul mercato a fine ottobre.

Secondo le voci raccolte da Bloomberg la richiesta per le AirPods Pro è molto alta, e sta spingendo ai limiti le capacità produttive di Apple e dei suoi partner. Attualmente infatti il tempo di attesa per acquistare direttamente dal sito Apple le nuove true wireless è di due o tre settimane.

In generale, il settore degli indossabili è diventato un elemento sempre più importante nel guidare la crescita di Apple. Se nell'ultimo trimestre fiscale i ricavi da iPhone sono scesi a 33,36 miliardi di dollari dai 36,8 miliardi registrati nel 2018 (QUI maggiori dettagli), le vendite degli indossabili e degli accessori hanno generato un introito di 6,52 miliardi di dollari, in crescita del 54% rispetto all'anno precedente.


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 479 euro oppure da Unieuro a 899 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Photoshop su iPad, Adobe anticipa le funzionalità in arrivo

di HDblog.it

Photoshop per iPad è diventato realtà all'inizio di questo mese, tuttavia nelle ultime ore Adobe ha pubblicato un posto sul suo blog (consultabile in FONTE) dove anticipa l'arrivo di nuove ed importanti funzionalità.

A quanto pare, la prima versione si è concentrata sulle caratteristiche basilari e sulle funzioni in grado di migliorare i flussi di lavori, come composizione, mascheramento e ritocco, tuttavia la società afferma che verranno presto offerte nuove possibilità in grado di avvicinare sempre più la versione iPad a quella desktop.

Tra le migliorie troverà ampio focus lo strumento di selezione oggetti. ottimizzato sulla base del sistema di apprendimento automatico Adobe Sensei AI, in grado di riconoscere con precisione forme complesse. Si parla inoltre di una velocizzazione nel salvataggio in cloud dei documenti e di altre novità come Refine Edge, per selezioni soft su elementi complessi come capelli e pellicce, di un miglioramento della sensibilità del pennello e dell'integrazione di Lightroom.


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro è in offerta oggi su a 429 euro oppure da ePrice a 567 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Xiaomi Mi Fit: esperienza utente migliorata e fix notifiche Mi Band 4 su iOS 13

di HDblog.it

Xiaomi ha rilasciato un nuovo ed importante aggiornamento per la versione iOS di Mi Fit, l'app per la gestione dei dispositivi indossabili dell'azienda cinese che si porta alla release 4.0.12 sull'App Store.

Protagonista di questo nuovo update è ancora una volta la Mi Band 4 (QUI la nostra recensione con consigli sulla personalizzazione), la più nota smartband di Xiaomi che da diverso tempo è affetta da alcune problematiche per quanto riguarda la ricezione delle notifiche su iOS 13.

La soluzione a tali problemi sembrerebbe essere stata trovata dalla stessa Xiaomi, la quale nel changelog ufficiale specifica che per ricevere notifiche e avvisi di chiamata sarà necessario attivare l'opzione "Condividi le notifiche di sistema" in Impostazioni > Bluetooth.


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro è in offerta oggi su a 429 euro oppure da ePrice a 567 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple, troppi bug con iOS 13. Si cambia metodo di sviluppo

di HDblog.it

Apple non vuole più commettere passi falsi sul terreno dell'ottimizzazione software: i bug riscontrati al lancio di iOS 13 hanno portato la casa di Cupertino alla decisione di cambiare metodo di sviluppo dei suoi sistemi operativi. Gli effetti si inizieranno a percepire a partire da iOS 14, ma i nuovi accorgimenti verranno applicati anche ad iPadOS, watchOS, macOS e tvOS.

I dettagli sul prima e sul dopo della tecnica seguita dalla casa di Cupertino per realizzare i suoi sistemi operativi vengono forniti da Mark Gurman di Bloomberg, che fa riferimento ad informazioni emerse nell'ambito di una riunione interna alla quale hanno preso parte il Craig Federighi, i suoi più stretti collaboratori e i dipendenti che si occupano dello sviluppo software.

