Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Oggi — 24 Gennaio 2019Apple HDblog

Apple, assunto ex manager Samsung per lo sviluppo interno delle batterie

di HDblog.it

Sul mercato degli smartphone le partite non si giocano solo su specifiche e prezzi (e tribunali), ma anche su know-how e competenze individuali di chi è chiamato a delineare strategie e soluzioni capaci di essere superiori alle altre. Allora capita di riportare la notizia - e questo è uno di questi casi - di un manager Samsung che è stato assunto dalla storica rivale Apple per ricoprire un ruolo tutt’altro che secondario.

Si chiama Soonho Ahn, ex Senior VP dal 2015 di Samsung SDI: nella filiale del colosso di Seoul ha guidato lo sviluppo delle batterie da integrare all’interno dei dispositivi mobile, anche di quelle di prossima generazione. A tal riguardo, Bloomberg riporta che Apple avrebbe già avviato delle trattative per acquistare grandi quantitativi di cobalto, elemento fondamentale - guarda caso - per la produzione di batterie.

Dunque, Apple assume una figura importante nello sviluppo di batterie (primo indizio) e si appresta a comprare uno dei componenti fondamentali per produrle (secondo indizio): mancherebbe il terzo indizio per fare una prova, come diceva Agatha Christie, ma questa è più che una semplice coincidenza, considerando tra l’altro che l’azienda californiana da tempo sta cercando di internalizzare la produzione di componenti per dipendere il meno possibile da fornitori terzi. Ne sono un esempio i modem cellulari (forse in parte costretta anche dal rifiuto ricevuto da Qualcomm), i display a micro-LED (nonostante la battuta d’arresto registrata più di un anno fa) e i chip per la gestione energetica di iPhone e iPad.


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Ieri — 23 Gennaio 2019Apple HDblog

iPod Touch: Apple estende il marchio al gaming

di HDblog.it

Apple sta lavorando per dare una seconda vita (chance?) a iPod Touch? L'ipotesi non è neanche troppo remota, soprattutto considerati i recenti rumor sull'imminente annuncio della 7a generazione di un prodotto la cui versione attuale risale al 2015 - con refresh nell'estate 2017. In questo caso, però, non ci riferiamo solamente a un nuovo modello, piuttosto a un'estensione del suo impiego. iPod Touch potrebbe infatti rappresentare la prossima mossa di Apple nel campo dei dispositivi gaming.

Il dubbio - più che legittimo, ma sempre dubbio rimane - sorge osservando il solito portale dell'USPTO, sul quale è comparsa la documentazione relativa alla registrazione (tuttora in corso) del marchio iPod Touch (la cui domanda era stata depositata a settembre 2018) in una classe di prodotto differente rispetto alla 9 che comprende:

[...] apparecchi e strumenti per scopi scientifici o di ricerca, apparecchiature audiovisive e informatiche, nonché attrezzature di sicurezza e di salvataggio.


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

AirPods 2 con funzionalità per il fitness in arrivo entro la metà del 2019 | Rumor

di HDblog.it

La nuova di generazione di AirPods potrebbe arrivare entro la prima metà del 2019, stando ad una nuova indiscrezione condivisa da DigiTimes. Secondo il nuovo report, infatti, sembra che l'intero settore che si occupa della produzione dei PCB rigidi-flessibili - utilizzati in moltissimi indossabili tra cui Apple Watch e AirPods - fronteggerà una forte crescita nel 2019, grazie alla sempre maggior domanda di questo componente.

Un grosso contributo alla crescita dovrebbe arrivare - secondo DigiTimes (la cui affidabilità è altalenante) - dalla seconda generazione di AirPods, le quali dovrebbero giungere sul mercato entro la prima metà dell'anno. Le cuffiette che verranno presentate nel 2019, aggiunge la fonte, dovrebbero affiancare il modello attuale e potrebbero introdurre dei sensori dedicati al monitoraggio dell'attività fisica, in modo da espandere i campi d'utilizzo delle cuffiette di casa Apple.

