Feed RSS Reader

🔒
❌ Gestione sottoscrizioni⤓
Sono disponibili nuovi articoli, clicca qui per caricarli.
Oggi — 1 Giugno 2020Motori

Formula 1 - Il GP d'Italia si correrà il 6 settembre a porte chiuse

Un altro tassello del complicato puzzle che darà vita al calendario di Formula 1 2020 si è sistemato. Dopo il via libera del Governo austriaco alle due gare in Stiria a inizio luglio, arriva oggi la conferma che il Gran Premio dItalia si disputerà regolarmente il prossimo 6 settembre.

Gara a porte chiuse. Ad aggiornare gli appassionati ci ha pensato direttamente il sindaco di Monza, Dario Allevi, che ha affermato: Il Presidente di ACI Italia, Angelo Sticchi Damiani, mi ha confermato che il GP dItalia si correrà a Monza il 6 settembre. Sarà però unedizione decisamente diversa dal solito, perché sugli spalti dellAutodromo Nazionale non ci saranno i tifosi a far sentire tutta la loro passione.

Rinnovato il contratto. Inoltre, Allevi ha anche dichiarato che la Formula 1 resterà a Monza almeno fino al 2025, grazie al rinnovo di un ulteriore anno voluto dal detentore dei diritti commerciali: "Mentre molti circuiti hanno dovuto rinunciare a ospitare la gara a causa dell'emergenza sanitaria, Monza ci sarà e la F.1 ha deciso di prolungare di un anno il contratto, appena stipulato, con il nostro autodromo".

Ipotesi Monza-Bis. L'annuncio del nuovo calendario 2020 dovrebbe arrivare in questi primi giorni di giugno, ma potrebbero esserci delle sorprese rispetto a quanto già trapelato nelle scorse ore. In particolar modo, i promotori del GP dell'Azerbaigian potrebbero rinunciare a ospitare una gara a porte chiuse e l'Italia si è proposta per ospitare un evento aggiuntivo. Lopzione più plausibile sarebbe una seconda gara da disputarsi sempre a Monza (come dovrebbe accadere già con Austria e Inghilterra), ma sul tavolo delle trattative pare ci sia anche lopportunità di disputare un evento a Imola o al Mugello.



  • 1 Giugno 2020 ore 10:00

Tazzari EV Technology - Svelato un prototipo elettrico della Land Rover Defender

La Tazzari ha realizzato un prototipo elettrico basato sulla precedente generazione della Land Rover Defender. Il progetto non ha un futuro produttivo immediato, ma dimostra come l'azienda italiana e, in particolare, il proprio ramo Tazzari EV Technology siano capaci di offrire sul mercato soluzioni di questo genere: la società si occupa infatti dello sviluppo per terze parti di auto e veicoli a zero emissioni creando dei kit modulari che possono essere applicati anche in campi innovativi come quelli dell'agricoltura e del trasporto marittimo.

Motore elettrico, trasmissione originale. Per dimostrare il proprio know-how, la Tazzari ha dunque realizzato questo esemplare unico della Defender, basato sulla versione 110 a passo lungo con nove posti. La potenza totale del motore elettrico è di oltre 272 CV, ma questo valore, così come quello della coppia, sono stati volutamente limitati per poter sfruttare il cambio, il riduttore e la trazione integrale originali della Land Rover, in modo da rendere il kit particolarmente semplice da installare e da omologare. Sul fronte delle batterie, sono previsti degli elementi modulari al litio che consentono di ottenere una autonomia variabile da 100 a 500 km, mentre non sono stati resi noti i dati prestazionali della vettura. 







































  • 1 Giugno 2020 ore 09:00

Lexus IS - Primo teaser della nuova generazione

questione di giorni, il debutto della nuova generazione della Lexus IS: a darne notizia è la Casa stessa che ha diffuso un primo teaser della berlina che sarà presentata, attraverso una conferenza stampa virutale, martedì 9 giugno negli Usa.

Si nota al buio. L'unica immagine della vettura attualmente disponibile mostra un firma luminosa posteriore che sarà difficile non notare: i designer Lexus hanno infatti tracciato una sottile striscia di Led che va a congiungere i due gruppi ottici posteriori dalla sagoma spigolosa, adottando una soluzione sempre più in voga, nei modelli contemporanei, per sottolineare la presenza su strada dell'auto.

