Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Oggi — 16 Febbraio 2020Software

La sincronizzazione degli appunti tramite Il tuo telefono sarà esclusiva Samsung

di Filippo Molinini

La funzionalità de Il tuo telefono di sincronizzazione degli appunti tra smartphone e PC con Windows 10 potrebbe essere limitata ai soli smartphone Samsung. Sincronizzazione appunti solo per Galaxy S20 e Z Flip Microsoft ha indirettamente, tramite un tweet, ufficializzato l’arrivo della funzionalità di sincronizzazione degli appunti e contenuti copiati tra smartphone e PC. Copiando […]

Puoi leggere l'articolo La sincronizzazione degli appunti tramite Il tuo telefono sarà esclusiva Samsung in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Ieri — 15 Febbraio 2020Software

Mirrorless Olympus, i migliori modelli su cui puntare

Ti aiutiamo a scegliere la mirrorless Olympus attraverso la nostra guida all’acquisto  sempre aggiornata
  • 14 Febbraio 2020 ore 19:31

Questa settimana su TLI (15 febbraio 2020)

Non hai tempo di leggerci tutti i giorni? nessun problema! ecco a te il riepilogo di quanto proposto da TurboLab.it nel corso della settimana in conclusione.

›› Leggi tutto

  • 15 Febbraio 2020 ore 00:00
Meno recentiSoftware

I Mac si infettano il doppio rispetto ai PC Windows

Il luogo comune secondo cui i Mac sarebbero meno esposti a virus rispetto ai PC Windows è stato ormai ampiamente smentito. Secondo il rapporto annuale sui malware di Malwarebytes, infatti, i computer di Apple non sono affatto immuni da infezioni e nel 2019 il numero di minacce destinate ai Mac è stato addirittura doppio rispetto a quelle dei PC Windows.

›› Leggi tutto

  • 14 Febbraio 2020 ore 22:05

Disponibile l’update del firmware di febbraio 2020 per i Surface Book

di Alexandre Milli

Microsoft ha rilasciato l’aggiornamento firmware di febbraio 2020 con miglioramenti per la connettività e altro dei Surface Book. Per aggiornare è sufficiente fare una ricerca su Windows Update. Novità firmware Surface Book Surface DTX – Dispositivi di sistema 3.32.139.0 – risolve gli scenari di distacco dello schermo quando si utilizza il “tema chiaro”. Novità firmware Surface […]

Puoi leggere l'articolo Disponibile l’update del firmware di febbraio 2020 per i Surface Book in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Download wallpaper e suoneria ufficiale di Surface Duo

di Alexandre Milli

È possibile scaricare i wallpaper e la suoneria ufficiale del nuovo Surface Duo. Wallpaper e suoneria ufficiale Surface Duo In attesa del lancio sul mercato tra qualche mese, nel caso in cui voleste un assaggio di Surface Duo sul vostro attuale smartphone potete scaricare gli sfondi e la suoneria ufficiale, che potete vedere e ascoltare […]

Puoi leggere l'articolo Download wallpaper e suoneria ufficiale di Surface Duo in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Cronologia telefono su Android: quando è utile o da cancellare

Chi utilizza un dispositivo Android sa che configurare un account Google è un aspetto dal quale non è praticamente possibile prescindere. Così facendo, però, almeno per impostazione predefinita, buona parte delle attività che si svolgeranno con il proprio dispositivo mobile saranno automaticamente salvate all'interno di tale account.

In alcuni casi ciò è sicuramente una buona cosa: le attività di sincronizzazione configurate su Android permettono di mantenere ad esempio sempre aggiornati dati personali su tutti i dispositivi in uso: portandosi nella sezione Account delle impostazioni di Android si possono ad esempio sincronizzare calendario, contatti, dati relativi all'attività sportiva (Google Fit), documenti, file su Drive, posta elettronica di Gmail, le note di Google Keep e così via. È un aspetto utilissimo che permette di effettuare modifiche, ad esempio, su PC desktop, notebook, su un tablet o su qualunque altro smartphone e avere la certezza di disporre dei dati sempre aggiornati quando si è lontani da casa o dall'ufficio.


Inoltre, proprio grazie alla sincronizzazione, quando si cambia dispositivo Android e se ne configura uno nuovo, si possono trovare tutti i propri dati lì ad aspettarci, pronti per essere utilizzati: Clona telefono: le strategie per copiare i dati da un dispositivo all'altro.