La principale novità sta nel fatto che le cosiddette "daily build", le versioni di test interne realizzate su base giornaliera, saranno rilasciate disattivando per default le funzionalità non ancora completate o afflitte da bug. Il personale addetto alla fase di test avrà la possibilità di attivarle in maniera selettiva, tramite un apposito menu, valutando in tal modo l'impatto sulle prestazioni del sistema.


Il top gamma più piccolo e pontente sul mercato? Samsung Galaxy S10e, compralo al miglior prezzo da Amazon a 485 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple chiama insegnanti e studenti: al via nuovi corsi di programmazione

di HDblog.it

Apple ha rinnovato “Programmare è per tutti”, il corso che consente di avvicinare gli studenti delle scuole elementari e medie al mondo del codice. Il nuovo programma offre ora più risorse per gli insegnanti, una nuova guida per gli studenti e materiali Swift Coding Club aggiornati. Il corso è anche ottimizzato per VoiceOver, tecnologia premiata negli scorsi anni dalla American Foundation for the Blind, con video sottotitolati, descrizioni audio e video nella lingua dei segni americana.

Inoltre, chiunque voglia imparare a scrivere le prime righe di codice potrà iscriversi alle sessioni gratuite Today at Apple sulla programmazione che si terranno durante il mese di dicembre negli Apple Store. Le sessioni interattive sono gratuite e pensate per dare modo a tutti i partecipanti di avvicinarsi al coding, indipendentemente dal loro livello di esperienza. Alcuni Apple Store offriranno anche sessioni speciali per persone di ogni età.

Per il settimo anno, Apple sosterrà L’Ora del Codice con una nuova Hour of Code Facilitator Guide, pensata per aiutare docenti e genitori a organizzare sessioni con Swift Playgrounds, app che consente di imparare a programmare sbarcata su App Store nel 2016, ed altre applicazioni didattiche.


Il top gamma con il miglior rapporto qualità/prezzo? Asus ZenFone 6, in offerta oggi da ASUS eShop a 499 euro oppure da Unieuro a 559 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Steam Remote Play, la co-op locale si gioca online anche su iOS e Android

di HDblog.it

Steam ha rilasciato la beta di Remote Play Together a fine ottobre: ebbene, la funzione si unisce ora ad Anywhere e consente di giocare la co-op locale con gli amici online tramite internet anche su dispositivi mobile iOS e Android, oltre che su PC.

Le funzioni di Remote Play possono essere utilizzate insieme! Con il gioco in esecuzione su un PC host, altri giocatori possono unirsi al divertimento in multigiocatore con i loro dispositivi mobili.

Per unirsi a una partita sul proprio dispositivo mobile, gli utenti dovranno accettare l'invito attraverso l'app mobile Steam Chat, e il gioco verrà successivamente avviato nell'app Steam Link.


Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Gaming Pro a 635 euro oppure da ePrice a 705 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tim Cook mostra a Trump dove nasce Mac Pro: visita in Texas tra campus e... gaffe

di HDblog.it

A ridosso dell'apertura dei lavori per la costruzione del nuovo campus in Texas da 1 miliardo di dollari, l'amministratore delegato di Apple Tim Cook ha colto l'occasione per scambiare quattro chiacchiere con l'inviata di ABC News Rebecca Jarvis. I temi sono stati molteplici: per chi non volesse leggere l'intervista integrale (disponibile in fondo all'articolo al link FONTE), ecco un riassunto sintetico.

  • iPhone "made in China" - Cook dice che in realtà l'iPhone è fabbricato un po' ovunque: il rivestimento in vetro proviene dal Kentucky, per esempio, e molti componenti interni sono nati in USA. "iPhone è il prodotto di una supply chain globale".
  • Rapporti con la Cina - Cook non vuole speculare sul possibile aumento dei prezzi degli iPhone a causa dei dazi, e spera che che il governo statunitense e cinese arrivino a un accordo, definendolo la soluzione più vantaggiosa per entrambi. Dice anche di non aspettarsi un deterioramento dei rapporti con Pechino come è successo per esempio all'NBA. La posizione di Cook su Hong Kong è che spera che tutti ne escano sani e salvi e che entrambe le parti acconsentano a dialogare. Apple è recentemente stata coinvolta in una polemica per aver rimosso dall'App Store un'app che gli attivisti di Hong Kong usavano per organizzarsi e attaccare le forze di polizia, ma Cook dice che le sue policy non sono diverse da quelle applicate in altri Stati - USA inclusi, e che non si piegherà alle pressioni dei governi. Cook afferma che la Cina non gli ha mai chiesto di sbloccare un iPhone, gli USA sì. Nello specifico caso di Hong Kong, l'app è stata rimossa per questioni di sicurezza e incolumità delle persone.