Si rinnova anche l'hardware? Per quanto riguarda la IS di quarta generazione, molto c'è ancora da scoprire, a partire dai dettagli che riguardano la meccanica. Non sappiamo ancora se la berlina sfrutterà la recente piattaforma modulare Tnga del gruppo Toyota, o se invece continuerà a sfruttare il vecchio pianale (un'architettura a trazione posteriore): l'ultima serie è stata introdotta nel 2013 e monta un powertrain ibrido composto da un 2.5 litri benzina a ciclo Miller e un motore elettrico, per una potenza di sistema di 223 CV. 


  • 1 Giugno 2020 ore 09:00

Milano - Fino a 9.600 euro di incentivi per le nuove auto

Il Comune di Milano ha varato un piano di incentivi che consentirà di acquistare una nuova auto con un contributo fino a 9.600 euro a fronte della rottamazione di un mezzo fino a Euro 5 diesel e fino a Euro 2 benzina (già intestato al richiedente prima della data di pubblicazione del bando). Questa cifra è riservata alle elettriche, ma nella tabella pubblicata da Palazzo Marino sono presenti anche le auto ibride (benzina e diesel), bifuel (metano e Gpl) e vetture a benzina Euro 6, oltre a varie tipologie di mezzi a due ruote. I contributi comunali, accessibili senza limitazioni Isee, possono essere sommati all'ecobonus statale (fino a 6.000 euro per un'elettrica e 2.500 per un'ibrida), ma non con quelli regionali (fino a 8.000 euro per un'elettrica). Al momento non è dato sapere come il bando definirà il perimetro di applicazione di questi incentivi, ma è certo che quelli previsti da Palazzo Lombardia non rientreranno nel cumulo. Per poter accedere ai contributi bisognerà attendere il bando che, secondo quanto si apprende, verrà pubblicato sul sito del Comune nelle prossime settimane. Le domande potranno essere presentate per tutti i veicoli acquistati a partire dallo scorso 4 maggio: gli incentivi saranno disponibili fino all'esaurimento dei 6 milioni di euro stanziati dal Comune e non oltre il 30 novembre.

 

 

I contributi. Nel caso di elettriche e ibride, il contributo può arrivare a coprire il 60% del costo totale del veicolo, escluse Iva e messa su strada, mentre per le auto bifuel e le benzina Euro 6 arriva al 50%. La tabella pubblicata dal Comune prevede un massimo di 9.600 euro di incentivo per le auto a emissioni zero, fino a 6.000 euro per le ibride (per il momento ancora non classificate a seconda della tipologia di sistema utilizzato), fino a 5.000 euro per le auto a Gpl o metano (bifuel o monovalenti) e fino a 4.000 euro per le vetture Euro 6 benzina.

Non solo privati. Il Comune ha previsto diversi incentivi anche per aziende e partite Iva, che potranno aggiornare la propria flotta di mezzi con contributi che arrivano a toccare i 24.000 euro. Anche in questo caso, la rottamazione è obbligatoria e sono previste diverse agevolazioni a seconda della tipologia di veicolo: oltre a mezzi elettrici, ibridi, bifuel e benzina, per alcune categorie sono presenti contributi per l'acquisto di veicoli diesel Euro 6d delle classi M3, N2 e N3. Ogni impresa potrà richiedere incentivi per un massimo di cinque veicoli.


  • 1 Giugno 2020 ore 13:50

Auto Ibrida Plug-in: quanto conviene davvero? 10 modelli a confronto

di Donato D'Ambrosi

Quanto conviene davvero un’auto ibrida plug-in? Ecco i risultati di 10 modelli a confronto con l’equivalente versione tradizionale a benzina o diesel

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

DR - Presentata la crossover F35

La DR ha presentato la nuova crossover F35. Rispetto ai modelli attualmente presenti nella gamma del marchio molisano, compresa la recentissima e più piccola 5.0, la vettura apre un nuovo corso stilistico presentando soluzioni aggressive e dinamiche, le quali vanno di pari passo con lo studio aerodinamico, che propone un Cx di 0,33. La F35 fa del design un elemento di spicco, assieme al rapporto contenuti-prezzo tipico del brand DR: è disponibile a partire da 23.900 euro, a cui vanno aggiunti duemila euro per il cambio automatico opzionale e mille euro per l'impianto Gpl.