Il rumor è in linea con le precedenti affermazioni rilasciate dal noto analista Ming-Chi Kuo, il quale aveva ipotizzato che il modello 2019 non avrebbe introdotto significative differenze - oltre ai nuovi sensori - lasciando al modello 2020 il compito di offrire un cambiamento ben più radicale. Secondo la fonte, le AirPods di seconda generazione dovrebbero ricevere una buona accoglienza da parte del pubblico e tutti i principali concorrenti di Apple presenteranno le loro proposte in risposta nel corso della seconda metà del 2019.


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Shot on iPhone Challenge, Apple premia le migliori foto scattate con un iPhone

di HDblog.it

Apple ha dato il via a Shot on iPhone Challenge, sfida che premierà le foto più belle provenienti da tutto il mondo scattate con un iPhone. Per partecipare basterà pubblicare le proprie foto su Instagram o su Twitter utilizzando l’hashtag #ShotOniPhone specificando nel testo anche il modello di iPhone che è stato utilizzato.

In alternativa, è anche possibile inviare la foto alla massima risoluzione direttamente all’indirizzo shotoniphone@apple.com usando come nome del file il formato "nome_cognome_modelloiphone". Le foto possono essere sia in versione originale che editate tramite Foto di Apple o altre applicazioni di terze parti.

Tra il 22 gennaio e il 7 febbraio una giuria selezionerà le migliori foto, tra cui saranno scelti i 10 scatti vincitori che saranno mostrati su affissioni esterne in alcune città, negli Apple store e online. I vincitori saranno informati il 26 febbraio 2019. Il regolamento completo è disponibile sul sito Apple.


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Google Hangouts chiuderà nel 2019 per gli utenti aziendali

di HDblog.it

Il Google Hangouts "tradizionale" si appresta a percorrere il viale del tramonto: ieri sera Google ha detto che il servizio di messaggistica non sarà più disponibile per gli utenti G Suite a partire da ottobre 2019. Per ora, lato consumer tutto bene: G Suite è l'offerta di servizi di produttività riservato ad aziende e scuole.

Da ottobre, quindi, i clienti G Suite dovranno passare a Hangouts Chat e Hangouts Meet, che sono stati sviluppati come evoluzione del servizio originale con focus specifico per la produttività aziendale. Google dice che, da qui a ottobre, a Hangouts Chat saranno aggiunte alcune funzionalità chiave:

  • Integrazione con Gmail
  • Possibilità di chattare con utenti esterni
  • Miglioramenti all'esperienza di videochiamata
  • Possibilità di fare chiamate con Google Voice

Lato consumer non ci sono novità, quindi. È lecito assumere che almeno per un altro annetto potremo stare tranquilli. È anche vero che recentemente Google ha smentito la chiusura del servizio nel 2020.


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Netflix: su iOS arriva la condivisione dei contenuti nelle Storie Instagram

di HDblog.it

Netflix ha annunciato l'introduzione di una nuova funzionalità per la versione iOS della propria app: arriva la possibilità di condividere la serie TV preferita o un film direttamente nelle Storie di Instagram.

Niente più fotografie allo schermo della TV o del proprio PC per annunciare l'inizio di una nuova "maratona di serie TV". Grazie al nuovo aggiornamento basterà infatti recarsi nel menù di condivisione dell'app e selezionare "Storie di Instagram". L'introduzione di questa caratteristica, ricordiamo, è stata resa possibile attraverso l'apertura delle Storie verso le app di terze parti annunciata da Instagram lo scorso maggio.

Nessuna informazione è stata fornita dal colosso dello streaming in merito alla possibile implementazione della medesima funzionalità anche su Android.


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Meno recentiApple HDblog

Twitter, in arrivo un tema scuro... ancora più scuro dell'attuale

di HDblog.it

Twitter presenterà un tema scuro... ancora più scuro dell'attuale; sarà basato sul colore nero invece che sull'attuale blu scuro. Il social network è stato in effetti uno dei primi a fornire questa caratteristica nelle sue applicazioni ufficiali, e oggi, con il moltiplicarsi degli studi che ne dimostrano i vantaggi tangibili, è un tema più attuale che mai. La notizia arriva direttamente dall'amministratore delegato e fondatore Jack Dorsey, in risposta alla richiesta di un utente.