Quando si parla di cronologia telefono, però, ci si riferisce all'abilità del browser e del sistema operativo di memorizzare tutte le informazioni sui siti web visitati dall'utente e le operazioni da questi compiute online (i.e.

Le prossime versioni di Edge saranno più veloci su Windows 10 a 64-bit

di Filippo Molinini

Microsoft ha annunciato una serie di miglioramenti nelle prestazioni di Edge in arrivo con le prossime versioni pubbliche del browser. Edge più veloce del 13% su Windows 10 a 64-bit A partire dalla build 81.0.389.0 di Edge – al momento disponibile soltanto nei canali Canary e Dev – Microsoft ha implementato una serie di ottimizzazioni […]

Puoi leggere l'articolo Le prossime versioni di Edge saranno più veloci su Windows 10 a 64-bit in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Seagate File Recovery Software Premium è gratis!

Seagate File Recovery Software Premium è ora disponibile gratuitamente: non perdere questa occasione e procurati anche tu, a costo zero, un ottimo programma per il recupero dei file e il controllo del disco

›› Leggi tutto

  • 14 Febbraio 2020 ore 14:32

OCR, ABBYY FineReader per riconoscere testo da scanner o da file PDF

I software OCR (Optical Character Recognition) consentono di sottoporre al riconoscimento automatico del testo i documenti cartacei acquisiti tramite scanner o, addirittura, con la fotocamera digitale installata sul proprio smartphone.
A questo proposito abbiamo pubblicato due articoli dedicati (vedere OCR, quali i migliori per riconoscere il testo acquisito da scanner o da smartphone e Scanner documenti cellulare: le migliori applicazioni) nei quali abbiamo presentato le migliori soluzioni OCR gratuite.

Oggi concentriamoci su un OCR commerciale, ABBYY FineReader che può essere considerato, senza esagerazioni, come un vero e proprio punto di riferimento per il riconoscimento ottico dei caratteri.


ABBYY FineReader, infatti, permette di riconoscere i documenti scannerizzati direttamente ma anche i testi non modificabili contenuti nei file PDF.

TweakPower ottimizza e ripara il sistema operativo

TweakPower è una interessante raccolta di utility, disponibili in versione portable e in lingua inglese, degli stessi sviluppatori di HD cleaner, in grado di apportare numerose modifiche (tweak) al sistema operativo, disattivare funzioni particolari, ripstinare app non più funzionanti, fare pulizia del sistema e tante altre cose, potenzialmente, utili.

›› Leggi tutto

  • 14 Febbraio 2020 ore 00:00

[video] Windows 10X installabile su PC e Mac

di Alexandre Milli

Nemmeno 24 ore dopo il lancio dell’emulatore di Windows 10X, alcuni utenti sono riusciti a installare Windows 10X a bordo di un PC e un Mac. 14 FEBBRAIO 2020 | È stata pubblicata in rete la procedura per effettuare l’installazione di Windows 10X su PC. Naturalmente si tratta di una guida non alla portata di […]

Puoi leggere l'articolo [video] Windows 10X installabile su PC e Mac in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Memoji, come crearli anche su Android

Apple ha introdotto in iOS 12, ai tempi del lancio di iPhone X, le sue memoji. Si tratta di 'avatar' che possono essere liberamente utilizzati, al posto delle classiche 'faccine' o emoji, nelle varie applicazioni di messaggistica istantanea.
Le memoji sono ad oggi una prerogativa di iOS: Apple utilizza l'intelligenza artificiale per esaminare una foto del proprietario del dispositivo mobile e, a partire da essa, generare un avatar in 3D. Con le memoji vengono riprodotti i tratti distintivi di ciascun soggetto generando poi varie espressioni facciali da usare nelle chat (vedere questa pagina di supporto Apple).

Come creare adesivi memoji su Android

Un approccio simile a quello utilizzato da Apple è stato aggiunto da Google nella sua Gboard, una delle tastiere virtuali più installate in assoluto e quella configurata come predefinita nella stragrande maggioranza dei device Android.

Per creare memoji con la tastiera Google Gboard a partire da una propria foto, basta portarsi in una qualunque app Android che accetti l'inserimento di testi, far apparire la tastiera virtuale quindi toccare l'icona sticker immediatamente a destra della 'G' di Google.


Utilizzando il piccolo ingranaggio a destra quindi selezionando la scheda Sfoglia, si vedrà apparire un riquadro con l'indicazione I tuoi mini e il pulsante Crea.