Stile aggressivo. Lunga 4,47 metri, con un passo di 2,67 metri, la crossover si caratterizza per un frontale dalla griglia inclinata, con le tre prese d'aria superiori dotate di un elemento in tinta, i quattro fori satinati e la protezione inferiore che combina il nero con il colore della carrozzeria e con dei componenti grigi. L'abbinamento dei colori è ripreso anche nella fiancata e nella coda, dove troviamo i gruppi ottici a Led con tre elementi verticali e gli scarichi sdoppiati integrati nel paraurti. I cerchi di lega da 19" sono di serie e montano pneumatici 225/55, mentre in opzione sono previsti quelli da 20" abbinati alle versioni 245/45. Le tinte esterne disponibili sono rosso, nero, bianco e blu.

1.5 turbo anche a Gpl. L'unico propulsore disponibile sulla DR F35 è un 1.5 turbo Euro 6D da 156 CV e 230 Nm, disponibile in versione benzina e Gpl. La trazione è esclusivamente anteriore e sono previsti in alternativa il cambio manuale o quello automatico doppia frizione a sei marce. I consumi dichiarati variano da 7,4 a 7,8 l/100 km, con 123-141 g/km di emissioni nel ciclo Wltp in base all'allestimento. 

Tanti accessori. La dotazione di serie della crossover è particolarmente ricca: a listino è infatti prevista un'unica versione che include il Parking Assist con quattro telecamere, l'infotainment con schermo da 9 pollici (compatibile con Apple CarPlay e Android Auto), il tetto panoramico, il climatizzatore automatico, gli interni di ecopelle, il volante multifunzione di pelle, il Cruise Control, la strumentazione con display a colori da 7", i sedili anteriori riscaldabili, i fendinebbia con funzione cornering, l'Hill Holder e l'Hill Descent Control. Risultano assenti, invece, gli Adas di nuova generazione, già comuni su gran parte dei prodotti rivali.
















  • 1 Giugno 2020 ore 10:14

Fase 2: dal 3 giugno potremmo essere “tracciati”

di alVolante
Dal 3 giugno 2020 sono possibili gli spostamenti tra regioni, ma per prendere l’aereo o la nave o negli alberghi potrebbe essere chiesto di compilare un modulo.
  • 1 Giugno 2020 ore 12:38

DR F35: la gamma si espande

di alVolante
La F35 è un'inedita crossover dallo stile curato, che prosegue l'espansione della gamma della DR. Il prezzo, come da tradizione, resta competitivo e parte da 23.900 euro.
  • 1 Giugno 2020 ore 11:54

Multa per parcheggio irregolare in area privata: si può fare?

di Raffaele Dambra

Parcheggio condominiale non residenti

Si può comminare una multa per parcheggio irregolare in un'area privata come per esempio il cortile di un condominio? La risposta è positiva ma non c'entra nulla il Codice della Strada

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Porsche Italia - Una campagna per le fasce sociali più colpite dal coronavirus

La divisione italiana della Porsche ha lanciato la campagna Uniti per Ripartire, uniniziativa a supporto delle fasce sociali maggiormente colpite dallemergenza coronavirus.

Liniziativa. Il progetto nasce in collaborazione con la Caritas, lorganismo che promuove la testimonianza della carità sul territorio nazionale, che si relazionerà con i 30 Centri Porsche presenti in Italia protagonisti delliniziativa. In particolare, per ogni nuova vettura consegnata nel periodo dall1 giugno al 10 agosto 2020, la filiale e i suoi concessionari doneranno alla Caritas Diocesana del territorio di competenza del Centro Porsche in questione, una somma (scelta dal cliente) destinata ad aiutare 40 famiglie e 10 ragazzi. I fondi raccolti serviranno dunque a contrastare la povertà alimentare tramite la fornitura di beni di prima necessità, ma avranno anche fini educativi, supportando i giovani in difficoltà attraverso lacquisto di strumenti tecnologici, come PC e tablet, che favoriscano linsegnamento da remoto e altre iniziative di socializzazione. La campagna lanciata dalla Porsche fa seguito ad altre iniziative presentate durante il lockdown e all'inizio della Fase 2.