  • Rapporti con Trump - Cook non crede nei lobbisti e preferisce sempre il dialogo diretto. Dice anche di non concentrarsi più di tanto sulla politica, avendo piena fiducia nel sistema americano. "A prescindere da chi abita alla Casa Bianca rimango concentrato sulle stesse cose". Ciò non significa che Cook non si interessi delle iniziative del governo: si sta battendo duramente per i diritti degli immigrati, per esempio. Non sembra intenzionato a riportare il tasto Home sugli iPhone, comunque.
  • Acquisizioni - Cook rivela di non avere grosse acquisizioni in programma, e che raramente valuta queste operazioni in base a fatturato o dimensioni dei potenziali acquisiti. Apple compra i talenti e le proprietà intellettuali. Cook sta tenendo d'occhio "diverse piccole realtà".

LA GAFFE DI TRUMP SULL'APERTURA DI UNA NUOVA FABBRICA

In contemporanea all'inaugurazione dei lavori per il nuovo campus, Donald Trump ha fatto visita alla fabbrica texana in cui Apple produce i sistemi desktop Mac Pro - anche quelli di nuova generazione lanciati a giugno, dopo un po' di tentennamenti (ne parliamo QUI) risolti soprattutto grazie a importanti sconti sulle tasse. Il POTUS ha detto a più riprese - e pubblicato anche su Twitter - di aver "aperto una grossa fabbrica Apple in Texas che riporterà lavori ben retribuiti in America". Non è vero, per una serie di ragioni:


Il medio gamma Huawei per eccellenza? Huawei P Smart Z, compralo al miglior prezzo da Amazon a 192 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Twitter: in test la programmazione dei tweet

di HDblog.it

Twitter si appresta ad introdurre una funzione particolarmente attesa da tutti coloro che si affidano al social network di Jack Dorsey per cinguettare quotidianamente. Tra poco sarà infatti possibile programmare la pubblicazione dei propri tweet su desktop: lo strumento è attualmente accessibile ad un numero limitato di utenti, ma potrebbe essere esteso a tutti a breve. L'esperimento permette agli account selezionati di testare questa nuova funzione, precedentemente disponibile solo tramite TweetDeck, il client acquistato dalla stessa Twitter nel 2011.

Gli utenti selezionati per questo test potranno programmare un tweet semplicemente scrivendolo e poi cliccando sui tre punti posti nella barra inferiore della finestra. A questo punto sarà sufficiente inserire la data e l'ora in cui si desidera che il tweet venga pubblicato. Il funzionamento viene mostrato anche nel video postato nel tweet a seguire:

Tweet scheduling on https://t.co/8FModRv1sl? Yes please! Starting today, we’re experimenting with bringing one of @TweetDeck’s handiest time-saving features into Twitter. Tell us what you think if you’re part of the experiment. pic.twitter.com/4pI9xrbPEP


Il top gamma con il miglior rapporto qualità/prezzo? Asus ZenFone 6, in offerta oggi da ASUS eShop a 499 euro oppure da Unieuro a 559 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Alfa Romeo Giulia e Stelvio MY 2020: tanta tecnologia e nuovo infotainment

di HDblog.it

Alfa Romeo Giulia e Stelvio si aggiornano al Model Year 2020. Se esteticamente le differenze sono pressoché inesistenti, ci sono importanti novità a livello di tecnologia di bordo, design degli interni e organizzazione della gamma.