Was just talking about this with @kayvz. Will fix.

— jack (@jack) 20 gennaio 2019

È possibile che ricorderemo il 2019 (tra le altre cose) come l'anno del tema scuro: grazie anche alla diffusione sempre maggiore degli schermi con tecnologia OLED, anche Google, uno degli sviluppatori di maggior rilievo al mondo per numero di utenti raggiunti, si sta finalmente adeguando: non solo con le applicazioni, ma anche con il suo sistema operativo Android, come abbiamo visto nei primi screenshot trapelati appena qualche giorno fa.


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

  • 22 Gennaio 2019 ore 18:30

WhatsApp down in gran parte d'Italia | Risolto

di HDblog.it

Aggiornamento ore 19.32

Il problema sta rientrando e i messaggi iniziano ad arrivare.

Articolo originale


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

  • 22 Gennaio 2019 ore 18:16

Apple rilascia iOS 12.1.3, macOS 10.14.3, watchOS 5.1.3 e tvOS 12.1.3

di HDblog.it

Le versioni pubbliche dei principali sistemi operativi Apple sono da pochi minuti disponibili al download, l'azienda di Cupertino ha rilasciato iOS 12.1.3, macOS Mojave 10.14.3 e watchOS 5.1.3 e tvOS 12.1.3. Si tratta a tutti gli effetti di update che non apportano novità sostanziali ma si concentrano sulla correzione di bug e sui miglioramenti prestazionali.

Per quanto riguarda l'ultima versione di iOS, la 12.1.3, è già disponibile via OTA per tutti i dispositivi compatibili e come specificato poco sopra si tratta a tutti gli effetti di un aggiornamento minore, se consideriamo che durante tutto il periodo di beta test non ha evidenziato la presenza di funzionalità inedite. Possiamo quindi parlare di un update correttivo che va a risolvere svariati bug su iPad Pro, CarPlay e Homepod (da noi peraltro non ancora disponibile), ecco il changelog.

  • - Risolve un problema in Messaggi che potrebbero influire sullo scorrimento delle foto nella vista Dettagli
  • - Risolve un problema per cui le foto potevano presentare artefatti con strisce dopo essere stati inviati dal foglio condivisione
  • - Risolve un problema che potrebbe causare la distorsione audio quando si utilizza l'ingresso audio esterno devices on iPad Pro (2018)
  • - Risolve un problema che poteva causare la disconnessione di determinati sistemi CarPlay da iPhone XR, iPhone XS e iPhone XS Max


Questa versione include anche correzioni di bug per HomePod. Questo aggiornamento:


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple è la società più ammirata al mondo per la 12° volta di seguito | Fortune

di HDblog.it

Apple è di nuovo l'azienda più ammirata al mondo, secondo la classifica annuale di Fortune; è la dodicesima volta di fila. Il magazine, ricordiamo, stila una top 50 intervistando circa 3.750 dirigenti, imprenditori, analisti ed esperti, chiamati a valutare aspetti come valore di mercato, capacità di assumere talenti, responsabilità sociale e qualità del management.

Forse le ultime settimane non sono state stellari per la società di Cupertino, soprattutto a causa delle insistenti indiscrezioni sulle vendite sottotono per i nuovi iPhone, ma non bisogna dimenticare che appena qualche mese fa è stata la prima azienda a superare i 1.000 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato. Per ora l'unica ad aver replicato tale impresa è Amazon, che guarda caso è seconda nella classifica di Fortune.

Nella top 10 troviamo anche Disney (quarta), Microsoft (sesta), Alphabet (settima) e Netflix (ottava). Scorrendo la top 50, vale la pena segnalare Facebook in 44esima posizione e Samsung in 50esima. Al 34esimo posto troviamo anche Alibaba.


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

iPhone di fascia alta assemblati in India: anche il WSJ sostiene la tesi

di HDblog.it

Apple potrebbe spostare parte della produzione dei suoi iPhone di fascia alta in India, affidando l'incarico al suo partner storico Foxconn. La notizia era già stata ventilata verso la fine del 2018 in un report condiviso da Reuters, e oggi torna nuovamente attuale grazie ad un approfondimento di The Wall Street Journal che sostiene la tesi avanzata a fine anno e aggiunge qualche dettaglio interessante.