  • 1 Giugno 2020 ore 10:00

Germania - Incentivi per l'auto, il governo lavora a un piano da 5 miliardi di euro

La Germania sarebbe pronta a varare un piano di incentivi per il rilancio del settore auto del valore di 5 miliardi. Secondo la Reuters, tale misura potrebbe essere annunciata ufficialmente dal governo già domani, nell'ambito di un piano di sostegno all'economia di più ampio respiro del valore complessivo di 80 miliardi.

Validi per il 2020. In base alle indiscrezioni, il bonus erogato per acquistare l'automobile sarebbe trasversale alla tipologia di alimentazione (dunque valido sia per le elettriche sia per le vetture tradizionali), disponibile fino alla fine dell'anno e concesso fino a un tetto massimo di spesa appena sopra i 77.000 euro, una cifra che andrebbe a comprendere la maggior parte dei modelli e dei costruttori presenti sul mercato.

Come vengono distribuiti i sussidi. Il ministero dell'Economia tedesco avrebbe disegnato uno schema che garantirebbe almeno 2.500 euro di contributi per ogni singola auto, incrementati di ulteriori 500 euro per i modelli particolarmente efficienti (al momento la discriminante specifica non è chiara), di 750 euro per le ibride e di 1.500 euro per le elettriche. La proposta, tuttavia, potrebbe essere ostacolata o rivista in Parlamento: Norbert Walter Borjans, capo politico dell'Spd, il partito al governo con la Cdu della Merkel all'interno della cosiddetta "grande coalizione" tedesca, si è infatti detto favorevole a un piano di aiuti per un settore automobilistico, ma con sussidi destinati solo alle auto elettriche.

Si torna indietro di quasi 20 anni. Di sicuro, il comparto ha bisogno di stimoli, anche se il mercato tedesco, il più grande a livello continentale, ha sofferto di meno la pandemia di coronavirus rispetto alle altre grandi piazze europee. In aprile, le vendite tedesche hanno subito perdite del 61,1%, mentre sull'arco dell'intero primo quadrimestre la contrazione è stata pari al 31% (rispetto all'oltre 50% dell'Italia, il 49% della Spagna e il 48% della Francia). Tuttavia, per la "locomotiva d'Europa", gli analisti dell'istituto Ifo registrano una situazione ai minimi storici dal 1991.  




  • 1 Giugno 2020 ore 09:09

Ford Mustang - Nel 2021 torna la Mach 1

Attraverso delle vere e proprie foto spia ufficiali, la Ford ha confermato il ritorno dell'allestimento Mach 1 della Mustang, a 17 anni di distanza dall'uscita di scena dai listini e a 52 anni dal suo debutto assoluto. La vettura verrà introdotta in occasione dell'aggiornamento del Model Year 2021 e sarà prodotta in serie limitata.

Il top del 5.0 aspirato. La Mach 1, legata alla propria tradizione con una serie di allestimenti speciali proposti in passato, costituirà il top della gamma del V8 5.0 aspirato, lasciando ai modelli Shelby lo step superiore. Questa versione offrirà degli aggiornamenti alle sospensioni, al telaio e al powertrain, con lo scopo di migliorare ulteriormente il piacere di guida in strada e su pista, anche se per il momento la Casa non ha ancora rilasciato in merito dei dati tecnici definitivi. 

Frontale e assetto specifici. Le immagini mettono in risalto le modifiche previste per il frontale, dove si possono notare delle nuove prese d'aria sopra alla mascherina. Quest'ultima, a sua volta, ospita due fori circolari che potrebbero tornare a proporre i classici fari aggiuntivi dei modelli vintage. Anche il paraurti è inedito, con prese d'aria ed elementi aerodinamici specifici per una versione che dovrebbe contare anche su dei cerchi di lega personalizzati. In coda, invece, la vettura appare dotata di uno spoiler fisso e di quattro scarichi circolari di grandi dimensioni.