Gboard attiverà la fotocamera frontale dello smartphone e chiederà di scattarsi un selfie: analizzando l'immagine, verranno proposti alcuni set di emoji d'ora in avanti utilizzabili in qualunque app Android.


Generare nuovi memoji migliori con Bitmoji

Tra le migliori app che permettono di generare emoji c'è Bitmoji: suggeriamo di bloccarne tutti i permessi tranne quello relativo alla fotocamera che serve appunto per acquisire un selfie.


Dopo aver avviato l'applicazione, essa offre la possibilità di acquisire una foto dell'utente che viene poi automaticamente elaborata.

Gestire PC in rete locale con PowerShell

Windows offre tutto il necessario per controllare lo stato dei PC collegati in rete locale attraverso la finestra di PowerShell. E non è necessario che i sistemi siano attestati sullo stesso dominio e gestiti mediante Active Directory: la possibilità di gestire a distanza i PC collegati alla LAN può essere sfruttata anche nel caso di macchine appartenenti allo stesso gruppo di lavoro (workgroup).

In questo modo, usando la propria console personale, si potrà verificare la configurazione degli altri PC, gli aggiornamenti installati, modificarne i parametri di funzionamento, eseguirvi script, disporne il riavvio e molto altro ancora.

Prima di cimentarvi con i sistemi che utilizzate in produzione, suggeriamo di effettuare qualche test usando delle macchine virtuali collegate alla rete locale come se fossero sistemi fisici (impostazione Scheda con bridge nel caso dell'interfaccia di rete virtuale della virtual machine Virtualbox).

Per gestire i PC in rete locale a distanza usando il solo PowerShell la procedura è tutto sommato abbastanza semplice ma è importante porre la massima attenzione su ciascun passaggio.

Configurazione dei server

Chiamiamo server le macchine che si vogliono configurare via PowerShell: possono essere sistemi Windows Server ma anche Windows 7, Windows 8.1 e Windows 10.

Fix Desktop e file scomparsi dopo aggiornamento cumulativo di November 2019 Update

di Alexandre Milli

L’ultimo aggiornamento cumulativo di febbraio di November 2019 Update sta causando problemi ad alcuni utenti. 15 FEBBRAIO 2020 | Microsoft ha riconosciuto i problemi riscontrati dopo l’installazione dell’aggiornamento di sicurezza KB4524244 contenuto nell’aggiornamento cumulativo di febbraio sospendendone il rilascio e consigliandone la disinstallazione come spiegato più in basso in questo stesso articolo. Fix Desktop e […]

Puoi leggere l'articolo Fix Desktop e file scomparsi dopo aggiornamento cumulativo di November 2019 Update in versione integrale su WindowsBlogItalia. Non dimenticare di scaricare la nostra app per Windows e Windows Mobile, per Android, per iOS, di seguirci su Facebook, Twitter, Google+, YouTube, Instagram e di iscriverti al Forum di supporto tecnico, in modo da essere sempre aggiornato su tutte le ultimissime notizie dal mondo Microsoft.

Caratteristiche PC: come vederle in Windows

Come verificare le caratteristiche hardware del PC in uso? Come controllare processore, schede madre, scheda grafica e quantità di memoria RAM installati sul sistema?
Senza ricorrere a software di terze parti, Windows offre tutto il necessario per avere informazioni sulla configurazione e le caratteristiche del PC.

In Windows 10 le informazioni relative alla configurazione della macchina sono reperibili semplicemente digitando Informazioni sul PC nella casella di ricerca del sistema operativo. Qui, in corrispondenza di Specifiche dispositivo, si troveranno le indicazioni sul processore e sulla RAM installata.

Poco più in basso (Specifiche Windows) si troveranno i riferimenti all'edizione di Windows 10 installata sulla macchina. La data che appare accanto alla voce Data installazione si riferisce a quella in cui si è installato un feature update di Windows 10 e non alla prima installazione del sistema operativo.

In alternativa, su qualunque versione di Windows, si può usare la combinazione di tasti Windows+Pausa per accedere alle medesime informazioni (icona Sistema del Pannello di controllo).


Uno strumento alternativo integrato in tutte le versioni di Windows è System Information avviabile digitandone il nome nella casella di ricerca del sistema operativo oppure premendo Windows+R quindi digitando msinfo32 e premendo il tasto Invio.