Secondo quanto riportato da una fonte ben informata sui fatti, i dirigenti di Foxconn starebbero valutando se introdurre il progetto India all'interno della prossima pianificazione del budget. Durante il mese di febbraio, lo stesso presidente di Foxconn potrebbe recarsi in India per discutere di questo piano con gli attori interessati.

La mossa ha lo scopo di affrancare Apple dalla totale dipendenza nei confronti della filiera produttiva cinese, che potrebbe presto diventare un grosso problema da gestire per via dello scontro commerciale in atto tra USA e Cina. Apple ha già affidato a Wistron la produzione dei suoi iPhone 6S e SE dedicati al mercato indiano, tuttavia l'avvio della produzione della linea top ha tutt'altro peso, dal momento che questi dovrebbero essere esportati in tutto il mondo e non commercializzati localmente.


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple: iPhone solo con display OLED entro il 2020. Vendite sotto tono per XR

di HDblog.it

Apple si è affidata lo scorso anno ai pannelli OLED per due dei tre iPhone lanciati sul mercato, destinando tale tipologia di display solamente sui modelli XS e XS Max. iPhone XR, viceversa, è dotato di un pannello LCD che, a quanto pare, potrebbe essere definitivamente abbandonato dall'azienda di Cupertino.

Secondo quanto riportato da Ming-Chi Kuo il mese scorso e ribadito ora da The Wall Street Journal, le vendite del modello più "economico" non starebbero rispettando le stime ipotizzate inizialmente dall'azienda, e ciò starebbe causando non pochi problemi non solo a Foxconn | Foxconn risente della situazione di Apple: entrate giù per la prima volta da febbraio | ma anche a Japan Display Inc, principale produttore dei display LCD utilizzati da Apple.

Japan Display dipende fortemente da Apple: basti pensare che lo scorso anno più della metà delle sue entrate sono dipese dalle vendite dei dispositivi della mela. A causa della contrazione della domanda, l'azienda è stata costretta ad avviare un piano di salvataggio aprendo a investitori cinesi e taiwanesi.

(aggiornamento del 24 January 2019, ore 06:51)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

DxOMark inizia a testare le fotocamere frontali. Regnano Pixel 3 e Note 9

di HDblog.it

DxOMark ora testa anche le fotocamere frontali degli smartphone. La nuova sezione si chiama DxOMark Selfie e include già 12 recensioni (inizialmente erano 13, come dimostra uno screenshot di GSM Arena, ma al momento della stesura dell'articolo Oppo R15 è sparito). DxOMark dice che analizza fino a 1.500 foto e 2 ore di video girato, includendo il maggior numero possibile di scenari e condizioni di scatto; selfie da soli e di gruppo, fatti a mano o con il selfie stick (e a diverse distanze), all'aperto o al chiuso, in laboratorio e via dicendo.

La classifica provvisoria vede in testa a pari merito Google Pixel 3 e Samsung Galaxy Note 9; lo smartphone di Google è leggermente migliore per quanto riguarda le foto, mentre quello di Samsung è il top assoluto per i video. Sul podio anche Xiaomi Mi Mix 3, che come Pixel 3 ha doppia fotocamera (singola per Note 9). in quarta posizione, a 10 punti di distanza dalla vetta, troviamo il primo smartphone Apple, l'iPhone XS Max. Curioso osservare il divario di 11 punti tra Samsung Galaxy S9 Plus e Note 9, che sono equipaggiati con esattamente la stessa fotocamera. Huawei è nelle retrovie: Mate 20 Pro ha ben 17 punti di distacco dalla vetta, P20 Pro addirittura 20.

(aggiornamento del 24 January 2019, ore 07:06)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Telegram su mobile e desktop: novità per gestione gruppi, messaggi e contatti

di HDblog.it

Telegram torna ad aggiornarsi su tutte le piattaforme, dopo l'arrivo dei sondaggi introdotti a dicembre scorso: le versioni mobile per Android e iOS passano alla release 5.2, mentre il client desktop (Windows e macOS) riceve la nuova versione 1.5.8.