  • 1 Giugno 2020 ore 08:00

Cina: cintura di sicurezza e casco finalmente obbligatori

di Donato D'Ambrosi

Automobilisti senza cintura multa

La cintura di sicurezza e il casco sono finalmente obbligatori anche in Cina: la Repubblica Popolare Cinese colma un vuoto nella sicurezza stradale rispetto all’Europa

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Volkswagen Nivus: il SUV coupé brasiliano arriverà anche in Europa

di Redazione

Nessuna concorrenza con T-Roc e T-Cross che fanno parte di altri segmenti: dalla seconda metà 2021, la novità VW Brazil verrà prodotta anche a Pamplona.

L'articolo Volkswagen Nivus: il SUV coupé brasiliano arriverà anche in Europa proviene da Motori.it.

I mezzi di trasporto più usati durante il Coronavirus

di Donato D'Ambrosi

Durante il Coronavirus gli italiani si sono spostati sempre di più con mezzi alternativi al trasporto pubblico: ecco i mezzi più usati prima e durante il lockdown

Leggi l'articolo completo su SicurAUTO.it

Vacanze in automobile: come caricare il bagagliaio

di Francesco Donnici

Ecco una pratica guida per imparare a gestire il carico bagagli in maniera corretta e sicura prima di intraprendere un viaggio in auto.

L'articolo Vacanze in automobile: come caricare il bagagliaio proviene da Motori.it.

Ieri — 31 Maggio 2020Motori

Comune di Milano: le auto come armi, tabacco e porno

di alVolante
Dalle sponsorizzazioni accettate dal Comune sono escluse aziende del tabacco, alcolici, porno, armi e brand automobilistici non coerenti con le policy di sostenibilità del Comune.
  • 31 Maggio 2020 ore 18:07

FCA: a Melfi si ferma la produzione di 500X e Renegade

di alVolante
Dopo la riapertura, seguita alla fine del “lockdown”, si fermano nuovamente le linee per la scarsa richiesta del mercato.
  • 31 Maggio 2020 ore 17:35

Mercedes-Benz - Avvistato il prototipo della EQE

La Mercedes-Benz prosegue senza sosta i collaudi dei suoi modelli elettrici. Le recenti foto spia, provenienti dalla Scandinavia, immortalano questa volta un prototipo molto simile alla già nota EQS, che tuttavia presenta alcune differenze tali da identificarlo come qualcosa di nuovo: in definitiva, potrebbe trattarsi di un'ipotetica EQE, un modello del quale la Casa tedesca non ha ancora fatto menzione nei suoi piani strategici.

Sorella minore, stessa impostazione. La berlina delle immagini risulta più corta rispetto alla EQ S, anche se l'impostazione generale appare comunque simile.  inoltre possibile notare ulteriori differenze per quanto concerne la dimensione dei cerchi e dei pneumatici, il taglio del portellone e la forma delle portiere posteriori. Il frontale mantiene l'impostazione convergente verso il centro, anche se i gruppi ottici non sembrano essere ancora quelli definitivi. Il passo lungo, invece, è tipico delle vetture a batteria e confermerebbe la sua natura di auto elettrica.

Programma biennale. Il marchio EQ, dopo aver sviluppato su piattaforme già esistenti la Suv EQC e la monovolume EQV, ha in programma il lancio dei modelli EQS, EQA ed EQB. Per la EQE, dunque, si prospetta un'attesa di almeno due anni, fino al 2022, per avere qualche informazione in più. Tuttavia, se la EQS porterà al debutto la piattaforma Mea dedicata ai modelli elettrici della Stella, appare logico supporre l'utilizzo della stessa base anche per questa vettura.















  • 31 Maggio 2020 ore 08:30

Aston Martin DB5 Goldfinger: l’auto di James Bond può essere acquistata

di Redazione

Dal programma “Continuation” di Gaydon 25 esemplari della iconica Bond-Car, con tutti i gadget storici; il prezzo è… da capo della Spectre!

L'articolo Aston Martin DB5 Goldfinger: l’auto di James Bond può essere acquistata proviene da Motori.it.

❌