NUOVO SISTEMA INFOTAINMENT

Il sistema multimediale si dota di un nuovo display: la diagonale rimane sempre la stessa, 8,8", ma ora è touch screen. È di serie su tutta la gamma. L'interfaccia grafica ha uno stile più semplice e intuitivo, ed è organizzato usando il paradigma dei widget - ogni utente può personalizzare il layout con i propri comandi e le funzioni che preferisce. Basta uno swipe laterale per accedere alle pagine secondarie, che gestiscono nel dettaglio strumenti come climatizzatore, vivavoce, musica e multimedia, e le regolazioni di guida DNA. Rimane comunque disponibile la manopola fisica, se il guidatore preferisce.

È prevista l'integrazione con Apple CarPlay e Android Auto, come d'altra parte già accadeva nella precedente generazione. Altra aggiunta importante: il display TFT aggiuntivo da 7" montato nel centro del quadro strumenti, che permette al guidatore di tenere sott'occhio molte più informazioni importanti. L'auto può essere connessa a internet e sfruttare i vari Alfa Connect Services, che includono:


Il top gamma con il miglior rapporto qualità/prezzo? Asus ZenFone 6, in offerta oggi da ASUS eShop a 499 euro oppure da Unieuro a 559 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple pronta per il 5G nel 2020 | Kuo

di HDblog.it

Apple sarebbe pronta ad investire con decisione sulle reti di nuova generazione nel 2020. A suggerirlo è Ming-Chi Kuo, analista che negli anni ha guadagnato grande credibilità, specialmente in merito alle mosse di Cupertino.

La scorsa estate l'analista di TF Securities aveva affermato che i programmi di Apple per il 2020 prevedono ancora tre nuovi iPhone, tutti con supporto alla tecnologia 5G, e che questo dovrebbe provocare un aumento del prezzo dei dispositivi interessati stimato intorno ai 35 dollari.

Nella sua ultima nota agli investitori, Ming-Chi Kuo è entrato più nello specifico, ipotizzando l'adozione per l'intera gamma di antenne LCP (Liquid Crystal Polymer), un materiale capace di assicurare prestazioni elevate su una gamma più ampia di temperature, e che garantisce perdite di segnale significativamente più basse delle antenne tradizionali.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla.it a 545 euro oppure da ePrice a 639 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Le Top 5 migliori PowerBank da comprare | Giugno

di HDblog.it

Guida all'acquisto #bestbuy relativa alle power bank, ossia batterie esterne portatili con le quali è possibile ricaricare i dispositivi mobili. Ne esistono di infiniti modelli, marche, capacità e tipologie, ma vogliamo concentrare la vostra attenzione su 5 prodotti che reputiamo i migliori attualmente acquistabili. Ovviamente, sono tutti compatibili con la maggior parte dei dispositivi mobili, prestando particolare attenzione anche al mondo Apple, quindi alla presenza di ingresso Lightning.

Uno dei principali aspetti utili per per determinare la bontà di questa tipologia di apparecchi, è la percentuale di dispersione energetica, ossia il rapporto tra i mAh dichiarati dalla Casa e quelli effettivi. Questo dato è da reputarsi buono quando sta sotto il 20% e alto quanto supera il 30%. Precisiamo che, nel caso in cui la powerbank integri anche un sistema di ricarica Wireless Qi, i mAh reali saranno ulteriormente inferiore rispetto a quelli ufficiali. Raccomandiamo, inoltre, di utilizzare sempre cavi di qualità certificata che supportino gli ultimi standard in quanto a velocità di ricarica.

IWALK SECRETARY

Regina e Re delle Power Bank, rispettivamente da 10000 e 20000 mAh, le iWalk Secretary sono probabilmente la risposta perfetta a tutti coloro che vogliono il massimo della capacità e la miglior flessibilità possibile. Come spiegato nel video, oltre ad avere USB-C con PD (in e out), MicroUSB in per la ricarica e una porta USB-A Standard, integrano anche 2 cavi con uscita Type-C e MicroUSB + Lightning.


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da TIMRetail a 499 euro oppure da Amazon a 600 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

❌