Le novità, comuni a tutte le versioni, si concentrano sulla gestione dei permessi nei gruppi: gli amministratori possono ora impedire la pubblicazione di determinati contenuti (es. adesivi o GIF animate) o che i membri inviino i messaggi tutti insieme. Le impostazioni dei gruppi unificate permettono di rendere i gruppi pubblici con pochi passaggi, aggiungere amministratori con permessi specifici e attivare la cronologia permanente.


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

  • 22 Gennaio 2019 ore 07:00

iPhone tutto vetro: Apple brevetta una nuova soluzione

di HDblog.it

Apple fa un altro passo avanti nello sviluppo di un iPhone tutto in vetro. Abbiamo già visto come il colosso di Cupertino stia tentando diverse soluzioni per raggiungere a questo risultato (questo e questo, per esempio); nel brevetto che analizziamo oggi, si parla di un "rivestimento di vetro", un blocco unico aperto sui lati superiore e inferiore. I componenti elettronici possono quindi essere inseriti facendoli sostanzialmente scivolare dall'alto o dal basso, poi quando tutto è in posizione il device si può chiudere.

Interessante osservare che la parte interna del rivestimento in vetro è sagomata in modo da creare delle specie di guide, che permettono ai componenti elettronici di scivolare nella posizione corretta. A tutto vantaggio della facilità di assemblaggio e riparazione.

Il brevetto è stato depositato nell'estate del 2018, ed è stato pubblicato il 10 gennaio negli Stati Uniti. Naturalmente non è detto che verrà realizzato: le grandi aziende depositano idee costantemente, ma poche si trasformano in realtà.


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Apple: il programma 'Creatività per tutti' disponibile da oggi anche in italiano

di HDblog.it

Apple ha annunciato la disponibilità in lingua italiana di "Creatività per tutti", il programma del colosso di Cupertino che si basa sul linguaggio Swift, pensato per aiutare gli studenti a sviluppare nuove abilita, imparare nuove abilità di espressione e comunicare le proprie idee attraverso musica, video, disegno e foto durante le ore di studio.

Fin dal suo lancio in lingua inglese avvenuto quattro mesi fa, ha specificato Apple, gli insegnanti e genitori di tutta Europa hanno scaricato quasi 100.000 volte le risorse delle guide 'Creatività per tutti'. Il medesimo programma è stato realizzato in collaborazione con educatori ed artisti per permettere ai docenti di integrare in qualsiasi materia (es: letteratura, matematica, scienze, storia, scienze sociali e programmazione) la creatività con maggiore facilità.

Di seguito la dichiarazione di Simon Pile, vicepreside della Anson Primary School di Londra:

La creatività è alla base di tutto ciò che facciamo alla Anson Primary, e ‘Creatività per tutti’ ci ha aiutato ad andare ancora oltre. Usando una combinazione delle diverse guide ai progetti, abbiamo creato esperienze di apprendimento più ricche e significative in tutte le materie insegnate, permettendo agli studenti di comprendere meglio i concetti insegnati.


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

iPhone 2019, concept "estremo": tripla cam e Touch ID sotto il display

di HDblog.it

Nuovo giorno, nuovo concept di iPhone. Ad immaginare il prossimo smartphone di Apple è Concept Creator che, sulla base delle indiscrezioni sin qui emerse in rete (e con l’aggiunta di un bel pizzico di fantasia) ci propone la sua idea di come potrebbe essere la versione 2019 del melafonino.

Nulla a che vedere con quanto visto solo pochi giorni fa: se ricordate, in quel caso iPhone era stato disegnato con una tripla fotocamera posteriore posizionata al centro appena sopra il logo della mela, un flash LED che circonda il secondo obiettivo e un notch di dimensioni più contenute rispetto a quello di iPhone XS e XS Max.

In questo caso il render prevede, sì, una tripla cam sul retro (come da rumor recenti), inserita però in verticale all’interno di un modulo piuttosto “ingombrante” in cui sono presenti anche il flash LED e il sensore PDAF. Forse spinto dalla “moda del momento” (vedasi Honor View 20 e Redmi Note 7), Concept Creator si immagina che il sensore principale della fotocamera sia da 48MP. Siamo ovviamente nel campo della fantasia - nemmeno delle ipotesi.