Il ventaglio di informazioni sulle componenti hardware e software restituito da System Information è molto più ampio: qui si possono ottenere tutti i dettagli sulla scheda madre, sulla versione del BIOS/UEFI in uso (vedere anche Aggiornare BIOS: come si fa, a cosa serve e quando va fatto), sul processore, sulla memoria fisica e virtuale, sulle unità di memorizzazione dati in uso (cliccare su Risorse di sistema, Archiviazione, Dischi).
Lo sapevate che sempre usando il solo System Information è possibile verificare il corretto allineamento delle partizioni sulle unità SSD (vedere Allineamento SSD, cos'è e come verificarlo)?
Con un clic su Componenti, Schermo è invece possibile controllare le caratteristiche della scheda video.


Interessante anche la sezione Ambiente software, Segnalazione errori di Windows che - senza costringere l'utente a consultare il registro degli eventi - permette di verificare quali applicazioni hanno mostrato un funzionamento anomalo e sono andate in crash.

Cliccando sul menu File, Esporta si può creare un report omnicomprensivo contenente tutte le informazioni restituite dall'utilità System Information.
Lo stesso risultato è ottenibile digitando >msinfo32 /report %userprofile%\report.txt al prompt dei comandi: il file contenente le informazioni di System Information sarà salvato nella cartella contenente il profilo dell'utente in uso con il nome report.txt.
Digitando notepad %userprofile%\report.txt, il report potrà essere immediatamente aperto con il Blocco Note di Windows.

Un'ulteriore alternativa consiste nel digitare da una schermata del prompt dei comandi o PowerShell systeminfo: Windows raccoglierà le principali informazioni sulle caratteristiche del PC, sia hardware che software, e le enumererà una per una.
Si possono usare comandi composti come systeminfo | find 'Data di installazione originale' per estrapolare la data di prima installazione di Windows o nel caso di Windows 10 quella dell'installazione dell'ultimo feature update ma si può usare ad esempio systeminfo | find 'Versione BIOS' per ottenere subito l'indicazione della versione del BIOS/UEFI attualmente utilizzato.
Il comando offre inoltre in una veste più compatta e leggibile rispetto a ipconfig /all le indicazioni sulle schede di rete presenti sulla macchina, sia fisiche che virtuali (ad esempio quelle create dai software per la virtualizzazione o dalle soluzioni per la gestione di VPN).

L'equivalente PowerShell del comando systeminfo è Get-ComputerInfo.
Rispetto a systeminfo, Get-ComputerInfo offre anche molte informazioni addizionali sulle specifiche tecniche.

Usando la sintassi Get-ComputerInfo -Property 'PROPERTY' sostituendo PROPERTY con una delle voci restituite in output, è possibile estrarre le informazioni di maggiore interesse.
Si possono usare anche i caratteri jolly.

Il Mobile World Congress 2020 è stato definitivamente cancellato

Dopo le plurime defezioni da parte delle più grandi aziende tecnologiche a causa dell'epidemia di coronavirus, gli organizzatori del MWC 2020, che si sarebbe dovuto tenere a Barcellona dal 24 al 27 febbraio, hanno deciso di cancellare definitivamente l'evento

›› Leggi tutto

  • 13 Febbraio 2020 ore 10:49

Polizze assicurative online: attenzione alle truffe

La Polizia Postale e delle Comunicazioni denuncia un fenomeno in forte aumento in tutta la penisola: fioccano segnalazioni di frodi relative a polizze assicurative commercializzate sul web (insurance scam). Scopri insieme a noi come avviene questa truffa e come evitarla

›› Leggi tutto

  • 13 Febbraio 2020 ore 10:08

Miglior smartphone cinese: la nostra guida all’acquisto aggiornata mensilmente

Ti aiutiamo a scegliere il miglior smartphone cinese per ogni esigenza
  • 12 Febbraio 2020 ore 18:37

[risolto] RadeonSoftware.exe: alto consumo CPU (30%), ventole al massimo e PC rumoroso. Come risolvere?

Quest'oggi, all'accensione del PC, ho notato immediatamente che qualcosa non andava. La ventola girava al massimo, il computer emanava un forte calore e il grafico di Task manager mostrava un altissimo uso del processore. Il colpevole era il processo RadeonSoftware.exe che, da solo, utilizzava il 30% della CPU. Fortunatamente, risolvere l'inconveniente è stato molto facile

›› Leggi tutto

  • 13 Febbraio 2020 ore 00:00
❌