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

WhatsApp, inoltri limitati a cinque destinatari per combattere le fake news

di HDblog.it

WhatsApp limiterà a cinque il numero di destinatari (gruppi o singoli utenti) a cui si può inoltrare un messaggio in una sola volta. Precedentemente il limite era molto più alto, ovvero 20: la decisione è stata presa per limitare la diffusione di indiscrezioni e notizie false.

Una misura del genere era stata attivata in India qualche mese fa, dopo che si verificarono alcuni episodi di violenze e omicidi scaturiti proprio da notizie false diffuse sull'instant messenger; nei prossimi giorni diventerà uno standard per tutto il mondo. L'obiettivo del limite è combattere l'impulsività: rimanendo più tempo sull'informazione, l'utente ha modo di pensarci meglio e decidere se si tratta di una bufala o meno.

La notizia è stata diffusa inizialmente a Giacarta, nell'Indonesia, nel corso di un evento organizzato da WhatsApp stessa. Reuters ha poi parlato con la dirigenza dell'applicazione (nello specifico il capo delle comunicazioni Carl Woog), che ha chiarito un po' meglio le modalità: da oggi l'aggiornamento che modifica il limite di condivisioni dovrebbe essere disponibile sul Play Store per i dispositivi Android compatibili, mentre per iOS ci vorrà qualche giorno in più.


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

  • 21 Gennaio 2019 ore 13:45

Spotify, in test una funzione che offre la possibilità di bloccare del tutto gli artisti

di HDblog.it

Spotify sta testando con un gruppo ristretto di utenti la possibilità di bloccare completamente gli artisti. Le canzoni non compariranno in nessuna playlist automatica, come la Discover Weekly, i Daily Mix, i Release Radar e le classifiche globali. La funzione è molto richiesta da tempo sui forum di supporto dell'applicazione; per il momento ci sono riscontri positivi da alcuni utenti Beta con l'app per iOS.

Il pulsante di blocco è disponibile nel menu overflow (tre puntini) che si trova nella pagina dell'artista. Il blocco sembra piuttosto esteso: riguarderebbe anche la propria libreria personale e la riproduzione manuale. In altre parole, anche se l'utente preme sulla canzone di un artista bloccato, la riproduzione non si avvia finché non lo sblocco. L'unica eccezione sembra essere quando l'artista compare come "guest" o "featuring" nella canzone di qualcun altro.

Il supporto di Spotify ha ribadito appena qualche ora fa che la possibilità di bloccare uno o più artisti è stata scartata in passato. Tuttavia, i fatti sembrano suggerire il contrario. Resta da capire se il test avrà esito positivo (e quindi la funzione sarà resa disponibile per tutti) oppure se anche questa volta non se ne farà niente.


Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 240 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

  • 21 Gennaio 2019 ore 11:45

Shot on iPhone: Apple pubblica un nuovo corto girato interamente con iPhone XS

di HDblog.it

Apple ha condiviso un nuovo cortometraggio che rientra all'interno degli spot della campagna Shot on iPhone, con i quali la casa della Mela morsicata punta a rimarcare la qualità delle foto e dei video prodotti con i suoi top di gamma. Questa volta è il turno di iPhone XS, utilizzato dal fotografo e regista Steve Counts per realizzare un breve filmato che ha come protagonista il giovane Eddie Siaumau, un atleta diciassettenne che punta a giocare nella NFL.

Il breve video - dura circa 3 minuti - ci offre tanti suggestivi scorci delle isole Samoa Americane, patria di Siaumau e di tantissimi campioni della NFL. Per poter girare questo video il regista si è avvalso di molti strumenti di supporto, come uno stabilizzatore DJI Osmo Mobile 2, FiLMiC Pro, lo stand Joby GripTight PRO Video GP e il kit di filtri per smartphone di NiSi. Ma non aggiungiamo altro e vi lasciamo al filmato, interamente girato tramite la videocamera di iPhone XS:

(aggiornamento del 24 January 2019, ore 07:06)

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

❌